Tecnologia 5G: è possibile proteggerci dalle sue radiazioni?

Nell’ultimo anno, centinaia di antenne 5G sono state installate in tutto il pianeta, allo stesso modo in cui centinaia di satelliti sono stati inviati nello spazio con lo stesso obiettivo.

Sembra impossibile da prevenire, quindi è necessario sapere come proteggerci dalle sue radiazioni. La nuova era della tecnologia wireless è arrivata e tutto sembra indicare che non c’è modo di fermarlo.

Radiazioni 5G

danni 5g

Non importa che centinaia di specialisti della salute abbiano espresso la loro opinione enfatica sulla questione: la tecnologia 5G è dannosa per la salute.

A ciò si aggiungono numerosi movimenti in diversi paesi contro questa tecnologia wireless che ha portato a danni alla proprietà privata e persino ai detenuti. Ma non ci sono stati risultati; le antenne sono in fase di installazione e più frequentemente.

Cosa possiamo fare per fermarli? Apparentemente niente, ma quella non è la fine del mondo. Se non c’è modo di impedire alle aziende tecnologiche di installare un prodotto che è già stato dimostrato, può essere dannoso per le persone e gli animali, dobbiamo trovare modi per proteggerci da loro.

Perché proteggerci dalle radiazioni wireless?

Quando un elettrone viene caricato con energia elettrica negativa e accelera, crea un campo magnetico noto come EMF .

I campi elettromagnetici emanano un intervallo di frequenze di radiazione chiamato “Spettro elettromagnetico“. Questo spettro è ciò che espande le radiazioni alle persone, rendendole pericolose.

Esistono molti casi in cui tali radiazioni si dimostrano pericolose per la salute. In effetti, uno dei principali pionieri contro il movimento contro il 5G è stato colpito per tutta la vita da precedenti tecnologie wireless.

Loading...

Originario della Silicon Valley, la culla della tecnologia wireless negli Stati Uniti, Peter Sullivan ha lottato per anni per impedire la diffusione di questa tecnologia.

Per tutta la vita è stato circondato da tecnologie wireless, si è laureato alla Stanford University e si è dedicato alla progettazione del software; infatti, ha lavorato a fianco delle persone che hanno promosso l’installazione del Wi-Fi negli Stati Uniti.

Tale esposizione alle radiazioni ha prodotto una malattia chiamata elettrosensibilità . Questa malattia genera una serie di sintomi che variano a seconda dell’esposizione alle radiazioni wireless.

In un mondo in cui tutto si muove in questo modo, Sullivan soffre di nausea, vertigini, disorientamento, perdita di coscienza, emicrania, depressione, difficoltà di concentrazione e molti altri.

Secondo gli studi condotti dalla Harvard University, aggiunti ai sintomi che Sullivan mostra, le persone possono anche soffrire di perdita di capelli, decalcificazione e sviluppare malattie come il cancro.

Il pericolo del 5G

Tutti gli effetti di cui sopra sono apparsi con le vecchie generazioni di tecnologia wireless. Il problema è che, in confronto, il 5G sarebbe Chernobyl in tutto il mondo.

Essere più potenti e connettersi a più dispositivi contemporaneamente e avere velocità molto più elevate, sono necessari canali molto più potenti rispetto alle generazioni precedenti.

Per questo motivo, nelle vicinanze sono state installate piccole stazioni indipendenti, trasformando le comunità in un enorme forno a microonde che potrebbe letteralmente cucinarci lentamente.

Questo è il motivo per cui dobbiamo proteggerci. Come? Secondo i movimenti contro il 5G, ci sono alcuni metodi che, almeno, ridurrebbero l’impatto delle radiazioni.

La cosa più importante è, senza dubbio, evitare, per quanto possibile, l’esposizione alle reti Wi-Fi.

Un altro aspetto importante è la disconnessione di tutti i dispositivi che si connettono al Wi-i; che si tratti di computer, cellulari, tablet, iPad o altri.

Il mancato utilizzo di apparecchiature collegate all’elettricità ridurrà l’esposizione ai campi magnetici da radiazioni.

Tuttavia, le misure più semplici che possiamo prendere è, senza dubbio, il collegamento con il nostro ambiente, con la Terra; camminare a piedi nudi sulla sabbia della spiaggia o sull’erba nel nostro giardino. Mangia sano e usa integratori a base di iodio, zolfo e vitamine.

Sono piccole cose che, sommate, aiuteranno a proteggere i nostri cari e noi stessi.

Sappiamo che è praticamente impossibile interrompere l’installazione del 5G; è un dato di fatto, è stato approvato in tutto il mondo e le aziende tecnologiche hanno fatto del loro meglio per screditare i movimenti che dimostrano il danno della loro tecnologia. Ma se possiamo aiutare a ridurre l’impatto, stiamo già vincendo …

Per ulteriore approfondimento perché ormai siamo circondati dalle antenne.

A cura di Ufoalieni.it

loading...
Loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.