Le sfere metalliche di Klerksdorp: tecnologia extraterrestre?

Misteriose sfere metalliche trovate a Klerksdorp, in Sud Africa, hanno scioccato gli esperti che non riescono a trovare una spiegazione per la loro esistenza.

sfere metalliche

Misteriose sfere metalliche perfettamente arrotondate con una superficie liscia, che conferiscono un aspetto artificiale, sono state trovate in uno strato geologico di milioni di anni a Klerksdorp.

Gli esperti ancora non capiscono come questi manufatti siano stati sepolti su quella superficie, poiché provengono quasi dalla nascita della Terra stessa .

Il mistero delle sfere metalliche

Il Precambrian Supereon è una divisione informale della scala temporale geologica. È la prima e più lunga fase della storia terrestre e comprende gli eoni dell’Ade, dell’Archeano e del Proterozoico.

Questo Supereone Precambriano iniziò quando si formò la Terra, circa 4.567,9 e 4.570, 1 milioni di anni fa, e terminò 542 milioni di anni fa. Durò circa 4,27 milioni di anni e lasciò il posto all’Eone Fanerozoico o Periodo Cambriano.

Lo studio del Precambriano è estremamente complesso, poiché in generale le rocce formatesi in quel periodo sono molto cambiate a causa dei diversi cicli orogenici e i fossili sono molto scarsi.

Le rocce precambriane sono principalmente ignee e metamorfiche. Sia in Sud Africa, Australia occidentale e Groenlandia, sono le rocce terrestri più antiche, datate a 3.800 milioni di anni.

Per questo motivo, l’aspetto di sfere metalliche perfettamente elaborate era l’ultima cosa che gli esperti pensavano di trovare in questi strati geologici.

Oltre alla forma sferica, ha le estremità scanalate. Questa particolarità ha fatto sì che gli esperti la attribuissero a esseri intelligenti. Uno dei principali precursori di questa teoria fu Michael Cremo nella sua opera «Archeologia proibita».

Il suo aspetto esterno è morbido e liscio, suggerendo che si tratta di un pezzo fabbricato artificialmente. O almeno questo è ciò che dimostrano gli esemplari esposti nel Museo di Klerksdorp.

Tuttavia, ci sono anche molte persone che attribuiscono un’origine naturale alla sua morfologia.

sfere metalliche

Una composizione troppo perfetta

Tutte le sfere di metallo sono perfettamente rotonde e hanno una superficie lucida. Hanno anche una linea retta che circonda il diametro maggiore, che di solito è accompagnata da altre 2 linee parallele che vanno da un lato e dall’altro della linea centrale.

Poiché apparivano sepolti in uno strato geologico la cui apparente antichità è una grande contraddizione con la scienza ufficiale, molti esperti ritengono che le sfere appartenessero a una civiltà tecnologicamente avanzata ed estinta più di 2,8 miliardi di anni fa. Quando la roccia che li conteneva iniziò a solidificarsi.

Gli scettici suggeriscono che siano pietre prodotte da pirite e noduli di goethite di origine metamorfica. Il problema è che l’intaglio delle linee manca di qualsiasi argomento scientifico. Sia per il loro aspetto stravagante, sia per la durezza del materiale con cui avrebbero dovuto essere scolpiti.

Il professore di geologia A. Bissehoff dell’Università di Potchefsroom e altri esperti ritengono che le sfere sarebbero agglomerati di limonite.

Tuttavia, le sfere di metallo di Klerksdorp sono state trovate in nicchie individuali; un modo totalmente contrario alla disposizione in cui si trovano solitamente gli agglomerati di limonite.

Potrebbe essere un Oopart? Un oggetto fuori dal tempo, forse creato da un’antichissima intelligenza avanzata. O d’altra parte, è un’altra prova della vita extraterrestre sulla Terra?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

1.1K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina