ILLUMINATI, 11 settembre 2001: qualcuno cercava di avvertirci?

Sono tante le congetture, le bufale e le teorie che si sono susseguite negli anni successivi all’attentato dell’11 settembre alle Torri Gemelle di New York. Ma a distanza di anni ci chiediamo se qualcuno stesse pianificando l’ attentato già diversi anni prima. Si perché troppe volte erano presenti simboli, numeri o addirittura frasi nei film, spot e cartoni animati che facevano chiari riferimenti a quella maledetta data.

Quel maledetto giorno: 11 Settembre 2001

Martedì 11 Settembre 2001 (o come lo ricordano gli stessi Americani 9/11), tra le 8.45 e le 9.03, fu il giorno che verrà ricordato per l’attentato più grave e violento dell’ era moderna: quello al World Trade Center.

torri gemelle 11 settembre 2001
Torri gemelle 11 settembre 2001

Due aerei dirottati da esponenti di al-Qāʿida, si schiantarono contro le Torri Gemelle (Twin Towers), sede, tra le altre, della Borsa di New York, la più importante e potente del mondo a quei tempi, mentre un terzo aereo si schiantò contro Il Pentagono (The Pentagon) a Washington, la sede del Dipartimento della Difesa Americano.

Un quarto aereo era diretto alla Casa Bianca ma non ci riuscì perché passeggeri e piloti ripresero il controllo del mezzo andandosi però a schiantare in un campo vicino a Shanksville in Pennsylvania.

Negli attentati persero la vita circa 3000 persone, tra cui 343 Vigili del fuoco e 60 poliziotti, e ne furono ferite oltre 6000. In Italia erano circa le 15.00 quando milioni di persone sintonizzarono le proprie televisioni sui principali notiziari nazionali che mostravano ripetutamente le immagini dello schianto ed ancora oggi tutti noi le abbiamo ben impresse nella mente.

Ci avete mai fatto caso?

È difficile notare determinati dettagli prima che qualcosa accada. Spesso non vogliamo crederci o crediamo siano solo delle fortuite coincidenze. Ma dopo tutto sale a galla, tutto trova la sua spiegazione quando il cerchio si chiude. Il famoso “senno di poi”.

9/11: due numeri che rimarranno impressi nella mente non solo per ciò che è accaduto quel giorno. Ma anche perché la maggior parte di noi quei due numeri li aveva già visti e registrati nel proprio cervello senza nemmeno accorgersene decine di anni prima che il fatto accadesse.

Perché?

Molti di noi sono stati al cinema negli anni precedenti quella fatidica data oppure hanno la propria videoteca personale in casa. O ancora molti di noi sono semplici appassionati…insomma noi sapevamo già che qualcosa sarebbe accaduto quel giorno.

Forse non ci volevamo credere; forse credevamo in una coincidenza. Pensavamo: “È solo un film, frutto di fantasia…” Oppure: “Ma si, scelgono quel posto perché è il più famoso, il più importante“.

Sei pronto? Iniziamo

Intanto va premesso che nessuno intende insinuare o affermare qualcosa né tantomeno siamo i primi a scrivere su quanto segue. Stiamo solo cercando di portare alla vostra attenzione alcuni dettagli che sono sfuggiti ai più. Anche a NOI all inizio! Però tanta altra gente li aveva notati ed ora tutti possiamo vederli chiaramente. Sta a voi scegliere in cosa credere.

Come è stato accennato prima, noi, nel nostro inconscio, avevamo già impressa quella data, quei numeri: 11 settembre. Li abbiamo visti e registrati ma non sapevamo cosa volessero dire.

Ebbene i numeri 9 ed 11 sono saltati fuori molto più spesso di quanto possiate credere solo che non avendo una chiave di lettura, il nostro cervello li ha messi da parte, conservati. Negli spot in TV, nei cartoni ma soprattutto nei film che tutti noi abbiamo adorato e che continuiamo di tanto in tanto a rivedere, loro erano presenti.


Ma non sono solo quei due numeri a richiamare la nostra attenzione. C’ è anche un simbolo a cui, ancora oggi, dovremmo prestare attenzione: l’occhio. Ultimamente molto presente nei video musicali moderni, in passato veniva inserito in maniera occulta, cioè “nascosta”.

Veniva camuffato, presente ma un po’ defilato, in disparte. I nostri occhi lo notavano ma non gli davamo importanza perché non ne conoscevamo il significato e non era cosi evidente. Ora, invece, viene sbattuto in primo piano, quasi a dire: “Eccoci. Siamo qui e siamo ovunque“.

Siamo, si, perché quel simbolo, quell’occhio, indica l’appartenenza ad un gruppo di persone.

L’occhio di Horus

Per non appesantirvi troppo, faremo solo una sintesi selvaggia sull’occhio di Horus senza fare qui e adesso riferimenti storici approfonditi (facilmente disponibili su enciclopedie cartacee oppure on-line).

Cercheremo, per quello che ci è stato possibile, di riproporvi alcune scene di famosi film, cartoni o spot ma con “occhio” diverso, con una diversa chiave di lettura.

 

 Rappresentazione stilizzata dell' Occhio di Horus
Rappresentazione stilizzata dell’ Occhio di Horus
L' Occhio di Horus rielaborato ed inserito all' interno della punta della Piramide stampata sul retro del dollaro Americano
L’ Occhio di Horus rielaborato ed inserito all’interno della punta della Piramide stampata sul retro del dollaro Americano
Rappresentazione dell' Occhio di Horus su papiro
Rappresentazione dell’ Occhio di Horus su papiro

L’ Occhio di Horus, cosi come tanti altri simboli dell’ Antico Egitto, nel corso degli anni ha assunto diversi significati: prosperità, potere, saggezza. Viene anche definito l’ “Occhio onniveggente”, cioè “l’ occhio che tutto vede” o, come gli Americani amano chiamarlo, “The all seeing eye”.

Ecco alcuni riferimenti on-line:

Occhio di Horus simbolo egizio.

Occhio di Horus o occhio di Ra.

Un nome piuttosto eloquente, vero?

Bene. Ora che sapete della sua esistenza (anche se in realtà l’avete sempre saputo), riguardatevi tutti i vostri film, telefilm, e cartoni animati preferiti. Alcune volte lo troverete…come si può dire…”in bella vista ma ben nascosto”. Altre volte sarà palese davanti ai vostri occhi.

Altre volte vedrete rappresentazioni come quelle mostrate sopra ma in secondo piano. Senza contare l’uso smodato e ormai ben poco occulto o subliminale che se ne fa nei videoclip musicali delle più grandi pop-star del sistema e nei loro spettacoli dal vivo.

Concerto dal vivo di Madonna
Concerto dal vivo di Madonna
Katy Perry durante un' intervista
Katy Perry durante un’ intervista
Katy Perry - Dark Horse
Katy Perry – Dark Horse
Chris Brown ai BET Awards
Chris Brown ai BET Awards

Vogliamo continuare…

Azealia Banks - Yung Rap
Azealia Banks – Yung Rap
Coldplay - Every teardrop is a waterfall
Coldplay – Every teardrop is a waterfall
Kesha - Die Young
Kesha – Die Young
lady gaga ILM live show
Lady Gaga in uno show dal vivo
Tomorrowland 2017
Tomorrowland 2017 andato in diretta su Rai 4

 

Madonna in una scena del film Desparetely seeking Susan
Madonna in una scena del film Desparetely seeking Susan
Justin Bieber, Skrillex & Diplo - Where are you now
Justin Bieber, Skrillex & Diplo – Where are you now
Rihanna durante uno dei suoi show dal vivo
Rihanna durante uno dei suoi show dal vivo
Fabri Fira - Fenomeno (VEVO Off the Record)
Fabri Fira – Fenomeno (VEVO Off the Record)
 Logo del Red Carpet Party in onore di Laura Pausini.
Logo del Red Carpet Party in onore di Laura Pausini.

Da notare come il suo occhio destro sia stato posizionato sulla sommità della “A” che somiglia ad una piramide.

 L'Aura - I' m an alcoholic
L’Aura – I’ m an alcoholic (Official lyrics video)

Questi sono solo alcuni, veramente pochi a dire la verità, degli esempi e delle forme sotto cui si presenta questo simbolo nella cinematografia mondiale e nel sistema musicale internazionale.

Qui sotto due esempi su una forma alternativa di rappresentare la piramide con l’occhio.Da qualche tempo questo occhio appare anche in alcuni video, loghi e grafiche di artisti Italiani:

Jay z triangle
Jay-z
Beyonce ILM eye
Beyoncé

Bene…adesso sapete dell’esistenza di questo simbolo e vagamente del suo significato all’interno dell’ “industria dello spettacolo” ma sta a voi prenderla come una fortuita coincidenza, come una geniale trovata pubblicitaria o come un messaggio.

Quale sia il messaggio ancora non possiamo stabilirlo con precisione ma non ammetterne l’evidenza, sarebbe come chiudere gli occhi e far finta di non vedere.


A cura di: Ufoalieni.it

loading...

Madness

Just a curious guy