Gli Anunnaki: creatori del genere umano 400k anni fa?
Mer. Feb 21st, 2024

Quasi tutti i testi antichi sembrano concordare sul fatto che “esseri” di altri mondi abbiano creato l’umanità. Non importa la religione, la cultura o i manoscritti antichi che leggiamo, tutti hanno un punto in comune: la vita sulla Terra è stata creata tramite un intervento esterno.

Ciò ci porta a una domanda: chi o cosa ci ha creati? Forse possiamo trovare una risposta studiando gli Anunnaki? In molti manoscritti antichi troviamo la storia di “dei” che hanno creato il genere umano.

gli Anunnaki
Se gli Anunnaki crearono l’umanità, chi ha creato gli Anunnaki?

Ci siamo mai chiesti chi sono questi dei? La vita sulla Terra è il risultato di un’intelligenza molto più grande di quanto siamo in grado di comprendere? Può la vita essere spiegata scientificamente?

O forse la vita, non solo sulla Terra ma anche altrove nell’universo, è il risultato di un’intelligenza superiore che noi chiamiamo “Dio“. I testi antichi sembrano raccontarci come il genere umano sia apparso.

Ad esempio, il libro sacro degli antichi Maya, il Popol Vuh, ci racconta un affascinante “mito” sulla creazione.

Il Popol Vuh afferma che degli ‘esseri’ abbiano creato il genere umano. Questi esseri sono indicati come “ il Creatore, il Dominatore, il serpente piumato, coloro che generavano e aleggiavano sulle acque come una luce nascente .”

Esaminiamo più da vicino il Popol Vuh attraverso il capitolo uno: “Sono avvolti in verde e azzurro, per questo il loro nome è Gucumatz (serpente piumato). Sono tra i più grandi saggi. Poi è arrivata la Parola con il Dominatore e il serpente piumato; hanno consultato e meditato, e durante la consultazione, è diventato giorno…

“… all’alba, l’uomo si è manifestato. Nel buio e nella notte si sono occupati della produzione e della crescita degli alberi e delle piante rampicanti, degli esseri senzienti e dell’umanità, da colui che è il Cuore dei cieli, il cui nome è Hurakan.

Il fulmine è il primo segno di Hurakan; il secondo è il percorso del fulmine; il terzo è il fulmine stesso. E questi tre sono il cuore dei cieli…”

Anche tra gli altri testi antichi, come la Bibbia, sembra esserci una storia simile.

Ci sono diversi versetti della Bibbia che si riferiscono alla creazione di Adamo ed Eva, che alcuni ritengono siano basati su scritture sumeriche incise su tavolette d’argilla che parlano di esseri “superiori” che hanno creato la prima specie umana.

Nel libro della Genesi 1:26-27 troviamo quanto segue: “Allora Dio disse: ‘Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, in modo che possano dominare sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame e tutti gli animali selvatici e su tutti i rettili che strisciano sulla terra…

Dio creò l’uomo a sua immagine, a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò.

Nel Corano troviamo il seguente:

  • Verso 96.1: “Leggi! In nome del tuo Signore che ha creato”;
  • Verso 96,2: “ ha creato l’uomo da un’aderenza”;
  • Verso 96.3: “Leggi, ché il tuo Signore è il Generosissimo”;
  • Verso 96,4: Colui che ha insegnato all’uomo ciò che non sapeva.”

Questo è il motivo per cui ci chiediamo ancora una volta, chi erano questi dei? È possibile che alcuni degli scritti più antichi sulla Terra possono aiutarci a capire l’origine del genere umano?

Gli Anunnaki

Volgiamo lo sguardo agli Anunnaki sperando di scoprire di più su “chi” ha creato l’umanità. Gli Anunnaki sono considerati un gruppo di divinità in diverse antiche culture mesopotamiche, come i Sumeri, gli Accadici, gli Assiri e i Babilonesi.

Sono anche uno dei temi più controversi nel mondo, con milioni di persone che credono che gli antichi Anunnaki siano i creatori dell’uomo e non esseri mitologici, ma “dei” di carne e sangue che sono venuti sulla Terra in un lontano passato.

Molti ricercatori ritengono che, sulla base di numerose scoperte, gli Anunnaki (sumeri: “coloro che sono venuti giù dal cielo”) siano una civiltà altamente avanzata proveniente da un pianeta sconosciuto nel nostro sistema solare, atterrata nel Golfo Persico 432.000 anni fa.

Inoltre, molti trovano conforto nell’antica teoria degli extraterrestri, che sostiene che migliaia di anni fa, prima ancora della storia che conosciamo, il nostro pianeta sia stato visitato da astronauti provenienti da un altro mondo, esseri intelligenti con tecnologie superiori a quelle conosciute oggi.

L’autore controverso Zecharia Sitchin ci offre ulteriori informazioni sugli Anunnaki.

Circa 250.000 anni fa, secondo Sitchin, gli antichi Anunnaki fusero i loro geni alieni con quelli dell’Homo erectus, creando una specie nota come Homo sapiens e ottenendo come risultato una specie geneticamente ibrida. Molti concordano sul fatto che gli Anunnaki potrebbero essere i responsabili della creazione della vita sul nostro pianeta.

La prova della loro creazione si può trovare nelle diverse culture e religioni in tutto il mondo. Tuttavia, tutti gli antichi miti sulla creazione sembrano concordare sul fatto che l’uomo è stato creato da esseri chiaramente non terrestri.

Sono questi gli Anunnaki? È possibile che tutti gli antichi miti sulla creazione siano simili perché provengono dalla stessa fonte? Anche se i testi erano diversi e appartenevano a culture non collegate tra loro in un lontano passato, tutti sembrano raccontare la stessa storia: l’umanità è stata creata da esseri provenienti da altri luoghi.

È possibile che questa creazione possa spiegare l’improvvisa “evoluzione” dell’uomo?

Tuttavia, nuove scoperte e teorie alternative che contraddicono ed esercitano pressioni sui concetti ben consolidati non sono ben accettate da molti studiosi. Forse abbiamo bisogno di aprire le nostre menti a diverse possibilità per comprendere pienamente l’origine del genere umano.

Nonostante i recenti progressi scientifici in vari settori, a volte sembra che non abbiamo ancora superato l’era del Medioevo, poiché in alcune circostanze siamo molto limitati mentalmente.

Non dimentichiamo che oggi, con la tecnologia a nostra disposizione; l’uomo può creare la vita su altri mondi.

Perché, allora, è difficile credere che migliaia o addirittura milioni di anni fa, una civiltà tecnologicamente avanzata proveniente dallo spazio abbia fatto lo stesso sulla Terra?

Forse è il momento di esaminare le prove e le teorie con una mente aperta e cercare di capire le connessioni tra le diverse culture e le loro convinzioni riguardo alla creazione dell’umanità. La nostra storia potrebbe essere molto più complessa di quanto immaginiamo, e solo attraverso un approccio più ampio ed aperto potremo iniziare a comprendere il nostro posto nell’universo e le origini della nostra specie.

Rimane una possibilità che gli Anunnaki siano stati i nostri creatori e che le antiche leggende e i miti abbiano un fondamento nella realtà. Mentre continuiamo a cercare risposte, è importante ricordare di mantenere un atteggiamento curioso e aperto alle nuove idee, perché potrebbero essere proprio queste che ci avvicinano alla verità sulle nostre origini e sul nostro destino.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook


Riferimenti

  1. Sitchin, Zecharia (1976). “Il 12° Pianeta”
    • Il primo libro della serie “Earth Chronicles” di Zecharia Sitchin, dove l’autore discute la sua teoria sugli Anunnaki e il loro possibile legame con le antiche civiltà terrestri.
  2. Kramer, Samuel Noah (1963). “The Sumerians: Their History, Culture, and Character”
    • Un’opera che fornisce una panoramica sulla cultura sumerica e le loro credenze, tra cui gli Anunnaki. Lingua inglese.
  3. Heiser, Michael S. (2017). “Reversing Hermon: Enoch, the Watchers, and the Forgotten Mission of Jesus Christ”
    • Heiser esamina gli scritti di Enoch e il ruolo degli “osservatori” (un gruppo di esseri celesti), mettendo in discussione alcune delle teorie di Sitchin. Lingua inglese.
  4. Hancock, Graham (1995). “Impronte degli dei”
    • In questo libro, l’autore esplora le prove archeologiche che suggeriscono l’esistenza di una civiltà avanzata sconosciuta nella preistoria, il che potrebbe essere in qualche modo collegato alle teorie sugli Anunnaki.
  5. Tellinger, Michael (2006). “Specie Schiava degli Dei: La vera storia delle nostre origini e la missione degli Anunnaki sulla Terra”
    • Tellinger esamina l’ipotesi che gli Anunnaki abbiano creato l’umanità come specie schiava per i loro scopi.

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina