Chi ha messo il wormhole in Interstellar? | Ufo e Alieni
Ven. Giu 9th, 2023

C’è un film che ha attirato l’attenzione degli appassionati di fantascienza di tutto il mondo: Interstellar. Il film, diretto da Christopher Nolan e con protagonista Matthew McConaughey, ha incassato milioni di dollari in tutto il mondo e ha suscitato molte domande, tra cui quella sul wormhole presente nella trama del film. In questo articolo, parleremo del wormhole in Interstellar e di chi l’ha messo.

Cos’è un wormhole?

Wormhole

Un wormhole, anche noto come ponte di Einstein-Rosen, è un ipotetico passaggio che connette due punti dello spazio-tempo distanti tra loro. Secondo la teoria della relatività generale di Einstein, un wormhole sarebbe possibile, anche se non esiste ancora una prova empirica della sua esistenza.

Il wormhole in Interstellar

Nel film Interstellar, la trama si basa sul fatto che l’umanità è in crisi a causa della mancanza di cibo e risorse. Un team di astronauti, tra cui il personaggio interpretato da Matthew McConaughey, viene inviato in una missione nello spazio per cercare un nuovo pianeta abitabile. Tuttavia, la distanza tra la Terra e il nuovo pianeta è troppo grande e la nave non potrebbe raggiungerlo in un tempo ragionevole. Qui entra in gioco il wormhole.

Nel film, il wormhole è stato creato da esseri umani del futuro, che lo hanno posto vicino a Saturno per consentire ai nostri eroi di raggiungere il nuovo pianeta in un tempo relativamente breve. Il wormhole, dunque, funge da ponte spazio-temporale che consente di aggirare la distanza tra la Terra e il nuovo pianeta.

Chi ha messo il wormhole in Interstellar?

La risposta a questa domanda è il dottor Kip Thorne, fisico teorico dell’Università della California a Los Angeles. Thorne ha lavorato come consulente scientifico per il film e ha avuto un ruolo importante nella creazione del wormhole nella trama. Thorne ha spiegato in numerose interviste che ha lavorato a stretto contatto con Nolan per garantire che la scienza del film fosse accurata e plausibile.

Thorne ha anche scritto un libro, “The Science of Interstellar”, che approfondisce la scienza del film e la sua relazione con la realtà. Nel libro, Thorne spiega il funzionamento del wormhole e il suo ruolo nella trama di Interstellar, offrendo una visione approfondita e dettagliata dell’argomento.

Il wormhole in Interstellar è un elemento centrale della trama del film e offre una soluzione plausibile alla distanza insormontabile tra la Terra e un nuovo pianeta. Il wormhole è stato creato da Kip Thorne, fisico teorico che ha lavorato come consulente scientifico per il film, e rappresenta uno degli aspetti più interessanti e intriganti della trama. Se sei un appassionato di fantascienza, Interstellar è un film che non dovresti perdere.
© Riproduzione riservata

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina