Bob Lazar: “La vera storia dell’alieno è nascosta al pubblico”

Una forte affermazione fatta da Bob Lazar sul fatto che l’esercito americano abbia dirottato il relitto di un’astronave aliena precipitata a Roswell nel 1947 sembra essere vera.

Bob Lazar

Tutto sembra indicare che Bob Lazar avesse ragione sul governo degli Stati Uniti e sull’incidente di Roswell. I resti recuperati non provengono dalla Terra e appartengono all’UFO precipitato.

Inoltre, hanno anche raccolto i resti biologici dell’equipaggio alieno, di cui 3 non sono sopravvissuti allo schianto. L’unico sopravvissuto è stato portato alla base dell’aeronautica militare di Wright Patterson, dove ha trascorso 9 mesi prima di morire.

La verità sulle dichiarazioni di Bob Lazar

L’incidente UFO di Roswell è forse il più grande insabbiamento UFO della storia. Nel corso degli anni, però, testimoni oculari hanno raccontato ciò a cui aveva assistito, sostenendo tutti di aver visto anche l’alieno sopravvissuto.

Nei resoconti dei testimoni oculari su questo sopravvissuto, c’è un resoconto dettagliato dell’alieno che inizialmente si è allontanato dall’incidente.

Ciascuno dei testimoni concorda sulla stessa cosa; aveva le dimensioni di un bambino di circa 10 anni, circa 1,40, forse un po’ di più.

Non aveva capelli, la sua testa era grande, come i suoi occhi a forma di lacrime. Le braccia erano leggermente più lunghe del normale e la loro pelle era grigiastra e alquanto squamosa.

Il famoso ricercatore e ufologo Bob Lazar ha affermato che i resti sono stati trovati durante uno scavo archeologico. Ciò suggerisce che molti di loro sono estremamente vecchi.

Dall’era antidiluviana?

È possibile che i resti di dischi volanti e altri veicoli alieni risalgano all’epoca antidiluviana. Forse, quando esisteva ancora il continente perduto di Atlantide.

L’esploratore Timoteo Alberino assicura che le risposte alla maggior parte di queste domande si trovano in testi come la Bibbia.

Si trovano anche nell’antico Libro di Enoch, uno dei manoscritti più longevi della storia.

Questo testo misterioso è un resoconto storico dell’era antidiluviana e che registra una civiltà perduta. I Nephilim, gli antichi giganti che furono travolti dal Diluvio Universale, sono anche descritti come Enoch fu catturato o i famosi “carri di fuoco”.

Questi scritti sono stati usati dai teorici per supportare la teoria degli antichi astronauti o l’ipotesi del paleocontatto. Il che ci porta a credere che quanto detto da Bob Lazar sia vero.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

798Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina