Nel 1974 inviammo un messaggio nello spazio, nel 2001 ricevemmo una risposta

Nel 1974 gli scienziati hanno inviato un messaggio contenente la posizione della Terra nel sistema solare, la nostra struttura del DNA e altri dettagli rilevanti nello spazio. Nel 2001, abbiamo ricevuto una risposta enigmatica.

Il messaggio di Arecibo

Nel tentativo di scoprire la vita extraterrestre intelligente, Carl Sagan ha inviato una trasmissione nota come il messaggio di”Arecibo” nello spazio tramite onde radio. Il messaggio rivolto agli ET era la trasmissione radiofonica più potente mai trasmessa nello spazio dall’umanità.

In confronto, il segnale inviato nello spazio era un milione di volte più forte di una tipica trasmissione televisiva.

Il messaggio fu indirizzato verso l’ammasso globulare di Ercole M13, a 25 000 anni luce di distanza, nella speranza che un giorno avremmo ricevuto una risposta simile.

Il segnale radio includeva la posizione del nostro pianeta all’interno del nostro sistema stellare, i principi fondamentali della matematica e della scienza e l’antenna usata per trasmettere il segnale, tutte caratteristiche che una civiltà aliena intelligente dovrebbe comprendere.

Il messaggio preparato da Carl Sagan e dai suoi colleghi includeva anche informazioni sulla nostra specie, anche il nostro aspetto fisico era incluso nel messaggio radio e nel nostro codice DNA.

Alcuni anni dopo che il segnale era stato inviato, la gente lo dimenticò. Poi, 27 anni dopo, nel 2001, un cerchio nel grano apparve scuotendo la comunità scientifica.

Il messaggio di Arecibo 1974 e risposta 2001

Un modello apparve su un campo coltivato, vicino al più grande telescopio e osservatorio del Regno Unito, il Chilbolton, dove si trova il radar meteorologico completamente orientabile più grande al mondo, che sembrava una risposta alla trasmissione del 1974.

È stato considerato da molti uno dei cerchi più importanti mai visti sul nostro pianeta, dal momento che questo cerchio nel grano, a differenza di altri, portava un messaggio dallo spazio.

Mentre molti hanno attribuito al cerchio nel grano vicino a Chilbolton come un altro inganno, l’analisi ha mostrato che porta un messaggio o, meglio, una risposta dallo spazio.

Descrivendo un sistema solare diverso nell’universo, l’immagine del mittente, del DNA non umano e di qualche antenna a microonde,  il cerchio del grano di Chilbolton è stata la risposta definitiva che avremmo mai sperato.

Incredibilmente, solo un anno prima che venisse trovato il messaggio extraterrestre, nel 2000 un cerchio nel grano che di una forma sconosciuta apparve accanto al Chilbolton. Un anno dopo l’enigma fu messo insieme, e potemmo vedere che il cerchio nel grano apparso nel 2000 era, in realtà, una rappresentazione del telescopio a microonde usato per trasmettere il segnale a noi.

Visita il nostro store?

Nel 2001, tre giorni dopo la risposta misteriosa apparve accanto al Chilbolton; un altro cerchio nel grano con la raffigurazione ciò che sembrava essere una faccia.

Secondo bibliotecapleyades.net, gli equivalenti decimali del codice binario, erano invariati rispetto all’originale di Arecibo. Ma i numeri atomici degli elementi che compongono la base della Vita erano stati alterati: il silicio, un elemento con un numero atomico di 14, è stato aggiunto precisamente nella sequenza corretta, tra ossigeno (numero atomico 8) e fosforo (numero atomico 15).

Perché … nel 1969, Ben Volcani, un rinomato microbiologo presso la Scripps Institution of Oceanography – scoprì il ruolo cruciale del silicio nella vita basata sul carbonio.

Il suo lavoro e quello dei suoi colleghi (come Charles Mehard ed  Edith Carlisle nei primi anni 1970 alla UCLA) hanno dimostrato che la presenza del silicio è fondamentale in una varietà di forme di vita terrestri, così come nella struttura delle cellule umane: per esempio, nel legame tra la cartilagine e gli aspetti minerali delle ossa.

Indipendentemente dal fatto che il cerchio nel grano apparso vicino al Chilbolton fosse, in realtà, una risposta aliena è ancora in discussione. Tuttavia, molte persone sono fermamente convinte che non solo il cerchio del grano di Chilbolton del 2001 sia un vero messaggio di un’altra intelligente civiltà aliena nell’universo, ma riceviamo messaggi simili quasi ogni giorno.

Lo stesso Sagan ha descritto il messaggio di Arecibo, circa quattro anni dopo la sua trasmissione:

Il messaggio decodificato forma una sorta di pittogramma che dice qualcosa del genere:

“Ecco come contiamo da uno a dieci. Ecco cinque atomi che riteniamo siano interessanti o importanti: idrogeno, carbonio, azoto, ossigeno e fosforo. Ecco alcuni modi per mettere insieme questi atomi che riteniamo interessanti o importanti, le molecole di timina, adenina, guanina e citosina e una catena composta da zuccheri e fosfati alternati.

Questi blocchi molecolari sono messi insieme per formare una lunga molecola di DNA che comprende circa quattro miliardi di anelli nella catena. La molecola è una doppia elica. In qualche modo, questa molecola è importante per l’essere dall’aspetto maldestro al centro del messaggio. Quell’essere ha 14 lunghezze d’onda radio o 5 piedi e 9,5 pollici di altezza.

Ci sono circa 4 miliardi di queste creature sul terzo impianto dalla nostra stella. Ci sono complessivamente nove pianeti, quattro grandi verso l’esterno ed un piccolo all’estremità. Questo messaggio è inviato a voi gentilmente inviato da un radiotelescopio di 2.430 lunghezze d’onda o 1.004 piedi di diametro.

Distinti saluti. “

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.