L’esperienza di viaggio nel tempo di Nikola Tesla: “Potrei vedere passato, presente e futuro contemporaneamente”

Nikola Tesla era ossessionato dai viaggi nel tempo. Ha lavorato su una macchina del tempo e, secondo quanto riferito, ci è riuscito, dicendo:  “Potevo vedere il passato, il presente e il futuro allo stesso tempo“.

L’idea che gli esseri umani siano in grado di viaggiare nel tempo ha catturato l’immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Se guardiamo indietro alla storia, troveremo numerosi testi che possono essere interpretati come prove del viaggio nel tempo.

Quando Albert Einstein pubblicò la sua teoria della relatività nel 1905, creò scalpore nella comunità scientifica, aprendo la pagina a molte domande come: “viaggio nel tempo, una possibilità?”

Ci sono anche prove di viaggi nel tempo nella Bibbia secondo Erich von Daniken:

“Nella Bibbia, il profeta Geremia era seduto insieme ad alcuni dei suoi amici, e c’era un ragazzo. Il suo nome era Abimelech, e Geremia disse ad Abimelech: “Esci da Gerusalemme, c’è una collina e raccogli dei fichi per noi”. 

Il ragazzo uscì e raccolse i fichi freschi. All’improvviso, Abimelech sente un rumore e del vento nell’aria, e perde i sensi, ha avuto un blackout. Dopo un po’ si sveglia di nuovo e vede che è quasi sera. Quindi quando torna di corsa in società e la città era piena di strani soldati. 

E lui dice: “Cosa sta succedendo qui? Dove sono Geremia e tutti gli altri?» E un vecchio disse: “È stato 62 anni fa”. È una storia di viaggio nel tempo scritta nella Bibbia. – Von Däniken.

Secondo i rapporti, nel 1895 Tesla fece una scoperta scioccante suggerendo che il tempo e lo spazio potevano essere influenzati dai campi magnetici.

nikola tesla

Disclose.tv riferisce: Una parte dell’ammissione era arrivata da Tesla che sperimentava le frequenze radio insieme alla trasmissione di energia attraverso l’atmosfera terrestre. La scoperta avrebbe portato molti anni dopo all’esperimento di Filadelfia insieme a programmi di viaggio nel tempo.

Tuttavia, molto tempo prima che si pensasse ai programmi militari top-secret, Tesla aveva già fatto alcune scoperte affascinanti per quanto riguarda la natura del tempo e le possibilità di poter viaggiare nel tempo.

Gli esperimenti di Tesla sull’elettricità ad alta tensione insieme ai campi magnetici lo hanno portato a scoprire che il tempo e lo spazio possono essere deformati per creare essenzialmente una porta che può condurre a un altro tempo. Con la scoperta, Tesla ha poi continuato a scoprire, attraverso le sue esperienze personali, che viaggiare nel tempo comportava alcuni pericoli reali.

SI DICE CHE TESLA SIA STATO COLPITO DA 3,5 MILIONI DI VOLT DI ELETTRICITÀ

La primissima esperienza che Tesla ebbe con il viaggio nel tempo che avvenne nel marzo 1895. Un giornalista del New York Herald scrisse di aver trovato l’inventore seduto in un bar dopo essere stato appena colpito da 3,5 milioni di volt di elettricità.

Il giornalista disse che Tesla gli aveva detto che non sarebbe stata una compagnia molto piacevole a causa del fatto che era quasi morto. Ha continuato dicendo che una scintilla di tre piedi era saltata in aria e lo aveva colpito sulla spalla.

Tesla ha continuato dicendo al giornalista che se non fosse stato per il suo assistente a spegnere immediatamente l’alimentazione sarebbe stato ucciso. Quando era in contatto con la risonanza della carica elettromagnetica aveva scoperto di essere uscito dalla sua finestra spazio-temporale.

Ha detto che era stato in grado di vedere il passato, il presente e il futuro allo stesso tempo. Ha ammesso di essere rimasto paralizzato dal campo elettromagnetico e quindi di non essere stato in grado di farne a meno. Per fortuna il suo assistente era stato accanto a lui ed era stato in grado di spegnere l’alimentazione prima che si verificassero danni gravi e permanenti.

L’INCIDENTE SI RIPETERÀ NELL’ESPERIMENTO DI FILADELFIA DALLA MARINA DEGLI STATI UNITI

Molti anni dopo la ripetizione dello stesso identico incidente si verificò durante il Philadelphia Experiment. Tuttavia, ciò ha portato i marinai a rimanere per lungo tempo al di fuori della finestra di riferimento dello spazio e questo, ovviamente, ha avuto risultati disastrosi.

Il Philadelphia Experiment era il presunto esperimento militare che si diceva fosse stato condotto dalla Marina degli Stati Uniti nel 1943. Si diceva che la scorta della USS Eldridge fosse diventata invisibile ai nemici. Tuttavia, la Marina degli Stati Uniti ha sempre affermato che non è avvenuto alcun esperimento del genere e che le affermazioni secondo cui la nave sarebbe diventata invisibile non erano conformi alle leggi fisiche.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

1.7K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina