La super-navicella aliena potrebbe creare increspature nello spazio-tempo

Gigantesche astronavi aliene super avanzate che viaggiano attraverso l’universo potrebbero creare increspature nello spazio-tempo e noi potremmo rilevarle.

LIGO potrebbe utilizzare le onde gravitazionali – increspature nello spazio-tempo – per rilevare giganteschi veicoli spaziali super avanzati che viaggiano attraverso l’universo.

L’umanità sembra essere molto, molto interessata a scoprire se siamo soli nella vastità dell’universo. Potremmo benissimo esserlo, ma come ha detto Carl Sagan, sarebbe solo un enorme spreco di spazio. Non credo che questo sia il caso.

Credo anche che ci siano buone possibilità che alcuni degli UFO che vediamo volare nei cieli e nello spazio possano essere tecnologia, non di questa Terra. Questa è ancora una teoria, almeno ufficialmente. Tuttavia, diverse agenzie come la NASA e il Pentagono, ad esempio, stanno lavorando duramente per scoprirlo.

Ora è stato proposto un aspetto di ricerca completamente nuovo. Gli scienziati vogliono rispondere se ci sono alieni super avanzati nello spazio rilevando le prove di una super astronave.

Una gigantesca astronave aliena

Se una civiltà aliena si è sviluppata a un certo punto da poter costruire una gigantesca astronave, potremmo essere in grado di individuare le tracce che questa astronave lascia dietro di sé. E per farlo, gli scienziati affermano che possiamo osservare le onde gravitazionali perché una mega astronave potrebbe probabilmente influenzare le onde gravitazionali.

Secondo un recente articolo di scienziati di Applied Physics, rivelatori come LIGO potrebbero, in teoria, identificare le perturbazioni nelle onde gravitazionali lasciate da una gigantesca astronave aliena che si muove nello spazio. Applied Physics è un gruppo di ricerca indipendente di scienziati e ingegneri che fornisce consulenza scientifica ad aziende e governi, come da sito web.

Usare LIGO per dare la caccia agli alieni

Il documento di ricerca, che deve ancora essere sottoposto a revisione paritaria, è attualmente disponibile per il download presso il server di prestampa arXiv. Dovrebbe essere pubblicato negli Avvisi mensili della Royal Astronomical Society. Nel documento, gli scienziati fanno un caso interessante sul motivo per cui LIGO potrebbe essere lo strumento giusto.

Increspature nello spazio-tempo e alieni

La nostra stessa capacità di cercare firme tecnologiche o persino messaggi alieni nell’universo è molto limitata a decine di migliaia di stelle. Semplicemente non abbiamo sviluppato una tecnologia che consenta una ricerca più ampia.

Come spiegano, i tipi di onde elettromagnetiche che usiamo per comunicare sono sempre più deboli man mano che si spostano verso il cosmo. Ciò significa che è quasi impossibile filtrare il rumore oltre alcune centinaia di anni luce.

Inserisci le onde gravitazionali. Le onde gravitazionali, a quanto pare, non sono attenuate allo stesso modo dei segnali elettromagnetici. Ciò significa che possiamo quindi rilevarli a distanze molto maggiori. In altre parole, se ci sono civiltà aliene super intelligenti che viaggiano attraverso l’universo con un tipo di tecnologia in grado di interagire con le onde gravitazionali, potremmo avere gli strumenti per rilevarlo.

Come spiegato dall’Università di Birmingham, “Le onde gravitazionali sono increspature nello spaziotempo. Quando gli oggetti si muovono, la curvatura dello spaziotempo cambia e questi cambiamenti si spostano verso l’esterno (come le increspature su uno stagno) come onde gravitazionali.”

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

121Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina