Messico: spunta una statua Maya raffigurante un umanoide “alieno”

Gli esperti hanno portato alla luce una misteriosa statua appartenente all’antica civiltà Maya. Il curioso artefatto raffigura “un umanoide alieno” con una testa umana.

La statua è composta da un serpente che sembra circondare la figura di un piccolo ‘umanoide ALIENO‘ visto in una vista profilo con una testa umana. Da notare la strana testa e gli occhi a forma di ovale.

I direttori del Museo Comunitario Xiutetelco, in Messico, hanno rivelato la scoperta di un importante pezzo archeologico appartenente all’antica cultura Maya, che abitualmente popolava l’area nel 400 d.C.

Artefatto raffigura un umanoide alieno

artefatto raffigura un umanoide alieno

Come già accennato poc’anzi, la controversa statua consiste in un serpente che circonda la figura di un piccolo ‘umanoide ALIENO ‘ visto in una vista profilo, con in mano la strana testa e gli occhi a forma di ovale.

Il pezzo affascinante contiene quattro intarsi di minerali come ossidiana, turchese, giada e guscio di conchiglia, ed è stato trovato dai lavoratori pubblici nella comunità di Maxtaloyan, nella parte superiore del citato comune mentre erano in corso lavori di miglioramento.

Secondo ‘ El Sol de Puebla ‘, la scoperta è “un campione della cultura Maya che per lungo tempo ha abitato la regione, stabilendosi nell’attuale comune, lasciando tracce importanti”.

Rafael Julián Montiel, responsabile del museo di Xiutetelco, ha affermato che poiché questa zona è adiacente alla zona archeologica di Cantona, tra le altre comunità, si potrebbero trovare più pezzi di questo tipo. Nel prossimo futuro, e in particolare durante i lavori di costruzione, gli esperti controlleranno l’area nella speranza di scoprire artefatti simili e prevenire danni a possibili scoperte future.

Allo stesso modo, il direttore del museo ha aggiunto che Maxtaloyan è sede di un vulcano, simile a quello della comunità di “Los Humeros” nel comune di Chignautla, avvertendo che esiste il pericolo di eruzione del vulcano  rischiando di seppellire un intero insediamento preispanico.

Monitel ha concluso: ” Al momento, più di 5 mila pezzi sono stati scoperti in diversi punti di questo comune. I pezzi sono stati sezionati, curati e sono esposti nel museo, che riceve un gran numero di visitatori che sono desiderosi di saperne di più sulla ricchezza ancestrale di Xiutetelco “.

Gli esperti non hanno ancora concluso che cosa rappresenti esattamente la statuetta appena scoperta, incarnata nell’antica scultura maya. Questo ha portato all’emergere di diverse teorie tra coloro che hanno avuto la possibilità di vederlo di persona.

Alcune persone senza dubbio vedono un classico alieno “grigio” che tiene una testa umana mentre altri aggiungono che il serpente può simboleggiare un’antica “divinità rettiliana“.

Molti sarebbero d’accordo sul fatto che l’antica statua rappresenti chiaramente un alieno grigio, con la sua testa allungata e gli occhi di forma ovale.

Fonte: El Sol de Puebla

Aggiornamento: la fonte dell’articolo El sol de Puebla che riportava la scoperta, è stata  eliminata.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *