Gli esseri umani vengono reclutati per le Civiltà Separatiste?

Ti è mai capitato di svegliarti al mattino e sentire una sensazione di “scombussolamento”? Forse eri preoccupato dai problemi finanziari o della visita dei suoceri. Tuttavia, se fossi in una civiltà separatista, i tuoi risvegli al mattino potrebbero essere più simili a questo:

Ti senti come se ti fossi addormentato per sempre, ma l’orologio dice che sono passate solo poche ore rispetto a quando sei andato a letto. Forse hai appena fatto un sogno incredibilmente lungo e dettagliato. Dopo diversi flashback o momenti di déjà vu, ti ricordi di essere stato membro di un Secret Space Program (SSP) e di aver vissuto per anni su Marte come parte di una colonia umana. Ti ricordi di esserti fermato sulla Luna per un breve periodo quando andavi o tornavi da Marte.

Le persone che vengono reclutate per queste colonie, note come civiltà separatiste, hanno particolari abilità necessarie per una nuova civiltà. Le civiltà separatiste possono essere essenziali per il futuro dell’umanità e i potenziali criteri di reclutamento per i coloni.

Civiltà Separatiste: Una soluzione fuori dal pianeta?

Civiltà Separatiste Una soluzione fuori dal pianeta

Nei primi anni ’40, il presidente Franklin D. Roosevelt si preoccupò che sulla Terra si sarebbe verificato un evento catastrofico straordinario che avrebbe richiesto il movimento di grandi masse di persone dall’area di distruzione per la loro stessa protezione.

Il problema divenne ancora più pericoloso quando FDR scoprì che non c’era posto sul pianeta che potesse ospitare un gruppo così numeroso di persone. Ebbe l’idea di scavare gallerie e usare rifugi sotterranei ma questi piani sembravano infattibili, così pensò di sviluppare soluzioni fuori dal pianeta, come stabilire colonie sulla luna, Marte o Venere.

Gli hacker scoprono prove di Civiltà Separatiste

Ci sono prove evidenti che civiltà separatiste siano esistite sulla Luna e su Marte per molti anni. Due hacker indipendenti hanno avuto accesso ai computer del governo e hanno trovato rapporti che indicavano che c’erano colonie sulla Luna e su Marte. L’ hacker, Matthew Bevan, ha avuto accesso ai file all’inizio degli anni ’90. L’altro, Gary McKinnon, ha avuto accesso ai registri nei primi anni 2000.

Civiltà Separatiste: Reclutamento

Esistono tre categorie di reclutamento per le Civiltà separatiste:

  1. Alcuni vengono fatti
  2. Alcuni vengono richiesti
  3. Alcuni vengono presi

Le storie che alcuni di loro raccontano del tempo passato nella SSP sono abbastanza convincenti. All’ “interno del programma“, Randy Cramer ( soldato della sezione speciale del Corpo dei Marine degli Stati Uniti ) racconta un’incredibile storia di vita e di aver trascorso 17 anni su Marte e tre anni sulla luna.

Ha completato il suo servizio militare nella SSP come capitano di marina. Altri uomini come Corey Goode si sono fatti avanti come informatori del Secret Space Program, tutti raccontano storie simili del tempo trascorso anche sulla luna e su Marte. Come funziona il processo di reclutamento?

1. ALCUNI SONO FATTI

Randy Cramer crede che sia stato designato per far parte della SSP e mandato su Marte prima della sua nascita. Non aveva scelta ed era predestinato a essere un partecipante di Breakaway Civilization.

2. ALCUNI VENGONO RICHIESTI

Laura Magdalene Eisenhower, pronipote del presidente Eisenhower, ha condiviso le sue esperienze di reclutamento per andare su Marte. Eisenhower sentì che era stata presa di mira prima della sua nascita, ma fu solo quando lei divenne una madre single con due gemelli che le fu chiesto di reclutarsi. Ha rifiutato “l’opportunità”, ma ha fornito i dettagli del tentativo che è stato fatto per farla partecipare al progetto.

3. ALCUNI VENGONO PRESI

David Paulides ( investigatore e scrittore ) dirige un gruppo di poliziotti in pensione e altri esperti di ricerca e soccorso (SAR). La loro missione è di indagare sulle migliaia di rapporti ogni anno di persone scomparse.

Paulides documenta le misteriose sparizioni di persone in tutto il mondo. Dice che queste persone sono “brillanti studiosi, atleti e persone stellari”. All’improvviso scompaiono in circostanze discutibili.

Lo sviluppo della tecnologia supporta l’esistenza di Civiltà Separatiste

Vi sono prove che la tecnologia per il viaggio nello spazio ora consente alle persone di viaggiare dalla Terra alla Luna o a Marte senza attraversare la distanza tra i luoghi. Questa tecnologia implica il teletrasporto o qualche tipo di portale segreto.

Considerando tutti i progressi compiuti nella tecnologia che usiamo nella nostra vita quotidiana, è logico che progressi simili si verifichino nella tecnologia utilizzata per i viaggi spaziali.

Siamo passati dagli apparecchi fax agli scanner alla posta elettronica. Dalla rete fissa ai telefoni cellulari. Siamo partiti dal computer originale che aveva le dimensioni di un grande armadio per dispositivi palmari con molte altre funzioni disponibili.

Quindi, non è possibile che la tecnologia del viaggio nello spazio subisca anche tali progressi, incluso il modo di viaggiare nello spazio attraverso il teletrasporto attraverso i portali o qualche altro modo ugualmente veloce?

Dispositivi di controllo della mente: Progetto MKultra

La CIA è nota per diversi programmi di controllo mentale. Progetto MKUltra, un progetto segreto della CIA progettato per testare l’effetto dei farmaci sull’uomo, è stato condotto su soggetti inconsapevoli dal 1953 al 1964.

Durante il programma, gli sperimentatori hanno somministrato a soggetti di test, farmaci che hanno causato allucinazioni e altre reazioni avverse. Altre droghe hanno cancellato i ricordi del tempo e degli eventi.

Nel 1976, il Senato degli Stati Uniti ha studiato il programma MKUltra. I senatori sono rimasti scioccati da alcune delle loro scoperte. Ad esempio, il Congresso ha appreso che il programma segreto è stato progettato per scoprire farmaci che potrebbero aiutare le persone a “sopportare privazioni, torture e costrizioni durante gli interrogatori e il cosiddetto lavaggio del cervello” e altre droghe “che produrranno amnesia per eventi precedenti e durante il loro uso.”

L’uso di questi farmaci, insieme alla tecnologia appresa dagli alieni spaziali, spiega perché Randy Cramer e gli altri informatori all’inizio non avrebbero ricordato il loro viaggio. Altri farmaci per invertire la perdita di memoria insieme alla terapia hanno permesso loro di recuperare i loro ricordi.

Alcune persone vedono il concetto di civiltà separatiste come un “sogno impossibile” condiviso da alcune persone che stanno cercando di crogiolarsi nei loro 15 minuti di fama raccontando le loro incredibili storie di vita su Marte.

Cosa ne pensi? Condividi i tuoi commenti qui sotto.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *