USA: Testimone al Congresso rivela "Prodotti biologici non umani" trovati in presunti siti di incidenti UFO | Ufo e Alieni
Sab. Lug 13th, 2024

Un ex funzionario dell’intelligence ha affermato che il governo degli Stati Uniti ha insabbiato un programma di difesa di lunga data che raccoglie e decodifica oggetti volanti non identificati (UFO) e ha trovato “prodotti biologici non umani” nei presunti siti di incidenti UFO.

L’attesissima testimonianza di David Grusch, un ex membro di un panel dell’aeronautica americana sui fenomeni anomali non identificati – noti anche come fenomeni aerei non identificati (UAP) – faceva parte di uno sforzo del Congresso per fare pressione sulle agenzie di intelligence per una maggiore trasparenza sull’esistenza degli UFO, oggetto di maggiore attenzione a seguito di un aumento degli avvistamenti segnalati da personale militare e piloti negli ultimi anni.

ufo testimoni prodotto biologici
Ryan Graves, direttore esecutivo di Americans for Safe Aerospace (a sinistra), il Mag. David Grusch dell’aeronautica in pensione e la Cmdr della Marina in pensione. David Fravor ha prestato giuramento mercoledì durante un’udienza del sottocomitato per la supervisione e la responsabilità della Camera sugli UFO.

Sebbene la vita extraterrestre sia stata a lungo avvolta da stigma, confusione e segretezza, i legislatori di entrambi i lati dello spettro politico si sono mobilitati attorno alla spinta per ulteriori ricerche sull’argomento come questione di sicurezza nazionale.

Gli UAP, qualunque essi siano, possono rappresentare una seria minaccia per i nostri aerei militari e civili, e questo deve essere compreso“, ha affermato il rappresentante democratico Robert Garcia della California. “Dovremmo incoraggiare più segnalazioni, non meno, sugli UAP. Più capiamo, più sicuri saremo.”

Testimoniando sotto giuramento in un’udienza della sottocommissione della Camera mercoledì, Grusch ha riferito ai legislatori di credere che il governo degli Stati Uniti sia in possesso di UAP sulla base delle sue interviste con 40 testimoni in quattro anni, sostenendo di essere stato informato di “un recupero pluridecennale di UAP crash e di un programma di ingegneria inversa” durante il suo lavoro di esame di programmi classificati.

Ha dichiarato che gli è stato negato l’accesso a quei programmi quando lo ha richiesto e ha accusato i militari di appropriazione indebita di fondi per proteggere queste operazioni dalla supervisione del Congresso.

Il Pentagono smentisce le affermazioni di Grusch riguardo a un programma UAP di recupero da incidenti e ingegneria inversa. “Ad oggi, l’All-domain Anomaly Resolution Office (AARO) non ha trovato alcuna informazione verificabile a sostegno delle affermazioni secondo cui esistesse o esista attualmente qualsiasi programma riguardante il possesso o l’ingegneria inversa di materiali extraterrestri“, ha dichiarato Sue Gough, portavoce del Pentagono.

“Il Dipartimento è completamente impegnato nell’apertura e nella responsabilità nei confronti del popolo americano, che deve bilanciare con l’obbligo di proteggere informazioni, fonti e metodi sensibili”, ha continuato la dichiarazione. “Il DoD si impegna anche a riferire tempestivamente e in modo completo al Congresso”.

Durante la sua testimonianza, Grusch ha aggiunto di essere a conoscenza di “più colleghi” che sono stati fisicamente feriti dall’attività degli UAP e da persone all’interno del governo degli Stati Uniti, ma ha rifiutato di condividere ulteriori dettagli. Ha anche affermato che sono stati trovati “prodotti biologici non umani” in presunti siti di incidenti UAP quando gli è stato chiesto riguardo ai piloti degli aeromobili.

Nessun funzionario governativo ha testimoniato all’udienza di mercoledì. Tuttavia, Sean Kirkpatrick, il direttore dell’ufficio del Pentagono che si occupa di UAP, ha dichiarato ad aprile a una sottocommissione del Senato che il governo degli Stati Uniti stava monitorando 650 potenziali casi di fenomeni aerei non identificati, riproducendo video di due degli episodi.

Durante quella testimonianza pubblica, Kirkpatrick ha sottolineato che non c’erano prove di vita extraterrestre e che il suo ufficio non aveva trovato “nessuna prova credibile” di oggetti che sfidano le leggi conosciute della fisica.

Il sottocomitato di sorveglianza della Camera per la sicurezza nazionale, il confine e gli affari esteri ha ascoltato mercoledì ulteriori testimonianze degli ex piloti di caccia della Marina degli Stati Uniti Ryan Graves e del comandante in pensione David Fravor, entrambi affermavano di aver incontrato aerei di origine non umana.

Questi avvistamenti non sono rari o isolati“, ha detto Graves, che ha prestato servizio nella Marina per oltre un decennio. “Equipaggi militari e piloti commerciali, osservatori addestrati le cui vite dipendono da un’identificazione accurata, sono spesso testimoni di questi fenomeni“.

Graves ha detto ai legislatori che il suo equipaggio ha incontrato UAP durante un esercizio di addestramento al largo della costa di Virginia Beach, in Virginia, quando il loro jet di piombo è arrivato a meno di 50 piedi da quello che ha descritto come un “cubo grigio scuro o nero all’interno di una sfera trasparente“.

Ha stimato che avesse un diametro compreso tra cinque e 15 piedi, immobile contro il vento, fissato direttamente nel punto di ingresso. La missione è stata immediatamente interrotta e il suo squadrone ha presentato un rapporto sulla sicurezza che, secondo lui, non ha ricevuto alcun riconoscimento ufficiale dell’incidente.

Mentre l’udienza ha segnato un momento significativo nel portare alla luce oggetti inspiegabili nel cielo, è stata breve nel fornire risposte. Il coordinatore del Consiglio di sicurezza nazionale, John Kirby, ha ammesso la scorsa settimana che gli UFO hanno causato problemi all’aeronautica americana, in particolare durante le esercitazioni di addestramento dei piloti.

Quando i piloti stanno cercando di allenarsi in aria e vedono queste cose, non sono sicuri di cosa siano e ciò può influire sulla loro capacità di perfezionare le abilità. Quindi, questo ha già avuto un impatto qui“, ha dichiarato Kirby in una conferenza stampa alla Casa Bianca. “Vogliamo andare fino in fondo. Vogliamo comprenderlo meglio“.

C’è un crescente interesse bipartisan a Capitol Hill per la riforma. Le disposizioni nella versione del Senato del National Defense Authorization Act di quest’anno richiederebbero alle agenzie federali di consegnare i documenti relativi all’UAP a un pannello con il potere di declassificarli.

Se gli UAP sono droni stranieri, è un problema urgente di sicurezza nazionale“, ha detto Graves. “Se sono qualcos’altro, è un problema per la scienza. In entrambi i casi, gli oggetti non identificati sono una preoccupazione per la sicurezza del volo“.

Il governo federale ha registrato 510 avvistamenti UFO dal 2004, secondo un rapporto non classificato dell’Ufficio del direttore dell’intelligence nazionale pubblicato a gennaio.

© Riproduzione riservata
A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook


Riferimenti:

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina