Discendenti di Marte: e se non fossimo originari della Terra?

Diverse ipotesi scientifiche suggeriscono che, in qualche modo, l’umanità potrebbe non avere origine dalla Terra, ma potrebbe provenire da Marte.

Marte

Se ricordiamo, ci è sempre stato detto che l’origine dell’umanità è nata 3.500 anni fa, in uno dei processi di formazione della Terra. Tuttavia, un’altra teoria suggerisce che provenga dallo spazio, da pianeti come Marte.

L’umanità sulla Terra viene da Marte?

È possibile che gli organismi che hanno dato il via alla vita siano venuti sulla Terra da un altro luogo dello spazio.

Ovviamente le cose non sono così semplici da dire che da una miscela primordiale è nato il primo amminoacido che ha progettato la prima proteina a raggiungere la prima catena acida.

Né dalla caduta di asteroidi o comete che hanno lasciato tracce di vita e queste sono state elaborate e create nel tempo. Inoltre, non possiamo assicurare che questo sia un processo unico e che esista solo una vita simile alla nostra.

Tuttavia, ad oggi, non esiste una definizione precisa di come sia iniziata la vita sul nostro pianeta Terra.

Ci sono diverse ipotesi, quella scientifica e quella religiosa, per esempio. Ma altre teorie suggeriscono che entrambe le organizzazioni omettano informazioni sulla nostra nascita.

L’ultima teoria è studiata dal dottor Ellis Silver, il quale propone che potremmo essere gli “extraterrestri” che stiamo cercando.

Per Silver, l’umanità non è nata sulla Terra. C’è la possibilità che in un remoto passato siamo stati portati su questo pianeta.

Un test proverebbe differenze genetiche. È stato scoperto che gli esseri umani hanno 233 geni aggiuntivi che non si trovano in nessun’altra specie terrestre.

Ci sono anche 53 fattori che indicano che gli umani potrebbero essersi evoluti al di fuori della Terra.

Fattori che indicano che non siamo terrestri

Tra i fattori si possono citare le malattie croniche di cui l’uomo soffre fin dalla giovinezza. Cose come il semplice mal di schiena, le allergie a certi cibi sono una solida ragione per considerare che non siamo di qui.

Il nostro orologio biologico si è evoluto in modo da vivere 25 ore al giorno e non 24, secondo gli esperti del sonno. Secondo questi studi, l’umanità potrebbe essere arrivata da un pianeta come Marte circa 60.000 o 200.000 anni fa.

Come specie, la Terra soddisfa solo alcuni dei nostri bisogni, da qui le nostre sofferenze.

Questo nuovo studio è abbastanza potente da rovesciare le teorie primordiali e quella dell’origine spaziale. Inoltre, contraddice totalmente quello di Darwin in quanto l’anello mancante non viene trovato.

Ovviamente, anche la teoria di Ellis Silver solleva questioni diverse; Se veniamo da un altro pianeta come Marte, cosa facciamo qui? Come e quando siamo arrivati? Dovremo sostenere il fondamento di base della vita microbica con la teoria originale delle specie animali e vegetali?

 

A cura di Ufoalieni.it

Sostienici con una donazione. Il tuo sostegno è prezioso.

1.1K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina