Satana chi è, Lucifero, Belfagor, Belzebu esistono davvero?

Conosci Satana? Ti stai chiedendo: ma che domanda è!! 

In questo articolo voglio parlarti di questo termine abbastanza famoso “Satana“. Personaggio dai cristiani conosciuto anche come; Diavolo, Lucifero, Belfagor, Belzebù ecc.

Se non vuoi spaventarti non proseguire nella lettura ma se non sei un debole di cuore allora condividilo e sconfiggiamo l’ignoranza che incombe beata su molta gente.

Naturalmente scherzavo sul fatto di spaventarti.

Grazie a Dante Alighieri, scrittore, poeta, politico italiano, abbiamo una rappresentazione simbolica di inferno, purgatorio e paradiso. Dante nel suo famoso poema “Divina Commedia“, titolo originale “Comedia“, il termine “divina” fu aggiunto da Giovanni Boccaccio, tende a una rappresentazione ampia e drammatica della realtà,  intrisa di una spiritualità cristiana nuova che si mescola alla passione politica e agli interessi letterari del poeta.

Egli narra di un viaggio immaginario nei tre regni dell’aldilà, nei quali si proiettano il bene e il male del mondo terreno, compiuto dal poeta stesso, quale “simbolo” dell’umanità, sotto la guida della ragione e della fede e da li inizia il suo percorso tortuoso e arduo.

Prima di Dante, il concetto di inferno, paradiso, purgatorio ecc, non erano molto conosciute, di conseguenza la gente non si poneva molti problemi spirituali dove sarebbe andata una volta dopo che sarebbe morta.

Il Diavolo non è un’invenzione del Cristianesimo. I diavoli sono sempre esistiti nell’immaginario umano: la credenza in entità sovrannaturali malvagie è radicata quanto quella in entità benevole, poiché entrambe sono insite negli esseri umani. Entità malvagie sotto varie forme, sono presenti in tutte le religioni e culture della storia, seppur non nella figura universalmente diffusa poi dal cristianesimo.

Alcune caratteristiche del diavolo sono riscontrabili in diverse divinità pagane.

Michelangelo, Giotto e altri pittori famosi, cominciarono a dare una immagine a queste entità, come vediamo nelle immagini qui sotto. Quindi tutto questo man mano nei secoli si è diffuso tra la gente, associando il male a una figura di entità malvagia.

satana giotto
Il Diavolo di Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova
il-diavolo-di-michelangelo-nel-giudizio-universale-della-cappella-sistia
Il Diavolo di Michelangelo nel Giudizio Universale della Cappella Sistina

Dunque molto prima di tutto questo, l’uomo conduceva la sua vita terrena comunque, senza essere suggestionati da queste invenzioni da rendere la gente schiava e a volte dandosi colpe di un qualcosa che non si dovrebbe altamente preoccupare.

Allora chi è Satana?

Nell’Antico Testamento, l’‘avversario’, l’‘oppositore’; identificato nel Nuovo Testamento col ‘diavolo’, con l’‘antico serpente’ tentatore che spinge gli uomini al male.

Da un’intervista di Mauro Biglino traduttore di ebraico biblico, Satana inteso come entità spirituale, capo dei demoni, capo del mondo ultraterreno, del mondo negativo, nell’antico testamento non esiste. Satan è una funzione, non è il nome di un individuo, è una funzione che viene assunta da uomini, da Elohim, è la funzione del cosiddetto avversario o pubblico accusatore, ed è una funzione che spesso viene assunta su incarico di Yahweh, e’ Yahweh che dice a uno… tu adesso fai il Satan contro quello là.

Quando è finita la funzione quello smette di fare il Satan.

Su questo si è inventata la figura di satana.

Su Lucifero poi… si è da rimanere veramente sconvolti. Queste operazione d’invenzione potevano essere fatte e sono poi passate nei secoli, proprio perché la gente non si poneva problemi, non aveva gli strumenti culturali per porseli, la Bibbia era proibita leggerla per un sacco di secoli, ancora adesso il magisterio della chiesa ci dice..:

Non preoccuparti la bibbia te la spieghiamo noi.

Se il l’articolo continua a piacerti, per ripagarmi con un piccolo favore, ti basta fare click su +1 (sempre che tu non l’abbia già fatto).

[wdgpo_plusone]

Lucifero è un termine che compare una volta in Isaia, dove Isaia sta prendendo in giro un regnante babilonese e gli dice: tu che credevi di essere il lucifero.. sei caduto come tutti gli altri. Quindi hanno preso la figura del lucifero la ” stella del mattino” il “sei caduto” ne hanno fatto l’angelo caduto, l’hanno unito a Satana con un’operazione talmente semplice, che se fosse stata fatta oggi questa invenzione ti metterebbero alla gogna dello scandalo, invece sono secoli che viaggia benissimo cosi.

Sono dei parallelismi che non hanno nessun fondamento testuale, il satana della bibbia non esiste, nel senso che è una funzione ma non solo hanno inventato quello, siccome nella bibbia si citano nomi di altri Elohim, diciamo colleghi rivali di Yahweh per esempio uno di questi è chiamato Baal-Peor, questo era uno di quelli che amava molto praticare l’amore “sesso“, mentre Yahweh nella Bibbia è definito “Ish milchamah” che vuol dire “uomo di guerra“, ed era un comandante militare che faceva solo quello.

Baal-Peor invece era uno che faceva diversamente cioè tipo (fate l’amore non fate la guerra) e tant’è che molto spesso parte degli israeliti abbandonavano Yahweh per andare da quello là, forse perché ci si divertiva un po di più.

Allora Baal-Peor in greco è stato traslitterato in Baal-Fegor ed è diventato Belfagor, cosi come Ba’al Zebub diventato Belzebù,  nel momento che hanno preso Yahweh e fatto Dio, hanno preso nomi dei suoi colleghi avversari Elohim, e ne hanno fatto i demoni, così è stato costruito tutto il castello.

In conclusione, vivi la tua vita tranquillo/a, non farti suggestionare dalle dicerie, usa la mente che è l’unica vera forza di tutto e devi avere fede in te stesso.

Ti voglio dare un consiglio che funziona alla grande. Chiudi le porte della negatività della tua mente, se le lasci aperte entreranno come il vento e assorbirai tutte le invidie, negatività, critiche, e diverranno parte della tua vita anche problemi altrui.

Quindi chiudi tutto e fai entrare solo le forze giuste, vedrai che la vita comincerà ad avere più senso.

Ah.. dimenticavo, condividi l’articolo.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *