Foo Fighter – UFO: le misteriose luci avvistate dai piloti di caccia di tutto il mondo

Nel dicembre del 1942, un pilota della Royal Air force che pilotava un intercettatore Hurricane, riferì di aver assistito a due luci che sparavano da terra verso la sua quota di crociera di 7.000 piedi mentre volava sopra la Francia. Per prima cosa pensò che si trattasse di un fuoco di tracciamento, ma presto si rese conto che non era così, mentre le misteriose “luci” lo seguivano, imitando ogni sua manovra evasiva che compiva.

Foo Fighter

L’apparizione dei cosiddetti Foo Fighters (Il termine foo fighter venne coniato da piloti dell’USAAF e RAF durante la seconda guerra mondiale per descrivere vari fenomeni di oggetti volanti non identificati (UFO), oppure altri misteriosi fenomeni aerei avvistati nei cieli dell’Europa e dell’Oceano Pacifico.), iniziò ad essere documentata durante la Seconda Guerra Mondiale quando gli aerei da guerra tedeschi e alleati iniziarono a incontrare misteriosi oggetti volanti senza ali.

I numerosi avvistamenti di UFO lasciarono i piloti sbalorditi.

Il primo avvistamento avvenne nel novembre del 1944 quando i piloti di caccia riferirono di aver visto oggetti incandescenti muoversi veloci, seguendo i loro aerei mentre pattugliavano l’Europa occidentale.

Gli oggetti venivano solitamente descritti come infuocati, brillando in una varietà di colori tra cui rosso, arancione e bianco. Non avevano problemi a volare in formazione e, cosa più importante, non sono mai comparsi sul radar.

Alcuni racconti dei piloti descrivono gli oggetti enigmatici come luci natalizie volanti, giocando con gli aerei, compiendo incredibili svolte pericolose, prima di sparire.

Foo Fighter

Ci sono diversi racconti di Foo Fighters che volano in formazione insieme ai piloti alleati, e alcuni riferirono che gli oggetti misteriosi sembravano essere sotto controllo intelligente.

I misteriosi UFO non hanno mai mostrato un comportamento ostile nei confronti dei piloti. I resoconti indicano che non era possibile abbattere nessuno dei combattenti non identificati.

Le forze alleate pensavano che i Foo Fighters fossero aerei top-secret sviluppati da giapponesi o tedeschi. Tuttavia, è stato successivamente rivelato che sia i tedeschi che i giapponesi videro gli oggetti enigmatici nel cielo.

Gli UFO divennero rapidamente un fenomeno molto diffuso.

Uno dei più famosi incontri fu segnalato da Charles R. Bastien dell’ottava Air Force. Secondo Bastien, riferì di aver visto “due fendinebbia volare ad alta di velocità e potevano cambiare rapidamente direzione” su Belgio e Paesi Bassi.

Dopo che Bastien fu interrogato, i suoi ufficiali dei servizi segreti riferirono che altri due colleghi avevano raccontato la stessa cosa in Europa.

Come accennato all’inizio dell’articolo, oltre all’avvistamento effettuato da Bastien e dai due combattenti della RAF, un altro pilota della Royal Airforce in volo su un intercettore Hurricane vide due luci puntare da vicino al suolo verso la sua altitudine di 7.000 piedi nel dicembre del 1942 sulla Francia.

Foo Fighters ufo

Il pilota pensò per primo a quello che aveva visto come un fuoco tracciante, ma si rese conto subito dopo che non era così, mentre le misteriose “luci” lo seguivano, imitando ogni sua manovra evasiva che eseguiva.

The Time Magazine ha scritto degli oggetti enigmatici nel 1945:

Se non era uno scherzo o un’illusione ottica, era certamente l’arma segreta più sconcertante che i combattenti alleati avessero incontrato. La scorsa settimana i piloti di caccia notturni statunitensi con sede in Francia hanno raccontato una strana storia di palle di fuoco che per più di un mese hanno seguito i loro aerei di notte in Germania. * Nessuno sembrava sapere cosa, se mai, le palle di fuoco dovevano raggiungere. I piloti, supponendo che si trattasse di una nuova arma psicologica, l’hanno battezzato foo-fighter“.

Dato che il fenomeno era molto diffuso e non localizzato, il gruppo postbellico di Robertson Panel teorizzò che fosse possibile che i Foo Fighters fossero, in effetti, fenomeni elettrostatici simili al fuoco di St. Elmo, ai fenomeni elettromagnetici, o semplicemente riflessi di luce da cristalli di ghiaccio.

foofighter
Tachikawa-Kawasaki KI-36 combattenti fianco a fianco con due “carrelli” di Foo Fighter

Esistono altre teorie secondo cui i Foo Fighters sarebbero in effetti “droni alieni” che facevano parte di UFO più grandi. Gli oggetti enigmatici sarebbero probabilmente attratti dagli UFO per svolgere la missione di sorveglianza.

Né i piloti tedeschi né quelli alleati avevano mai visto nulla di simile prima di loro, ecco perché il mistero dietro gli oggetti si diffuse rapidamente in tutto il mondo.

Erano armi Top-Secret sviluppate dai tedeschi o giapponesi?

Oppure, c’è una possibilità, come alcuni ricercatori UFO suggeriscono, che i cosiddetti Foo Fighters erano in realtà visitatori provenienti da un altro mondo?

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.