Illustrazioni vintage del futuro che sono abbastanza vicine alla realtà

Immaginare o prevedere il futuro è sempre stato una parte dello spirito umano. Siamo esseri che sono incuriositi dalle cose che ci potrebbero o potrebbero accadere negli anni a venire.

La comparsa della letteratura di fantascienza ha sollevato questo desiderio ad un altro livello, e in molti casi, la tecnologia ispirata che usiamo oggi.

Il compito dei futuristi è quello di tentare di esplorare sistematicamente le previsioni e le possibilità sul futuro e su come possano emergere dal presente, che sia quello della società umana in particolare o della vita sulla Terra in generale.

Quando si guardano alcune delle vecchie previsioni sul futuro (dal 1800 o dai primi del 1900), si nota che sono ridicole e lontane dalla realtà, eppure divertenti, creativi e pieni di idee. Ma alcuni illustratori e futuristi, per caso, o con una miracolosa preveggenza, si sono avvicinati molto a quello che sta succedendo negli anni 2000.

Le previsioni del futuro illustrate in passato

Di seguito sono riportate alcune delle illustrazioni che riteniamo interessanti.

1. Occhiali TV

Ecco uno che sembra davvero familiare oggi, con l’apparizione di gadget di realtà virtuale come la fenditura oculare o la tecnologia 3D. La foto che vedi in alto nell’anteprima a sinistra è stata fatta nel 1963 per Life Magazine. In esso, il famoso autore di fantascienza Hugo Gernsback (considerato da alcuni come il padre della fantascienza), indossa un modello di un apparato menzionato in una delle sue storie.

Hugo ha chiamato questo gadget “occhiali TV“. La sua idea era che le persone un giorno sarebbero state in grado di guardare la TV così vicino, nel punto in cui sarebbero stati in grado di interagire con lo schermo. Una previsione piuttosto accurata.

2. “Aspirapolvere robotico”.

Aspirapolvere robotico futuro

Nel 1910, Jean-Marc Côté e il suo team di illustratori decisero di creare una serie di illustrazioni che chiamarono “En L’An 2000” (nell’anno 2000). Tutte le illustrazioni di questa collezione sono divertenti e alcune sono più accurate dell’altra.

Questo chiamato “Pulizia elettrica” è qualcosa che è risultato accurato e puntuale in tempo. All’inizio del secolo, con lo sviluppo della tecnologia robotica, le aziende hanno iniziato a produrre robot che puliscono la tua casa senza il tuo aiuto. Questi aspirapolvere robotici non sono ancora una macchina comune in ogni casa, ma sicuramente ci arrivano.

3. Aula digitale

 Aula digitale

Questa illustrazione è stata fatta nel 1969 da Shigeru Komatsuzaki, per una rivista giapponese chiamata Computopia. Si chiama “The Rise of the Computerized School” e raffigura l’idea dell’autore su come un’aula apparirà in futuro.

Puoi notare che l’insegnante è un’immagine sullo schermo e ogni studente ha a sua disposizione un computer. Ogni compito scolastico viene svolto tramite l’input sullo schermo. L ‘”insegnante digitale” controlla automaticamente il progresso degli studenti.

Oltre a ciò, nota come i robot puniscono gli studenti disobbedienti. Oltre ai robot malvagi, le cose sembrano molto accurate qui. Molti paesi oggi stanno implementando l’uso dei computer in classe e in alcuni paesi forniscono anche un PC per ogni studente, come nella foto sopra.

Oltre a questo, anche l’istruzione a distanza e l’apprendimento stanno diventando un’unica cosa.

4. Videochiamate

Videochiamate vintage

Questa tecnologia è stata predetta da molti autori, futuristi e illustratori in passato. Questa è una delle prime illustrazioni su questo argomento; è stato creato nel 1930. Ancora una volta, la somiglianza con un gadget moderno che tutti conosciamo come “smartphone” è inquietante.

Due signore sono seduti in un bar, si divertono e chiacchierano con i loro amici su Skype.

5. Tecnologia di auto a guida autonoma

Tecnologia di auto a guida autonoma

Un’illustrazione apparso sulla copertina della rivista Popular Science nel giugno 1940 prevedeva che le auto in futuro sarebbero state in grado di funzionare autonomamente e trasportare le persone senza bisogno di un autista.

Una previsione incredibile, specialmente se lo si considera, quindi si aspettavano che la tecnologia sarebbe comparsa in 2 anni. Oggi sta lentamente diventando una realtà. Aziende come Mercedes e molte altre grandi case automobilistiche stanno lavorando duramente per rendere i veicoli autonomi sicuri e affidabili.

Le auto (anche i prototipi autoguidati) hanno ancora bisogno di un autista, ma il futuro sta arrivando!
Fonte: www.thevintagenews.com

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.