Grande scoperta a Pompei: portati alla luce nuove meraviglie

270 anni da quando sono stati scoperti i resti dell’antica città di Pompei, gli archeologi continuano a fare incredibili scoperte che aiutano a comprendere la storia e la fede di un’antica città divorata da un’eruzione vulcanica.

Pompei era una città dell’Antica Roma situata insieme a Ercolano e altri posti minori nella regione della Campania, vicino alla moderna città di Napoli.

Fu in gran parte distrutta e sepolta sotto 4-6 m di cenere vulcanica e pomice nell’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. I suoi abitanti morirono a causa del flusso piroclastico. Nelle sue vicinanze sorge la moderna città di Pompei.

Scavi archeologici di Pompei

Pompei casa dei delfini

Gli archeologi ritengono che la città sia stata fondata nel VII o VI secolo aC dagli Osci. Fu governata da Roma nel 4 ° secolo aC fu conquistata e divenne una colonia romana nell’80 aC, dopo che si unì a una ribellione senza successo contro la Repubblica romana.

Al momento della sua distruzione, 160 anni dopo, la sua popolazione era stimata in 11.000 persone e la città aveva un complesso sistema idrico, un anfiteatro, una palestra e un porto.

Pompei casa dei delfini 5

Gli attuali scavi archeologici nella Regio V, nella zona settentrionale del Parco Archeologico di Pompei, il più importante in una zona inesplorata della città antica dal dopoguerra, hanno portato alla luce una nuova meraviglia: la Casa dei Delfini, un elegante Residenza pompeiana con affreschi dai colori vivaci, che resistette alla violenta eruzione del Vesuvio nell’estate del 79 d.C. La casa dei delfini probabilmente apparteneva a una famiglia romana di classe superiore nell’antica Pompei.

Pompei casa dei delfini 2

La Casa dei Delfini è stata scoperta pochi giorni dopo che un archeologo vicino ha trovato un vicolo di grandi case con balconi quasi intatti.

All’inizio di questo mese, diversi giornali hanno riferito che nella parte settentrionale di Pompei gli archeologi stavano lavorando allo scavo di un’area completamente nuova della città che non era mai stata studiata prima.

Usando laser e droni, gli esperti hanno spiegato che erano fiduciosi che questi strumenti moderni li avrebbero aiutati a ricostruire l’area del Regio V in modo che i turisti nel prossimo futuro potessero esplorarla.

Pompei casa dei delfini 6

La Regio V è una delle aree più densamente urbanizzate di Pompei, attualmente soggetta allo scavo e allo studio degli archeologi.

Oltre a scoprire una serie di disegni di delfini, gli affreschi della casa mostrano anche diversi altri pesci e un certo numero di uccelli, tra cui un pavone, una pernice e un pappagallo.

Cervi e creature mitiche sono anche raffigurati, rendendo la ‘casa dei delfini‘ una scoperta unica e rinfrescante a Pompei.

Pompei casa dei delfini 3

Oggi, Pompei è una delle attrazioni più popolari per i visitatori in Italia e ha lo status di patrimonio mondiale dell’UNESCO.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.