Nikola Tesla il Philadelphia Experiment e Alieni

Nikola Tesla è stato recentemente l’argomento di polemiche a causa delle rivendicazioni di Al Bielek e Preston Nichols. Essi hanno riferito in alcuni libri e articoli che Tesla è stato coinvolto in uno dei più grandi misteri della Seconda Guerra Mondiale, che era conosciuto come il Philadelphia Experiment.

Philadelphia experiment  – Progetto Arcobaleno

Il Philadelphia Experiment, altrimenti noto come Progetto Arcobaleno, era fondamentalmente un tentativo da parte della Marina Militare per trovare una nave che non poteva essere rilevata da mine magnetiche e o radar. Al contrario, i risultati sono stati modo molto deludenti di quanto ci si aspettava dalla marina.

Nikola Tesla il Philadelphia Experiment

Nei primi anni ’30 l’Università di Chicago fece un’indagine sulla possibilità di invisibilità usando l’elettricità. Questo progetto è stato successivamente trasferito all’ Institute of Advanced Studies di Princeton, dove è stato chiamato Progetto Arcobaleno (progetto invisibilità), fondata nel 1936.

Nikola Tesla è stato il direttore del progetto. Tesla non gli fu affidato nulla, ma gli fu solo chiesto a lui il collaudo il progetto. Tesla fu portato su una nave della marina militare per testare gli esperimenti. Il primo test di invisibilità si è verificato nel 1940 ed è stato un successo pieno, in quanto una nave della marina che non aveva equipaggio, scomparve del tutto.

Il progetto principale, aveva due grandi bobine di Tesla (elettromagneti) poste su ogni scafo della nave. Le bobine sono attivati in una sequenza speciale e la loro forza magnetica è così potente che deformano la gravità stessa.

Basata in parte su precedenti esperimenti elettrogravitiche di Tesla, il Progetto Arcobaleno ha dimostrato di essere molto più pericoloso di quanto è stato originariamente concepito.

Se l’articolo continua a piacerti, per ripagarmi con un piccolo favore, ti basta fare click su +1 (sempre che tu non l’abbia già fatto).

[wdgpo_plusone]
Al Bielek afferma che Tesla ha cominciato ad avere dubbi sulla sicurezza di questo esperimento a causa delle sue comunicazioni con gli extraterrestri.”Tesla aveva un comunicato stampa nel 1923, dove lui stesso dichiarò che stava comunicando con un pianeta fuori laTerra.

Dopo il suo ritiro dalla RCA ha mantenuto un laboratorio nella sua abitazione presso l’Hotel New Yorker. Qualcuno afferma che ha avuto un secondo laboratorio, che apparentemente era il suo laboratorio principale, situato in cima al Waldorf Astoria nell’attico del piano superiore ed entrambe le torri.

“Ha mantenuto una configurazione di trasmettitori in cima al Waldorf; e la sua messa a punto di ricezione, le sue antenne riceventi e ricevitori che erano stati costruiti dall’RCA sotto la sua direzione, erano sull’altro laboratorio situato sul New Yorker.

Due persone hanno detto che stavano lavorando con Tesla durante quel periodo, che stava usando le apparecchiature per parlare con qualcuno, praticamente ogni giorno, e uno di loro è stato enfatico: era qualcuno fuori dal pianeta. In parole povere, si comunicava con gli Extaterrestri“.

Tesla disse che ci sarebbe stato un grosso problema con il personale se qualcuno sarebbe entrato nella nave, durante l’accensione delle bobine di Gauss, perché le radiazioni elettromagnetiche li avrebbe danneggiati all’interno di questa realtà. Ha detto in numerose occasioni che egli era in contatto con gli extraterrestri e che l’alieno aveva confermato che ci sarebbe stato un problema con l’esperimento.

Tesla ha voluto chiarire il problema prima che gli esperimenti  sarebbero iniziati. Tuttavia, la Marina si rifiutò, stavano combattendo una guerra e voleva risultati immediati.

Nel secondo esperimento, Tesla temendo che  ci sarebbero state persone ferite o uccise nell’esperimento, decise di sabotare il test. Manomise l’apparecchiatura cosi non avrebbe funzionato, e il test non è riuscì.

cacciatorpediniere USS Eldridge progetto arcobaleno

Tesla si dimise nel marzo 1942 lasciando il progetto.

Nel luglio del 1943, il cacciatorpediniere USS Eldridge fu tirato nella zona del Delaware Bay per un esperimento della United States Naval, con il compito di rendere la nave invisibile utilizzando la tecnologia di Tesla.

Il nome ufficiale del progetto era Progetto Arcobaleno, ma è più comunemente conosciuto come il Philadelphia Experiment.

Commenta l’articolo e condividilo.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *