Come funziona il cervello umano?

Vi siete mai chiesti come è fatto e come funziona il cervello umano?

Innanzitutto dovreste sapere che del nostro cervello i 2/3 sono sconosciuti, un bellissimo mistero da scoprire, fatto di potenzialità che non riusciamo neanche ad immaginare.

NELLA NOSTRA TESTA C’E’ ELETTRICITA’

Il cervello umano pesa all’incirca 1300 grammi. Esso è composto da circa 100 miliardi di cellule nervose, ovvero dei ripostigli, chiamati neuroni, ognuna delle quali ha da 1000 a 10.000 sinapsi, ovvero punti in cui si può connettere con altri neuroni formando vere e proprie reti neurali tra loro interconnesse.

Il neurone, questa minuscola cellula che costituisce il mattone del cervello, può essere paragonata ad un computer in miniatura perché raccoglie, elabora e trasferisce informazioni, o per meglio dire, impulsi elettrochimici.

E’ stato stimato che il numero delle possibili connessioni tra i neuroni del cervello umano supera di gran lunga il numero di particelle elementari dell’universo conosciuto.

E’ bello riflettere sul fatto che ci sono nel cielo cento miliardi di stelle, e dentro di noi 100 miliardi di neuroni! CIO’ CHE E’ FUORI E’ DENTRO,  E CIO’ CHE DENTRO E’ FUORI!

Vediamo come funziona il cervello umano

come funziona il cervello umano

Il cervello umano funziona grazie ad impulsi neuro-elettrici; l’attività cerebrale appare come una serie di micro-scariche elettriche (impulsi) a bassissimo voltaggio tra le reti di neuroni, cioè le cellule del cervello.

Dal punto di vista energetico la superficie dell’encefalo è sede di potenziali bioelettrici spontanei che si modificano a seconda dello stato di riposo o di attività del soggetto.

Nel 1929 Hans Berger inventò l’elettroencefalografia, una tecnica in grado di registrare l’attività elettrica del cervello. Nel normale tracciato elettroencefalografico di un individuo si rilevano alcuni tipi di onde, mescolate fra loro in proporzioni diverse a seconda dell’attività mentale prevalente e al particolare stato di coscienza.

Ci sono 4 tipi principali di onde cerebrali:

ONDE BETA, ONDE ALFA, ONDE THETA, ONDE DELTA.

ONDE BETA

Hanno una frequenza compresa tra i 14 e i 30 Hz e rappresentano l’attività prevalente di un individuo dopo i dodici anni. Vengono associate alle normali attività di veglia e sono alla base delle nostre attività fondamentali, di selezione e valutazione degli stimoli che provengono dal mondo esterno e di sopravvivenza (di solito noi siamo in onde beta).

ONDE ALFA

Sono dominanti durante lo stato di rilassamento attivo ad occhi chiusi quando la mente non è impegnata in compiti particolari. Hanno una frequenza compresa tra 8 e 14 Hz e rappresentano l’attività prevalente di un bambino tra i sei e i dodici anni. Vengono associate a uno stato di coscienza vigile, ma rilassata. (Qui avviene la meditazione, qui si possono costruire nuove abitudini.).

ONDE THETA

Si registrano durante la fase REM del sonno, cioè quando si sogna, e nella meditazione profonda. Hanno una frequenza compresa tra 4 e 8 Hz e rappresentano l’attività prevalente di un bambino di età tra i due e i sei anni. Sono tipiche della mente impegnata in attività di immaginazione, visualizzazione e ispirazione creativa e vengono associate anche alle sensazioni extrasensoriali.

ONDE DELTA

Sono presenti durante il sonno profondo, ed hanno una frequenza compresa tra 0.5 e 4 Hz. Rappresentano l’attività prevalente di un bambino nei primi due anni di vita e sono tipiche della mente inconscia. Vengono prodotte durante i processi inconsci di auto-generazione e di auto-guarigione.

Durante il sonno, noi attraversiamo queste 4 onde, scendiamo in profondità,  fino a sfiorare le onde delta, e poi risaliamo. Questo ciclo dura 90 minuti.

Se hai intenzioni di cambiare e di crescita personale e saperne di più, tutti i corsi sono gratuiti per te.

Tutto è in movimento dentro di noi, anche quando dormiamo.

Il tuo cervello, il mio cervello non è uguale a come era solo 1 secondo fa, si rimodella in continuazione, ogni volta che lo usiamo si modifica. Ogni singolo pensiero che passa per la nostra testa modifica qualcosa nei circuiti neuronali del nostro cervello.

Mettiti in movimento anche tu, altrimenti tutto si blocca!!!!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *