Il giorno in cui il mondo è cambiato: “Quello che non vogliono che tu sappia”

L’ 11 settembre 2021 segnerà il 20° anniversario dell’attacco alle Torri Gemelle del World Trade Center, a New York. Il giorno che ha cambiato completamente il mondo.

aereo verso torre gemella a New York

C’è un consenso generale nel coniare quel giorno, poiché è il giorno in cui il mondo è cambiato e questo termine è stato usato per intitolare diversi documentari televisivi, saggi e così via.

L’entità dell’evento era tale da generare un’impronta psichica nelle menti dell’intero pianeta.

Gli psicologi americani hanno persino affermato che dopo quel giorno, gli abitanti della nazione più potente hanno sofferto per mesi di stress post-traumatico.

New York, 11 settembre 2001

Sappiamo tutti cosa è successo dopo: l’Afghanistan è stato invaso immediatamente e dopo 2 anni è iniziata la controversia con l’Iraq.

Tuttavia, non è all’indomani dell’attacco che desidero concentrare questo articolo, ma proprio al giorno della tragedia: l’ 11 settembre 2001.

Molti dubbi, incognite, bugie e manipolazioni sono stati generati quel giorno, come se quello che è successo lì fosse stato pianificato anni prima. Perché diciamo questo?

Ebbene, se passiamo in rassegna le trasmissioni di quella stessa mattina delle reti televisive, come CNN, ABC o NBC, noteremo una netta differenza tra il racconto dei reporter durante la diretta e quello dei conduttori di notizie nello studio.

Ad esempio: i giornalisti che si trovavano sul posto al World Trade Center riferirono che i fatti parlavano di esplosioni e non di aerei.

Loading...

Tuttavia, i presentatori, attraverso quello che hanno visto sullo schermo, hanno affermato che erano gli aeroplani ad attaccare le torri e questo è stato naturalmente corretto dal reporter presente sul posto.

E, dopo 20 anni, le stesse domande tornano sempre, più e più volte, cercando di ricevere una risposta una volta per tutte.

Come può un Boeing 747 in alluminio perforare, danneggiare e fondere la struttura in acciaio, essendo un acciaio dello stesso spessore di quelli usati nei serbatoi?

Domande scomode sulla commissione d’inchiesta

Come può il cherosene di un aereo, che brucia a circa 800° C, fondere la struttura in acciaio di un edificio con più di 100 piani, provocandone la caduta libera, quando l’acciaio non fonde fino a 1500° C?

Come è possibile che lo spazio aereo più ristretto e protetto del mondo, che dispone dei sistemi e degli aeromobili più avanzati, venga violato da 4 aerei commerciali, di cui 3 raggiunsero i loro presunti obiettivi?

torri gemelle distrutte da bomba
Foto: Thomas Nilsson thomasnilsson@mac.com

A questo proposito, non sarebbe più plausibile pensare che siano stati dei missili a impedire al Norad di intercettare aerei commerciali che volano a velocità ridicole?

Una demolizione controllata?

Come spiegare la caduta libera di entrambe le torri, pur riconoscendo che sono stati i missili a colpire il World Trade Center?

A questo proposito, dopo anni di indagini, sembra che la migliore spiegazione che abbiamo è che ci sia stata una demolizione controllata. Anche se è qui che i ricercatori tendono a sbagliare.

Perché? La spiegazione più diffusa per la demolizione controllata è l’uso di “termite” (una miscela pirotecnica costituita da un metallo in polvere, che funge da combustibile), che è stata trovata tra molti altri composti chimici.

Il problema con questa teoria è che non spiega la caduta libera dell’edificio in pochi secondi. In realtà, la migliore spiegazione possibile qui è una demolizione nucleare controllata da 150 kilotoni.

WTC 1, 2 e 7

Ci vorrebbe molto tempo per spiegare; ci sono documentari e conferenze a riguardo nascosti dalla brutale censura di quelle informazioni. Inoltre, la complessità dei fatti richiederebbe una specializzazione in materia.

Per dire che ogni giorno, ogni mese e ogni anno, il mistero dell’11 settembre 2001 viene chiarito!

La teoria degli aeroplani, che è stata smantellata anni fa e la teoria dei missili come arma del crimine, è stata generata praticamente lo stesso giorno degli attacchi.

Ciò che ha sempre turbato i ricercatori, sono le cadute libere del WTC 1, 2 e 7 in pochi secondi.

È stato usato esplosivo nucleare?

La teoria degli esplosivi “termiti”, posti sequenzialmente nella struttura e fatti esplodere in modo sincrono, è poco credibile, poiché è davvero difficile mettere in atto un piano del genere.

Dopo 20 anni, la teoria più plausibile è che le torri gemelle e il WTC 7 siano state demolite con 3 esplosioni nucleari sotterranee, probabilmente collocando le cariche a circa 50 metri dal livello B6 del seminterrato, nel caso delle torri gemelle.

VEDI ANCHE▶ Quest’uomo ha affermato di aver viaggiato nel futuro e di aver vissuto 2 anni nel 2.749

A cura di Ufoalieni.it

Loading...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest