Intervista con un rettiliano: i file segreti di Lacerta

Si parla molto dei Rettiliani nei forum e nei siti web, ad altri, d’altra parte, la parola non suonerà nemmeno un campanello. La verità è che molte delle grandi cospirazioni che hanno avuto luogo nel corso della storia sembrano essere legate a loro; alcuni esseri che sono stati sulla Terra da tempo immemorabile, estendendo le loro influenze tra i grandi leader mondiali, e associandoli abitualmente agli Illuminati e ai reali, da cui il “Blue Blood”.

Quella che leggerete dopo è un’intervista con uno di questi esseri, chiamato Lacerta, realizzata nel 1999, ed esposta sul portale Exopolitical Spain. Per molti aiuterà a risolvere molti dubbi, altri, invece, non crederanno a nulla, e alcuni inizieranno a indagare da soli. Speriamo che questo aiuti.

lacerta rettile

Introduzione

Certifico che il seguente testo è la verità assoluta e non un’opera di finzione. Queste sono le parti di una trascrizione di un’intervista fatta a un essere non umano, un rettiloide, nel dicembre 1999. Questo essere femminile era già in contatto con una mia amica (il cui nome è dato solo con la sigla EF in il testo) da qualche mese.

Permettetemi di affermare che sono stato uno scettico per tutta la vita su UFO, alieni e altre cose strane, e penso che EF mi abbia raccontato solo sogni o storie immaginarie quando mi ha parlato dei suoi primi contatti con l’essere non umano “Lacerta“.

Ero ancora scettico quando ho incontrato questo essere il 16 dicembre dello scorso anno in quella piccola stanza calda nella casa remota del mio amico vicino a una città nel sud della Svezia. Nonostante ora vedessi con i miei occhi che non era umana.

Mi ha detto e mostrato tante cose incredibili durante quell’incontro che non posso negare la realtà e la verità delle sue parole. Questo non è un altro articolo fuorviante sugli UFO che richiede di dire la verità e raccontare solo fatti di fantasia, sono convinto che questa trascrizione contenga l’unica verità e quindi dovresti leggerla.

Ho parlato con lei per oltre 3 ore, ma la trascrizione qui sotto mostra solo parti dell’intervista, perché dopo l’intervista mi ha detto di non pubblicare tutto quello che mi aveva detto. L’ordine delle domande in questa trascrizione non è sempre lo stesso ordine in cui gli avevo posto, perché a volte una parte può confondere e confondere il lettore.

Non è stato facile cancellare dalla trascrizione tutte le parti importanti che mi ha chiesto di cancellare dalla trascrizione, per le quali mi scuso per l’ordine. Questa è la trascrizione completa dell’intervista (49 pagine con alcuni dei miei disegni del suo corpo e del suo equipaggiamento) e anche alcuni nastri in cui ho l’intervista completa, ma non la rilascerò prima di avere il suo permesso.

Lo invierò in parti, poiché ci sono ancora quattro dei miei fidati amici in Finlandia, Norvegia, Germania e Francia, quindi spero che lo traducano nella loro e in altre lingue, in modo che raggiunga quante più persone possibile che possono leggere e comprendere la trascrizione.

Inoltre, certifico varie abilità “paranormali” della tua specie, come la telepatia e la telecinesi (incluso il movimento e la danza della mia matita sul tavolo senza toccarla e il volo di una mela a circa 40 centimetri sopra le tue mani) che Mi ha dimostrato in modo completo ed efficace durante le 3 ore e 6 minuti dell’incontro, senza che queste abilità fossero una sorta di espediente.

Quanto segue è certamente difficile da capire e da credere per qualcuno che non l’ha sperimentato, ma sono stato davvero in contatto completo ed efficace con la sua mente, e sono sicuro che tutto ciò che ha detto durante l’intervista è la verità assoluta sul nostro mondo.

Sfortunatamente, se dovessi leggere l’intera trascrizione e (molto di più) e non in questa forma abbreviata, ho la forte impressione che tutte le scritte e i suoni siano troppo incredibili per essere veri, che tutto sembri più una brutta fantascienza.

Dubito che qualcuno creda alle mie esperienze, ma sono vere. Anche se non posso aspettarmi che tu creda alle mie semplici parole senza prove, ma sfortunatamente non posso darti lo stesso. Per favore leggi la trascrizione e pensaci e potresti vedere la verità in queste parole.

Ci sarà un nuovo incontro tra me e lei (sempre nella stessa casa in Svezia) il 23 aprile 2000 e lei mi ha promesso di darmi magari qualche prova della sua esistenza. Intanto raccolgo domande che farò poi. Forse mi darà il permesso di rivelare altre parti mancanti di quella trascrizione e dell’imminente guerra.

Che tu ci creda o no, questo non ha importanza (ma spero che tu lo faccia).

Intervista con l’essere rettiloide “Lacerta” (16 dicembre 1999)

lacerta rettile 2

Trascrizione dell’intervista (forma breve): 8 gennaio 2000.

Domanda: Prima di tutto, chi sei e cosa fai? Sei una specie extraterrestre o la tua origine può essere trovata su questo pianeta?

Risposta: Come puoi vedere con i tuoi occhi, non sono un essere umano come te, e ad essere onesti non sono un mammifero (nonostante alcune caratteristiche del corpo siano mammiferi come risultato dell’evoluzione), sono un essere rettiloide femmina, appartenente a una razza rettiliana molto antica.

Siamo i nativi della terra e siamo su questo pianeta da milioni di anni. Appariamo nelle vostre scritture religiose, nella vostra Bibbia cristiana e in molte delle antiche tribù umane che erano consapevoli della nostra presenza e che ci adoravano come dei, ad esempio gli Egiziani, gli Incas e molte altre antiche tribù.

La vostra religione cristiana ha frainteso il nostro ruolo nella vostra creazione, poiché nelle vostre scritture appariamo come il “serpente malvagio”. Questo è sbagliato. La tua razza è stata geneticamente modificata dagli alieni e noi siamo stati i visitatori più passivi del processo accelerato di evoluzione.

Dovresti sapere che (alcuni dei tuoi scienziati lo hanno già pensato), la tua specie si è evoluta a un ritmo completamente impossibile e naturale negli ultimi 2-3 milioni di anni. Questo è completamente impossibile, perché l’evoluzione è un processo molto più lento se avviene in modo naturale, ma tu non lo capisci.

La sua creazione è artificiale e fatta dall’ingegneria genetica, ma non da noi, ma da una specie extraterrestre. Se mi chiedi se sono un alieno, devo rispondere di no. Siamo nativi della Terra. Avevamo e abbiamo alcune colonie nel sistema solare, ma siamo originari di questo pianeta. Questo infatti è il nostro pianeta e non il tuo, non è mai stato tuo.

Domanda: puoi dirmi il tuo nome?

Risposta: Questo è difficile, perché la tua lingua umana non può pronunciarlo correttamente e la pronuncia dei nostri nomi è molto offensiva per alcuni del mio tipo. La nostra lingua è molto diversa dalla tua, ma proverò a pronunciare il mio nome usando le lettere umane, che è qualcosa come “Sssshiaassshakkkasskkhhhshhh” con la pronuncia forte dei suoni “sh” e “k”.

Non abbiamo nomi come te, abbiamo solo un nome semplice e unico che è diviso e caratterizzato dal modo di parlare e che non viene dato ai ragazzi (che hanno il nome proprio di un ragazzo), ma si ottiene solo questo una procedura speciale nell’adolescenza al momento della “maturità” della conoscenza religiosa o “scientifica” (come la chiami tu). Ti sarei grato se non dicessi il mio vero nome con la tua lingua umana.

Domanda: Quanti anni hai?

Risposta: Non misuriamo il tempo come fai tu in anni astronomici e nella rivoluzione della terra attorno al sole, perché normalmente viviamo sotto la superficie del pianeta. La nostra misura del tempo dipende dai cicli periodici di ritorno dei campi magnetici terrestri e secondo questo (detto con i vostri numeri) io oggi (fatemi calcolare) ho 57.653 vecchi cicli.

Ho raggiunto la mia fase adulta e la mia conoscenza 16.337 cicli fa (questa è una data molto importante per noi). Secondo la vostra scala umana del tempo, ho circa 28 anni.

Domanda: Qual è il tuo compito? Hai un “lavoro” come noi?

Risposta: Per dirla con parole tue: sono uno studioso curioso del comportamento sociale della tua specie. Per questo sono qui e ti parlo, e ho rivelato la mia vera natura a EF e ora a te. Ed è per questo che ti sto dando tutte queste informazioni segrete ed è per questo che cercherò di rispondere onestamente a tutte le domande sui tuoi numerosi fogli di carta.

Vedrò come reagisce, come reagiscono gli altri della sua specie. Ci sono così tanti pazzi e bugiardi su questo pianeta che chiedono di conoscere la verità su di noi, sugli UFO, sugli alieni e così via e alcuni di voi credono alle loro bugie. Mi interessa sapere come reagirà la tua specie se dici loro la verità (quello che ti dirò ora) pubblicamente. Sono molto sicuro che molti di voi si rifiuteranno di credere alle mie parole, ma spero di sbagliarmi,

Domanda: Ho letto tutta la tua dichiarazione (quello che hai dato a EF) su questo, ma puoi darmi ora solo una breve risposta: gli UFO sono pilotati da alieni o appartengono alla tua specie?

Risposta: Se leggi un rapporto su un avvistamento di un oggetto metallico e cilindrico a forma di sigaro formato da luminosità grigia con una lunghezza di (ce ne sono di diversi tipi) lasciami dire tra i 20 e i 260 dei tuoi metri, e se questo oggetto avesse fatto un ronzio molto profondo, e se avevi 5 luci rosse luminose sulla superficie metallica del sigaro (una in alto, una al centro e due in basso) allora è probabile che uno di voi abbia visto uno dei nostri navi e questo significa che uno di noi non è stato abbastanza attento.

Abbiamo anche una flotta molto piccola di velivoli a forma di disco, ma tali UFO di solito appartengono a un’altra specie aliena. Gli UFO triangolari di solito appartengono ai loro stessi militari, che li fabbricano usando tecnologia aliena.

Domanda: Hai un simbolo speciale o qualcosa che ci permetta di identificare la tua razza?

Risposta: Abbiamo due simboli principali che rappresentano la nostra specie. Uno (il più antico) è un serpente blu con quattro ali bianche su sfondo nero (i colori hanno per noi significati religiosi). Questo simbolo era usato in alcune parti della mia società, ma molto raramente oggi.

Voi umani l’avete copiato molto spesso nelle vostre vecchie scritture. L’altro simbolo è un essere mistico che chiamereste “Drago” a forma di cerchio con sette stelle bianche al centro. Questo simbolo è molto più comune oggi. Se vedi uno dei simboli su una flotta cilindrica come ho descritto nella mia risposta precedente o in qualche struttura sotterranea, questa cosa o luogo appartiene sicuramente a noi (e ti consiglierei di uscire da lì il prima possibile).

Domanda: Le sette stelle nel secondo simbolo che hai citato significano le Pleiadi?

Risposta: Pleiadi? No. In realtà, le sette stelle sono pianeti e lune e sono collegate alle nostre precedenti sette colonie nel sistema solare. Le stelle sono rappresentate davanti a uno sfondo blu, il drago e il cerchio, che indica la forma della Terra.

Le sette stelle bianche, la Luna cattiva, Marte, Venere e le 4 lune di Giove e Saturno, che avevamo colonizzato in passato. Due colonie non vengono più utilizzate e sono abbandonate, quindi 5 stelle sarebbero più corrette.

Domanda: Non mi hai permesso di fotografarti – il che sarebbe molto utile per provare la tua reale esistenza e la veridicità di questa storia – puoi descriverti in dettaglio?

Risposta: So che sarebbe utile per provare l’autenticità di questa intervista se potessi fotografarmi. D’altra parte, gli umani sono molto scettici (questo è un bene per noi e per le specie extraterrestri che operano segretamente su questo pianeta) e anche se mi facessi foto del genere, molti della tua gente direbbero che sono una frode, che sono solo una donna umana mascherata o qualcosa del genere (sarebbe molto offensivo per me).

Devi capire che non posso darti il ​​permesso di fotografare me o la mia squadra. Questo ha diversi motivi che non voglio discutere con te, uno è mantenere il segreto della nostra esistenza, un altro motivo è più religioso. Tuttavia, hai il permesso di disegnare immagini del mio sguardo e della mia attrezzatura che potrò mostrarti in seguito.

Posso anche provare a descrivermi, ma dubito che altri della loro specie possano immaginare il mio vero aspetto, perché il rifiuto automatico dell’esistenza di specie rettiliane e in generale di altre forme intelligenti fa parte della loro programmazione mentale. Ok, proverò a descrivermi. Immagina il corpo di una normale femmina umana e avrai una buona immagine del mio corpo.

Come te, ho una testa, due braccia, due mani, due gambe e due piedi, e le proporzioni del mio corpo sono le stesse delle tue. Come femmina, ho anche due seni, poiché nonostante la nostra origine rettiliana, abbiamo iniziato a dare il latte ai nostri bambini durante il processo evolutivo -questo è successo circa 30 milioni di anni fa- perché questo è il modo migliore per preservare i piccoli in vita.

L’evoluzione lo aveva già sviluppato per le sue specie nell’era dei dinosauri e -un po’ tardi- anche per noi. Ciò non significa che ora siamo veri mammiferi, ma i nostri seni non sono grandi come quelli della donna umana e le dimensioni di questi sono generalmente le stesse per ogni femmina della mia specie. Gli organi riproduttivi esterni sono per entrambi i sessi più piccoli di quelli umani, ma sono visibili e hanno la stessa funzione della tua (un altro dono evolutivo per la nostra specie).

La mia pelle è principalmente di colore verde crema – più verde pallido – e abbiamo alcuni modelli di irregolarità di macchie marroni (ogni macchia misura 1-2 centimetri) sulla nostra pelle e sul nostro viso (i modelli sono diversi per entrambi i sessi ma le femmine hanno di più, soprattutto nella parte inferiore del corpo e sul viso.)

Si vedono, come nel mio caso, due linee sopra le sopracciglia che mi attraversano la fronte, la guancia e il mento. I miei occhi sono leggermente più grandi di quelli umani (per questo si vede meglio al buio) e solitamente grandi pupille nere, circondate da una piccola iride verde chiaro (i maschi hanno l’iride verde scuro).

La pupilla è molto fragile e può cambiare di dimensioni da una piccola linea nera a un ovale aperto a forma di uovo, perché la nostra retina è molto sensibile alla luce e la pupilla deve resistere a questo. Abbiamo le orecchie rotonde esterne ma sono più piccole e non curve come le tue, ma possiamo sentire meglio perché le nostre orecchie sono più sensibili al suono (possiamo sentire anche una gamma sonora più ampia).

C’è un muscolo o “lembo” sopra le orecchie che può chiuderle completamente (ad esempio sott’acqua). Il nostro naso è più appuntito e ricurvo con una forma a V tra le narici che permetteva agli antenati di sentire la temperatura. Abbiamo perso la maggior parte di questa capacità, ma possiamo ancora sentire la temperatura molto meglio con questo “organo”.

Le nostre labbra sono come le tue (femmine un po’ più grandi dei maschi) ma di colore marrone chiaro e i nostri denti sono molto bianchi e forti, e leggermente più lunghi e appuntiti dei loro lisci denti di mammifero. Non abbiamo un colore di capelli diverso dal tuo (ma c’è una tradizione di avere diversi colori di capelli a seconda dell’età) e il colore originale è -che mi piace- un castano verdastro. I nostri capelli sono quindi più spessi e più forti dei tuoi e crescono molto lentamente. Inoltre, la testa è l’unica parte del nostro corpo in cui abbiamo i capelli.

Corpo, braccia e gambe sono simili per forma e lunghezza, ma il colore è diverso (verde crema, come il viso) e sono sfalsati, come le strutture della parte superiore delle gambe (sopra il ginocchio) e della parte superiore delle braccia (sopra il ginocchio e gomito).

Le nostre cinque dita sono un po’ più piccole e sottili delle dita umane e la nostra pelle sul palmo è liscia, non abbiamo linee come te (entrambi i sessi hanno i puntini sul palmo) e non abbiamo impronte digitali come te . Se tocchi la mia pelle, sentirai che è più liscia del tuo cuoio capelluto.

Ci sono piccole corna affilate sulla parte superiore di entrambi i diti medi. Le unghie sono grigie e di solito molto più lunghe delle tue. Vede che le mie unghie non sono così lunghe e rotonde in cima. Questo perché sono femmina. I maschi hanno unghie appuntite e appuntite con una lunghezza a volte di 5 o 6 dei loro centimetri.

La seguente caratteristica è molto diversa dal tuo corpo e fa parte della nostra origine rettiliana: se tocchi la parte superiore del mio corpo sentirai una dura linea ossea attraverso i miei vestiti. Questa non è la mia spina dorsale, è una struttura esterna del disco composta da pelle e tessuto che segue esattamente la nostra colonna vertebrale dalla testa all’anca.

In questa struttura e nei dischi (che sono lunghi circa due o tre centimetri e molto sensibili al tatto, e questo è il motivo per cui abbiamo sempre difficoltà a sederci su sedie con schienale) ci sono un numero elevato di nervi e grandi vasi sanguigni.

Cos’altro è diverso dal suo tipo? Oh, noi non abbiamo l’ombelico, perché siamo nati in modo diverso dalla tua nascita da mammifero. Le altre differenze esteriori del suo tipo sono minori e penso che non dovrei menzionarle tutte ora, perché la maggior parte di esse non sono visibili se indossiamo vestiti. Spero che la descrizione del mio corpo sia stata dettagliata. Ti consiglio di fare dei disegni.

Domanda: Che tipo di vestiti indossi di solito? Presumo che questo non sia il modo in cui ti vesti normalmente?

Risposta: No, indosso questi vestiti quando sono tra gli umani. A dire il vero, non mi sento molto a mio agio ad indossare cose così rigide ed è sempre una sensazione molto strana. Se siamo nella nostra casa (questo significa nella nostra casa sotterranea) o nei nostri grandi solarium artificiali, e se siamo insieme ad altri uomini della nostra stessa razza, normalmente siamo nudi.

È scioccante per te? Quando siamo in pubblico e insieme a molti altri della mia specie indossiamo abiti molto larghi e morbidi fatti di materiale sottile e leggero. Come ti ho già detto, molte parti del nostro corpo sono molto sensibili al contatto, principalmente i piccoli dischi posteriori che ci mettono a disagio con indumenti solidi perché possono farci male. La donna indossa spesso lo stesso tipo di abbigliamento dell’uomo, ma i colori sono diversi per i sessi.

Domanda: Dici “altri vicini al tuo stesso nome”. Intendi uno della tua stessa famiglia?

Risposta: No, non proprio. La chiamereste “famiglia” ma con questa parola intendete solo quelli della vostra specie che sono geneticamente integrati come padre, madre o figlio. Ho detto prima che abbiamo un nome molto difficile e unico. Parte della pronuncia di quel nome è assolutamente unica e non c’è nessun altro essere con lo stesso nome, ma parte di questo nome (metà) è pronunciata in un modo che dice agli altri quale “famiglia” (dovrei usare questa parola), (perché non hai quello corretto nel tuo vocabolario) a cui appartieni.

Questo non significa che tutti in quel gruppo siano geneticamente imparentati con te, perché questo gruppo è normalmente molto grande e contiene tra i 40 ei 70 di noi. Questo gruppo di solito include le loro relazioni genetiche – ad eccezione di uno di loro che ha deciso di lasciare questo gruppo – e la loro connessione con il padre e la madre è spesso la più forte.

Sarebbe troppo difficile per me spiegare ora il nostro vecchio sistema sociale, che è molto complesso, poiché ci vorrebbero molte ore per le cose primarie. Forse possiamo incontrarci un’altra volta e posso darti descrizioni dettagliate di tutte queste cose.

Domanda: Ha una coda come i normali rettili?

Risposta: ne vedi una? No, non abbiamo nessuna coda visibile. Se guardi il nostro scheletro, c’è solo un piccolo osso arrotondato all’estremità della nostra spina dorsale dietro il bacino. Questo è un inutile rudimento della coda dei nostri antenati, ma non è visibile dall’esterno.

I nostri embrioni hanno la coda durante i primi mesi di sviluppo, ma questa coda scompare prima della nascita. La coda è fatta solo per una specie primitiva che cerca di camminare su due gambe e deve stare in equilibrio sulla coda, ma il nostro scheletro è cambiato durante l’evoluzione e la nostra spina dorsale ha quasi la stessa forma della tua, quindi non abbiamo bisogno di una coda stare in piedi.

Domanda: Hai detto che sei nato diverso da noi. Deponi le uova?

Risposta: Sì, ma non come i tuoi uccelli o rettili primitivi. In realtà l’embrione cresce in un fluido proteico all’interno dell’utero della madre, anch’esso a forma di uovo, ma circondato da un sottilissimo guscio di gesso, che riempie l’intero utero.

L’embrione all’interno di questo guscio è completamente isolato dal corpo della madre e ha tutte le sostanze di cui ha bisogno per svilupparsi all’interno del guscio di questo gesso. C’è anche un cavo, come il cavo dell’ombelico, che si collega a un punto nascosto nella parte posteriore.

Quando il bambino sta per nascere, l’uovo intero viene schiacciato attraverso la vagina, ricoperto da una sostanza proteica viscida, e il bambino emerge delicatamente dietro l’uovo dopo pochi minuti. Queste due corna tra le nostre dita servono istintivamente ai bambini per penetrare, rompere il gesso e fare il primo respiro.

Domanda: Qual è la tua temperatura corporea? Hai detto che ti diverti quando il sole tramonta. Che effetto ha questo sul tuo corpo?

Risposta: Non siamo mammiferi qualsiasi e come rettili la nostra temperatura corporea dipende dalla temperatura intorno a noi. Se tocchi la mia mano, potresti sentire che è più fredda della tua, perché la nostra normale temperatura corporea è di circa 30-33 gradi Celsius.

Se ci sediamo al sole (soprattutto nudi e con le spalle al sole) la nostra temperatura corporea può salire di 8-9 gradi in pochi minuti. Questo sollevamento provoca una produzione di molti enzimi e ormoni nel nostro corpo, nel nostro cuore e cervello, e ogni organo diventa più attivo e ci fa sentire bene.

Agli umani piace stare al sole, ma per noi è il più grande piacere che tu possa immaginare (forse come la tua eccitazione sessuale). Ci piace anche nuotare in acqua calda o altri liquidi per aumentare la nostra temperatura corporea. Se stiamo all’ombra per qualche ora, la nostra temperatura scende a 30 o 33 gradi. Questo non ci fa male, ma stiamo molto meglio al sole. Abbiamo stanze solari artificiali nel seminterrato, ma non è la stessa cosa che stare al sole vero.

Domanda: cosa mangi?

Risposta: Generalmente le stesse cose che ti piacciono: carne, frutta, verdura, alcuni tipi speciali di funghi (provenienti da fattorie sotterranee) e altre cose. Possiamo anche mangiare e digerire alcune sostanze che sono velenose per te. La principale differenza tra te e noi è che dobbiamo mangiare carne, perché il nostro corpo ha bisogno di proteine.

Non possiamo vivere completamente vegetariani come te, perché la nostra digestione smetterebbe di funzionare e moriremmo dopo poche settimane o forse mesi senza carne. Molti di noi mangiano carne cruda o altre cose che ti fanno star male. Personalmente preferisco le carni cotte e la frutta in superficie, come mele o arance.

Domanda: Puoi dirmi qualcosa sulla storia naturale e l’evoluzione della tua specie? Quanti anni ha la tua specie? Ti sei evoluto dai rettili primitivi come l’umanità si è evoluta dalle scimmie?

Risposta: Oh, questa è una storia molto lunga e complessa e ti sembrerà certamente incredibile, ma è la verità. Cercherò di spiegarlo per abbreviazione. Circa 65 milioni di anni fa, molti dei nostri antenati della regredita razza dei dinosauri morirono in un grande cataclisma globale.

La ragione di questa distruzione non è stata un disastro naturale – un impatto di un asteroide come credono erroneamente i vostri scienziati – ma una guerra tra due gruppi extraterrestri nemici che ha avuto luogo principalmente nell’orbita e nell’alta atmosfera del vostro pianeta.

Per quanto ne sappiamo, all’incirca i primi giorni di questa guerra globale è stata la prima guerra aliena sul pianeta Terra, ma sicuramente non l’ultima (una guerra futura sta arrivando, mentre una “guerra fredda” – come la chiami tu – tra gruppi extraterrestri è in corso da 73 anni sul tuo pianeta).

Gli oppositori di quella vecchia guerra 65 milioni di anni fa erano due specie extraterrestri avanzate i cui nomi ancora non sono pronunciabile per le loro lingue. Sono in grado di dirli ma ti farebbe male all’orecchio se ti dicessi i nomi originali. Una razza era umanoide come la tua specie (ma molto più antica) e proveniva da questo universo, da un sistema solare nella costellazione della stella che chiami “Procione”.

L’altra specie – di cui non sappiamo molto- era una specie di rettili, ma non hanno nulla a che fare con la nostra specie, perché qui ci siamo evoluti dal sauro senza influenza esterna (tranne la successiva manipolazione dei nostri stessi geni da noi stessi).

Bene, come ti stavo spiegando, i tuoi scienziati non vedono davvero la vera natura dell’universo, perché la loro mente illogica non può vedere le cose più facili e si affidano a matematica e numeri sbagliati. Questo fa parte della programmazione genetica del tuo tipo di cui parlerò più avanti.

Lasciatemi dire che siete molto lontani dal comprendere l’universo com’era 500 anni fa. Per usare un termine si capisce: le altre specie non sono venute da questo universo, ma da un’altra “bolla” nella “schiuma” dell’universo. Forse la chiamereste un’altra “dimensione”, ma questa non è la parola giusta per descriverla adeguatamente (a proposito, il termine “dimensione” è sbagliato per come lo intendete generalmente). Il fatto che dovreste ricordare,

Tornando alla nostra storia: le prime specie (gli umanoidi) avevano raggiunto la Terra circa 150 anni prima dei rettiliani e avevano costruito delle colonie nei continenti precedenti. C’era una grande colonia nel continente che oggi chiami Antartide e un’altra nel continente che chiami Asia.

Queste persone vivevano insieme ad animali come lucertole sul pianeta senza problemi. Quando le specie rettiliane avanzate arrivarono in questo sistema, i coloni umanoidi di «Procyon» tentarono di comunicare pacificamente, ma non ci riuscirono e nel giro di pochi mesi iniziò una guerra globale.

Devi capire che entrambe le specie non erano interessate a questo giovane pianeta a causa della sua biologia e delle specie sottosviluppate, ma per un solo motivo: la materia prima, in particolare il rame. Per capire questo motivo, devi sapere che il rame è un materiale molto importante per alcune specie avanzate (proprio come oggi) perché è (insieme ad alcuni materiali instabili) in grado di produrre nuovi elementi stabili.

Se induci un campo elettromagnetico elevato ad angolo retto rispetto a un campo di radiazione nucleare elevato, produci un campo superiore fluttuante. La fusione del rame con altri elementi, simile a una camera di campo di radiazione magnetica, può produrre un campo di forza di natura speciale che è molto utile per vari compiti tecnologici (ma alla base di ciò c’è una formula estremamente complessa che non si può scoprire a causa alle restrizioni della sua mente semplice.)

Entrambe le specie volevano avere il rame del pianeta Terra, e per questo combatterono una lunghissima guerra nello spazio e in orbita. La specie umanoide sembrava avere successo durante la prima parte, ma in un’ultima battaglia i rettiliani decisero di utilizzare un’arma altamente sperimentale (un tipo speciale di bomba a fusione) che avrebbe dovuto distruggere le forme di vita sul pianeta ma non avrebbe dovuto nuocere gli esseri umani preziose materie prime e rame.

La bomba è stata lanciata dallo spazio ed è esplosa in un punto del vostro pianeta che oggi chiamate America Centrale. Quando è esploso nell’oceano, ha prodotto una fusione imprevedibile con l’idrogeno, e l’effetto è stato allora molto più forte di quanto si aspettassero i rettiliani. Le radiazioni mortali, una super produzione di fusione di ossigeno, hanno prodotto un “inverno nucleare” di quasi 200 anni.

La maggior parte degli umanoidi fu spazzata via e i rettiliani persero il loro interesse per il pianeta dopo pochi anni. I motivi sono sconosciuti (anche a noi) forse dovuti alle radiazioni. Il pianeta Terra si è tirato fuori di nuovo. A proposito, come risultato della bomba a fusione, quando i diversi elementi e materiali creati nel processo di combustione sono caduti dall’esterno, uno di questi materiali era l’iridio.

I vostri scienziati umani oggi vedono la concentrazione di iridio nella terra come prova dell’impatto di un asteroide che ha ucciso i dinosauri. Non è vero… ma come fai a saperlo?

Ebbene, la maggior parte dei dinosauri morì (non tutti nella detonazione, ma con le conseguenze che vennero dopo la guerra, specialmente nell’inverno nucleare) e quindi tutti i dinosauri e i rettiliani morirono entro 20 “anni” dalla loro vita. Alcuni di loro – specialmente quelli negli oceani – sono stati in grado di sopravvivere allo stesso modo per i successivi 200 o 300 anni con questi cambiamenti, ma anche queste specie sono morte, perché il clima era cambiato.

L’inverno nucleare finì dopo 200 anni, ma allora sulla terra era più freddo di prima. Nonostante il cataclisma, alcune specie riuscirono a sopravvivere: squali (come gli squali), uccelli, mammiferi che producono piccoli brividi (i suoi antenati), vari rettili come i coccodrilli.

Questo nuovo rettile camminava su due zampe e sembrava la ricostruzione di un “Iguanodonte” (proveniente da questa famiglia) ma era più piccolo (alto circa 1,50 metri) con alcune caratteristiche umanoidi, una struttura ossea modificata, un cranio e una testa più grandi, un mano con un pollice che potesse afferrare le cose, un organismo e una digestione diversi, occhi avanzati al centro della testa e i suoi occhi importanti come una nuova e migliore struttura cerebrale.

Questo era il nostro diretto antenato. Ci sono teorie secondo cui le radiazioni della bomba hanno avuto un ruolo nelle mutazioni dell’organismo di questa nuova razza, ma questo non è provato. Tuttavia, questo piccolo umanoide simile a un dinosauro evoluto, è passato durante i successivi 30 milioni di anni da un animale a un essere più o meno pensante (come ti ho detto prima, una specie generalmente ha bisogno di più tempo per svilupparsi, come pensano, se l’evoluzione non è indotta artificialmente come nel tuo caso).

Questi esseri erano abbastanza intelligenti da non morire nel prossimo milione di anni, perché impararono a cambiare il loro comportamento, invece vissero in caverne nella fredda natura e impararono a usare pietre e rami come primi strumenti, e l’uso del fuoco come aiuto per riscaldarli, soprattutto per riscaldare il loro sangue, che è molto importante per la sopravvivenza della nostra specie.

Nel corso dei successivi 20 milioni di anni questa specie è stata divisa dalla natura in 27 sottospecie subalterne (sfortunatamente, le prime specie rettiliane erano inclini a dividersi in modi più o meno illogici nelle specie subalterne durante il processo di evoluzione.

Ebbene, la natura non è stata molto amichevole con noi e sappiamo da molto tempo che delle 27 specie subalterne, 24 si sono estinte in guerre primitive e in evoluzione, perché non hanno sviluppato i loro organismi e le loro menti abbastanza per sopravvivere e (come il ragione principale) non potevano cambiare la temperatura del loro sangue nel modo corretto nel caso in cui il tempo cambiasse.

Cinquanta milioni di anni dopo la guerra e dopo la fine dei dinosauri, solo tre delle specie rettiliane avanzate erano rimaste su questo pianeta insieme a tutti gli altri animali inferiori. Attraverso incroci naturali e artificiali, queste tre specie sono state unite in un’unica specie di rettili attraverso l’invenzione di manipolazioni genetiche, poiché siamo stati in grado di “cancellare” i geni e dividere i proni nella nostra struttura genetica.

Secondo la nostra storia e le nostre credenze, questo fu il tempo in cui la nostra ultima razza rettiliana – come mi vedete oggi – fu creata attraverso l’uso dell’ingegneria genetica. Questo avvenne 10 milioni di anni fa, e la nostra evoluzione si fermò quasi a questo punto (beh, in realtà ci furono alcuni piccoli cambiamenti nella nostra visione verso le apparizioni simili a umanoidi e mammiferi nelle prossime ere, ma non ci siamo nuovamente divisi nelle ere) specie subordinate.

Vedi, siamo una razza molto antica rispetto alla tua, che saltava come una scimmietta sugli alberi, mentre noi inventavamo la tecnologia, colonizzando altri pianeti in questo sistema,

10 milioni di anni fa le scimmiette hanno cominciato a crescere e sono scese dagli alberi al suolo (sempre a causa dei cambiamenti climatici, soprattutto in quello che voi chiamate continente africano). Ma si sono evoluti molto lentamente, il che è normale per un mammifero, e se non fosse successo niente di straordinario alla tua razza, non saremmo seduti qui a parlare, perché io sarei seduto nella mia confortevole casa moderna mentre tu saresti nella tua caverna vestito in pelle e cercando di scoprire i segreti del fuoco, o forse ti siederesti in uno dei nostri zoo, simile al tuo.

Ma le cose sono andate diversamente e tu pensi che ora sei “la corona della creazione” e puoi sederti nella casa moderna e noi dobbiamo nasconderci e vivere sottoterra e in zone remote. Circa 1,5 milioni di anni fa arrivarono sulla Terra altre specie aliene (sorprendentemente fu la prima specie in più di 60 milioni di anni).

E sarebbe più sorprendente per te se sapessi quante specie diverse ci sono qui oggi. L’interesse di questa specie umanoide (chiamata da voi «Ilojim») non era la materia prima e il rame, con nostro stupore era la scimmia-umanoide poco sviluppata.

Nonostante la nostra presenza su questo pianeta, gli alieni hanno deciso di “aiutare” le scimmie ad evolversi rapidamente, per servirle in futuro come una sorta di razza schiava nelle guerre imminenti. Il destino della loro specie non era molto importante per noi, ma non ci piaceva la presenza degli “Ilojim” sul nostro pianeta, e nemmeno a loro piaceva la nostra nel loro nuovo “zoo galattico”.

Il pianeta e la sua sesta e settima creazione sono stati motivo di una guerra tra noi e loro. Ad esempio, puoi leggere in parte di quella guerra nel libro che tu chiami la “Bibbia” in un modo molto strano la sua descrizione. La vera verità è una storia molto lunga e difficile. Vuoi che te lo dica?

Domanda: No, non ora. Hai preso appunti sulla tua storia e ora ho alcune domande.

Risposta: chiedi pure.

Domanda: Prima di tutto, hai a che fare con un ampio equilibrio di tempo. Dice che i suoi antenati primitivi vivevano insieme ai dinosauri, che sono sopravvissuti – come lo hai chiamato tu – al cataclisma artificiale e si è evoluto più di 40 milioni di anni fa e poi il suo sviluppo è stato completato 10 milioni di anni fa. Mi sembra una cosa incredibile. Puoi dire qualcosa su questo?

Risposta: Capisco che debba sembrarti del tutto incredibile, perché sei una razza giovane e geneticamente modificata. Il tuo orizzonte storico termina sulla scala di poche migliaia di anni e tu pensi che sia corretto. Ma non lo è. Questo è impossibile. La tua mente programmata ovviamente non può gestire tali scale di grandi tempi.

Il nostro tempo evolutivo può sembrarvi incredibilmente lungo, ma questi sono i modi originali della natura. Ricorda, i tuoi antenati mammiferi si sono sviluppati insieme ai dinosauri e sono sopravvissuti alla bomba proprio come noi. Si sono evoluti lentamente nei successivi milioni di anni e si sono divisi in varie specie e forme, alcune più grandi, altre più piccole.

Questo per quanto riguarda l’evoluzione del corpo. Ma per quanto riguarda la loro mente e intelligenza? Erano animali semplici. I mammiferi si sono evoluti da, diciamo, 150 milioni di anni, ma solo negli ultimi 2-3 milioni di anni sono stati capaci di pensare in modo intelligente.

E in questo breve periodo sono stati creati piccoli esseri come voi. Naturalmente? 148 milioni di anni per evolvere un animale come le scimmie e solo 2 milioni di anni (circa) per sviluppare esseri intelligenti come te? Chiediti: pensi davvero che questa evoluzione accelerata sia naturale?

Quindi la tua specie è più ignorante di quanto pensassi. Ci stavamo evolvendo ma tu no.

Domanda: Capisco, ma ho un’altra domanda. Hai citato molti fatti di 65 milioni di anni fa sull’antica guerra tra alieni. Questo è stato molto tempo fa poiché la tua razza è molto intelligente (per quanto ho capito). Perché sai così tanto di quella “prima guerra” e dell’evoluzione della tua specie?

Risposta: Questa è una buona domanda (molto meglio della precedente) e non l’ho spiegata bene. La nostra conoscenza della prima guerra deriva interamente da un antico manufatto trovato 16.000 dei vostri anni fa dai nostri archeologi nel continente che ora chiamate Nord America.

Hanno trovato lì un piatto rotondo con un diametro di circa 47 dei suoi centimetri. La lastra era fatta di un materiale magnetico sconosciuto anche a noi, e all’interno della lastra c’era una lastra di vetro più piccola che conteneva un’enorme quantità di informazioni codificate nella struttura molecolare del cristallo.

Questa “piastra memoria” è stata realizzata 65 milioni di anni fa dagli ultimi sopravvissuti alla bomba della razza umana da “Procyon”, ma era completamente intatta quando l’abbiamo trovata. I nostri scienziati sono stati in grado di codificare i messaggi e i dati, quindi abbiamo sentito parlare per la prima volta degli eventi accaduti in un lontano passato e di ciò che ha portato all’estinzione dei dinosauri.

La targa conteneva descrizioni dettagliate di entrambe le specie (ma più sugli umanoidi) e su eventi e armi, inclusa la bomba a fusione. Conteneva anche una descrizione degli animali e delle lucertole sulla terra, inclusa la nostra specie di antenati pre-intelligenti. Il resto della nostra conoscenza sulla nostra evoluzione viene dagli scheletri e dalla parte nascosta della lettura crittografata del nostro DNA.

Vedi che sappiamo la verità sulle nostre radici che risalgono a 16.000 anni fa. Prima di allora, c’era un’idea più religiosa della nostra creazione. sentiamo così parlare per la prima volta degli eventi accaduti in un lontano passato e di ciò che ha portato all’estinzione dei dinosauri.

Domanda: cosa è successo a entrambe le specie straniere?

Risposta: Non lo sappiamo esattamente. Gli umanoidi sopravvissuti sulla Terra ovviamente morirono negli anni successivi alla bomba e ad altri simili, e i rettiliani non tornarono mai sulla Terra (per quanto ne sappiamo). Per quanto riguarda i rettili alieni, c’è la possibilità che sia fisicamente impossibile per loro tornare indietro, perché la materia tra le bolle a volte è in rapido movimento. La teoria attuale è che entrambe le specie avrebbero cessato di esistere durante i milioni di anni trascorsi.

Domanda: Hai menzionato scheletri del tuo tipo. Come puoi essere, e gli scienziati umani non hanno mai trovato alcuna traccia di te e dei tuoi antenati se hai vissuto davvero per così tanto tempo su questo pianeta? Abbiamo trovato molti scheletri dei primi dinosauri, ma nessuno di un essere rettiliano avanzato con un cranio più grande, cervello e una mano con un pollice come hai descritto prima.

Risposta: Sì, l’hai fatto. Ma i vostri “grandi” scienziati non sono riusciti a ricostruire completamente gli scheletri, perché volevano ricostruire animali rettili, non esseri intelligenti. Ridereste se sapeste quanti (soprattutto piccoli) degli scheletri di sauri nei vostri musei sono pessime costruzioni di esseri che non sono mai esistiti, perché usavano un sacco di ossa che non si univano mai veramente, e a volte facevano ossa artificiali se mancava qualcosa e serviva per costruire un “animale” sauro.

Molti dei vostri scienziati sono a conoscenza di questo problema, ma non lo rendono pubblico, perché non possono spiegarlo, e dicono che le ossa corrette sono semplicemente scomparse nella loro ricostruzione. Molte nostre ossa sono state utilizzate per le ricostruzioni dell’Iguanodonte, per esempio le mani con il pollice visibile (guardate un Iguanodonte in un museo e vedrete che è così).

Alcuni scienziati, nel paese che chiamate Stati Uniti, qualche anno fa avevano figure di uno scheletro quasi corretto il nostro tipo, ma il governo locale (che in parte è a conoscenza della nostra esistenza) ha confiscato la ricostruzione. Dal momento che viviamo oggi (e da migliaia di anni) quasi completamente sottoterra, non troverai cadaveri o scheletri di noi.

Domanda: A volte parli di città sotterranee e luce solare artificiale. Dimmi cosa intendi, qualcosa come una “Terra cava” con questo. C’è un secondo Sole all’interno del nostro pianeta?

Risposta: No, la Terra non è completamente cava e non c’è un secondo sole al suo interno. Quella storia è ridicola e fisicamente impossibile (anche la tua specie è abbastanza intelligente da non crederci). Sai quanto deve essere massiccio un sole per produrre luce ed energia per lungo tempo?

Pensi davvero che ci possa essere un piccolo sole attivo all’interno del pianeta? Quando parlo della nostra casa sotterranea, parlo di grandi sistemi di caverne. Le grotte che hai scoperto vicino alla superficie sono minuscole rispetto alle vere grotte e alle grandi caverne più profonde sulla terra (a una profondità da 2.000 a 8.000 dei suoi metri, collegate con molti tunnel nascosti alla superficie) viviamo in grandi città e colonie sotterranee avanzate.

I nostri siti più grandi sono oltre l’Artico, l’Antartide, l’Asia interna, il Nord America e l’Australia. Se vi parlo della luce solare artificiale nelle nostre città, non intendo un vero sole, ma diverse fonti tecnologiche di luce (anche gravitazionali) che illuminano le caverne e i cunicoli.

In ogni città ci sono aree speciali di caverne e tunnel con forti raggi UV e li usiamo per scaldarci il sangue. Inoltre, abbiamo anche alcuni luoghi in cui il sole splende in superficie, in zone remote, soprattutto in America e in Australia.

Domanda: Dove possiamo trovare tali ingressi sulla superficie vicina del tuo mondo?

Risposta: Pensi davvero che ti dirò la sua posizione esatta? Se vuoi trovare un simile ingresso, devi investigarlo tu stesso (ma te lo sconsiglio). Quando sono venuto in superficie quattro giorni fa, ho usato un ingresso a circa 300 dei tuoi chilometri a nord di qui, vicino a lago, ma dubito che tu possa trovarlo (ci sono solo pochi altri ingressi in questa parte del mondo, e sono a nord-est).

Qualcosa che ti sembra un pozzo artificiale di una miniera e più vai in profondità e più le pareti appaiono lisce, e se senti una strana aria calda che sgorga dal profondo o se senti il ​​suono di un ventilatore in una presa d’aria o in un pozzo, quindi cerca un tipo speciale di muro artificiale liscio da qualche parte nella grotta con una porta di metallo grigio.

Se potessi aprire quella porta (ma ne dubito) saresti in una stanza tecnica normalmente rotonda con sistemi di ventilazione e ascensori fino in profondità. Questo è probabilmente un ingresso nel nostro mondo. Se sei arrivato a questo punto, dovresti sapere che ora siamo sicuramente consapevoli della tua presenza.

Sei già in grossi guai se sei entrato nella stanza rotonda, ma dovresti cercare uno dei due simboli rettiliani sui muri. Se non ci sono simboli o altri simboli, potresti essere in guai maggiori, perché non tutte le installazioni sotterranee appartengono sempre al nostro tipo. In alcuni nuovi sistemi di tunnel operano razze straniere (comprese razze ostili).

Domanda: Prima hai detto che usi il nome “Lacerta” quando sei tra gli umani e che ti piace stare sotto il vero sole sulla superficie della terra. Ma come puoi essere tra gli umani? Non sei simile a noi, chiunque ti vedesse saprebbe che appartieni ad un’altra specie. Perché nessuno ha visto e descritto un essere come te, se la tua specie ha vissuto insieme a noi sullo stesso pianeta sin dalla nostra creazione? Puoi spiegarmelo?

lacerta rettile 3

Risposta: In primo luogo, il mio tipo è stato ovviamente visto e descritto (e adorato) molte volte nel suo passato primitivo, ad esempio nei suoi scritti religiosi come la Bibbia cristiana. Puoi trovare descrizioni e persino semplici disegni di noi anche nella parte meridionale del continente americano in vari templi.

I cosiddetti “saggi” dell’India e delle montagne asiatiche hanno descritto più volte nei loro scritti la nostra specie, insieme agli altri “saggi” del continente africano. Penso che nella loro storia siamo per lo più specie non umane (forse accanto agli «Ilojim»).

Se non mi credi, dai un’occhiata alla sua storia e vedrai la verità nelle mie parole. I vostri “grandi” scienziati chiamavano la credenza in noi “superstizione” e “religione” e oggi gli esseri umani “intelligenti” hanno dimenticato la nostra presenza in superficie in passato.

Inoltre, la nostra specie è vista anche oggi dalle testimonianze che gli esseri umani danno nella loro forma originale sulla terra o nei nostri sistemi di entrata in superficie, vicino ai tunnel, ma fortunatamente tu e i tuoi media prendete le notizie come false per noi ed è per questo che permettiamo a queste persone di vederci).

Alcuni della mia specie sono anche in contatto diretto con scienziati umani e politici di superficie, ma è top secret e nessuno nel tuo pubblico ne sa nulla (l’argomento di questi incontri è di solito l’imminente guerra con e tra le specie aliene e il nostro aiuto in questa guerra). Ma c’è anche un’altra spiegazione, perché possiamo camminare in mezzo a voi e perché non ci riconoscete: l’imitazione.

Quanto segue può sembrare di nuovo incredibile e persino spaventarti. Vi ho già detto che abbiamo abilità mentali più avanzate rispetto alla vostra specie, possiamo usare ciò che chiamate “telepatia” e “telecinesi” dalla nostra nascita in poi (infatti, la madre e il neonato di solito comunicano con la telepatia per i primi mesi) senza un addestramento speciale, mentre tu hai bisogno di addestramento per attivare queste parti dormienti del tuo cervello.

La struttura del nostro cervello è un po’ diversa dalla tua e la nostra ghiandola pituitaria è quindi più grande e più attiva della tua, specialmente quando siamo alla luce del sole. Le nostre capacità sono molto forti rispetto alle sue, ma deboli rispetto alla stringa di materia/bolla, le forze mentali di alcune delle specie aliene su questo pianeta.

Non sono mai stato molto bravo in quelle cose della mente, ma tutti noi abbiamo queste capacità primarie e possiamo usarle ad esempio per la nostra protezione o anche per attaccare.

Ma poi funziona quasi automaticamente e posso persino attraversarne un gruppo e nessuno saprà cosa sono. C’è un semplice interruttore (“ci vedi quando ti vogliamo davvero/ci vedi quando vogliamo che tu ci veda”) nella tua coscienza che è stato messo lì fin dagli “Ilojim”, quando hanno creato il loro tipo, e possiamo attivare questo “interruttore” per convincerli che vedi degli umani quando ci guardi (anche altri estranei usano questo interruttore).

È più facile di quanto pensi. Quando ci sono incontri tra la tua specie e gli alieni che sembrano assomigliarti, questi alieni hanno usato quell’interruttore e alcuni degli incontri con gli uomini come se fossero alieni possono anche essere spiegati come incontri con la mia specie.) Quando ho incontrato ef la prima volta

Domanda: Vuoi dire che puoi davvero farmi credere che ora sto parlando con un’attraente donna umana dai capelli castani invece che con un essere rettiliano?

Risposta: Probabilmente, ma non credo nel tuo caso speciale. Quando qualcuno si aspetta di vedere una donna umana al posto mio, posso facilmente farlo con la mente (anche con gruppi numerosi) perché nessuno si aspetta di vedere una donna rettiliana.

Ma ho permesso alla tua mente di vedermi nel mio aspetto originale al nostro primo incontro e non ho mai indotto nulla nella tua mente, in modo che tu abbia già capito che non sono umano. Se avessi provato a cambiarlo ora, probabilmente avrei portato a una totale confusione o incoscienza e non voglio farti del male. Ti ho già detto che non sono molto bravo in queste cose.

Domanda: ho molta paura. Puoi uccidere con quelle abilità?

Risposta: Sì, ma è vietato. Ciò non significa che non sia stato fatto in tempi precedenti.

Domanda: Entrambi i sessi hanno queste capacità?

Risposta: Sì.

Domanda: E le fotografie? Come appari nelle fotografie?

Risposta: Questa è una domanda stupida. Appaio nelle fotografie come un essere rettiliano, perché non ho alcuna influenza sulla fotografia o sulla macchina fotografica stessa, ma solo sulle menti dei fotografi. Se sviluppasse la pellicola e mostrasse la fotografia ad altri, mi vedrebbero nella mia forma originale.

Questo è il motivo per cui è proibito alla nostra specie essere filmati o fotografati, e dobbiamo evitare ogni telecamera in superficie (è molto difficile e talvolta siamo stati ripresi in passato a nostra insaputa, specialmente da alcuni dei vostri governi e agenzie segrete).

Domanda: Quali altri ordini può indurre nella nostra mente il tuo tipo? Qualcosa come “servirci” o “obbedire?”

Risposta: Anche questa è una domanda strana. Non siamo tuoi nemici (la maggior parte di noi non lo è) per cosa? E perché dobbiamo farlo? Per rispondere alla tua domanda: dipende dalla strana mente umana e dalla stranezza di ciò che viene inviato dal rettile.

Non c’è alcun interruttore “servilo” o “servimi” nella tua mente, perché essere gestito in questo ordine è molto più difficile da indurre. Se la mente e la coscienza umana sono deboli e il rettile è in grado di indurre queste cose, allora probabilmente potrebbe funzionare per un po’.

Ci sono insegnamenti segreti su queste cose, ma non ho mai imparato nulla al riguardo. Uso le mie capacità primarie per l’imitazione e per la comunicazione con i miei simili e talvolta per altre cose private, ma non le uso mai per danneggiare gli umani o la loro mente.

Domanda: Un’ultima domanda: hai detto prima che puoi nascondere i tuoi UFO? Usano questa capacità di fare?

Risposta: Sì, ma su base tecnica. C’è un potente dispositivo all’interno di ogni abilità che può inviare un segnale artificiale alla tua mente per convincerti che vedi qualcosa o niente tranne il cielo, o che vedi un aereo normale invece delle nostre navi.

Questo non è usato spesso, perché evitiamo il pubblico umano quando entriamo nell’atmosfera. Se riesci a vedere i nostri “UFO”, significa che il dispositivo è difettoso o fuori servizio per qualche motivo. L’effetto mimetico non funziona sulle fotografie – per rispondere in anticipo a questa tua possibile domanda – ma perché qualcuno dovrebbe fotografare il cielo quando non riesce a vedere nulla di insolito?

A proposito, anche la maggior parte dei punti di ingresso in superficie vicino ai nostri tunnel sono nascosti con un tale dispositivo, e di di solito vedrai solo normali caverne e muri invece della porta. Questo è uno dei motivi per cui ti dico che dubito che tu possa trovare un ingresso nel nostro mondo (ma è successo alcune volte in passato).

Domanda: Tornando alla nostra e alla tua storia, hai menzionato la razza degli “Illojim”, che hanno creato la nostra razza umana. Da dove venivano e com’erano? Cosa era successo esattamente quando erano arrivati? Sono il nostro “Dio”?

Risposta: Gli “Illojim” provenivano da questo universo, dal sistema solare che chiamate “Aldebaran” sulle vostre mappe. Erano una specie umanoide molto alta, di solito capelli biondi e pelle molto bianca (evitavano la luce solare, perché danneggiava la pelle e gli occhi, e questo era assolutamente incredibile per una specie amante del sole come la nostra).

All’inizio sembravano intelligenti e pacifici e abbiamo iniziato una comunicazione amichevole con loro, ma in seguito hanno mostrato le loro reali intenzioni e piani: volevano sviluppare una nuova razza di scimmie e noi eravamo un fattore che li disturbava nel loro nuovo pianeta parco Zoo.

All’inizio, hanno preso circa 10.000 o forse anche 20.000 dei tuoi antenati scimmia e li hanno portati via dal pianeta per alcune centinaia di anni. Quando sono tornati, hanno portato i loro antenati (ora più umani). Poi hanno lasciato di nuovo la Terra per qualche migliaio di anni e i primitivi pre-umani hanno vissuto insieme a noi senza grossi problemi (avevano solo paura delle nostre navi e della nostra tecnologia).

Gli “Illojim” presero la sua mente e rafforzarono il suo cervello e la struttura del suo corpo e li misero al servizio degli strumenti e del fuoco. Gli “Illojim” risalirono a 23.000 anni sette volte e accelerarono la velocità di evoluzione di alcuni della loro specie.

Devi capire che non è la prima civiltà umana sul pianeta. I primi umani avanzati (che vivevano contemporaneamente con pre-umani meno sviluppati, con i quali gli “Illojim” avevano sperimentato diverse velocità e fasi di evoluzione) con la tecnologia e la parola esistevano 700 anni fa,

Ebbene, dopo qualche secolo, gli alieni decisero di distruggere la loro prima creazione e accelerarono, e così via, l’evoluzione di una migliore seconda razza. La verità è che la vostra moderna civiltà umana non è la prima su questa Terra, ma la settima.

Gli edifici delle prime razze sono andati perduti, ma la quinta civiltà è stata il costruttore delle “piramidi egizie” 75.000 dei vostri anni fa (i vostri egiziani hanno appena trovato quelle grandi piramidi antiche nella sabbia e hanno tentato senza successo di fare costruzioni simili) e la sesta fu la civiltà che costruì 16.000 anni fa le città in rovina che puoi trovare oggi sotto il mare nella zona di Bimini.

L’ultima creazione della settima razza -della sua serie- è stata fatta solo 8, 500 anni e questa è l’unica creazione che puoi ricordare come la descrivono le tue scritture religiose. La tua società si basa sull’archeologia e la paleontologia trova artefatti che ti mostrano un breve passato sbagliato, ma non sai nulla delle sei civiltà precedenti.

E se trovi le prove della sua esistenza, le neghi e interpreti male i fatti. Ciò è in parte dovuto a una programmazione della tua mente e in parte a pura ignoranza. Ti dirò solo quanto segue sulle tue creazioni, perché le sei umanità precedenti sono perdute e quindi non dovrebbero coinvolgerti.

C’è stata una lunga guerra tra noi e gli “Illojim”, e anche tra certi gruppi di “Illojim”, perché molti di loro erano dell’opinione che ancora una volta la creazione della specie umana su questo pianeta non avesse un vero senso. Le ultime battaglie di questa guerra furono combattute circa 5.000 anni fa in orbita e in superficie.

Gli alieni hanno usato potenti armi soniche per distruggere le nostre città sotterranee, ma d’altra parte siamo stati in grado di distruggere molte delle loro strutture di superficie e basi nello spazio. Gli umani della sua specie erano molto spaventati quando guardavano le nostre battaglie e lo prendevano sotto forma di miti religiosi (la sua mente non riusciva a capire cosa stesse realmente accadendo).

Gli “Illojim” (che sono apparsi come “dei” per la sesta e la settima razza) hanno detto loro che era una guerra tra i buoni e i cattivi e che loro erano i buoni e noi i cattivi. Questo dipende sicuramente dal punto di vista. Era il nostro pianeta prima che arrivassero e prima che iniziassero il loro progetto di evoluzione con la loro specie.

Secondo me, era nostro diritto lottare per il nostro pianeta, esattamente 4.943 anni fa (secondo il loro equilibrio temporale) gli «Illojim» lasciarono di nuovo il pianeta per ragioni sconosciute (questa è una data molto importante per noi, perché molti dei nostri storici l’hanno definita una vittoria).

Il fatto è che non sappiamo cosa sia realmente accaduto. Gli “Illojim” se ne andarono da un giorno all’altro, sono scomparsi senza lasciare traccia insieme alle loro navi e abbiamo trovato la maggior parte delle loro strutture di superficie distrutte da loro.

Gli umani erano loro, del loro stesso sviluppo. Molti di noi sono stati in contatto con alcune tribù della loro specie (più a sud) nei secoli successivi e siamo riusciti a convincere alcuni di loro che non siamo i “cattivi”, questo era ciò che gli “Illojim” volevano far loro credere.

Durante il periodo da 4.900 anni fa ad oggi, molte altre specie aliene vennero su questo pianeta (alcuni di loro usarono vecchi insegnamenti e programmarono la loro mente e “giocarono” di nuovo per essere “Dio” per te) ma gli “Illojim” non tornarono mai. Avevano anche lasciato il pianeta per una durata di mille anni prima, quindi ci aspetteremmo il loro ritorno in futuro.

La tua attuale civiltà non sa nulla della tua vera origine, del tuo vero passato, del tuo mondo reale e dell’universo, e sanno molto poco di noi e del nostro passato. E non sai nulla delle cose che verranno. Se non capisci e non credi a quello che ti dico (che è la verità perché non siamo tuoi nemici) tra poco la tua specie sarà in pericolo. I tuoi nemici sono già qui e tu non lo capisci. Apri gli occhi o presto sarai in grossi guai. Se non hai creduto a nessuna delle cose che ti ho detto prima, allora dovresti davvero crederci e ricordarlo.

Domanda: Perché pensi che non lo faccia?

Risposta: ho una certa sensazione che tu non mi creda, nonostante questo sono qui davanti a te. Tutto quello che ti ho detto nelle ultime due ore è la verità assoluta sul nostro mondo.

Domanda: Quante specie aliene sono attive sulla Terra al momento?

Risposta: Per quanto ne sappiamo, 14 specie. 11 da questo universo, 2 da un’altra “bolla” e 1 molto più avanti da una “pianura” molto diversa. Non chiedetemi i nomi, perché quasi tutti per voi non sono pronunciabili, otto di loro non sono pronunciabili allo stesso modo per noi.

La maggior parte delle specie (soprattutto le più avanzate) li stanno studiando come animali semplici e non sono molto pericolosi per voi e per noi. Lavoriamo insieme ad alcuni di loro, ma tre specie sono ostili, anche quella che era in contatto con alcuni dei vostri governi e ha scambiato la loro tecnologia con rame e altre cose importanti e cosa avrebbero tradito la loro specie.

C’è stata una “guerra fredda” tra due di queste razze ostili negli ultimi 73 anni e la terza specie sembrava essere la “vincitrice” in questa futile lotta. Ci aspettiamo una guerra più “calda” tra loro e voi nel prossimo futuro (direi nei prossimi 10-20 anni) e siamo sconvolti da questo sviluppo. L’ultima volta ci sono state delle voci su una nuova, quindicesima specie arrivata sulla Terra solo 3-4 anni fa, ma non sappiamo nulla delle loro intenzioni e non siamo stati in contatto con loro. Forse le voci sono sbagliate.

Domanda: Cosa vogliono le razze straniere ostili?

Risposta: Varie materie prime, tra cui il rame per la tua tecnologia, la tua acqua (o meglio l’idrogeno nella tua acqua che è una fonte di energia nel processo di fusione avanzato) e alcuni elementi chimici nella tua aria.

Inoltre, due delle specie sono interessate anche al suo corpo, al suo tessuto umano e al suo sangue, perché il loro corredo genetico è sempre più imperfetto a causa della cattiva evoluzione e delle radiazioni (per quanto ne sappiamo) e hanno bisogno di cordoni intatti della tua specie e del animali a riparare i propri filamenti genetici ancora e ancora, dal momento che non possono riparare completamente i loro difetti, perché il loro DNA e il vostro non sono totalmente compatibili (la mia stessa specie è completamente incompatibile con la loro), ecco perché non sono molto interessati a noi e cercano di creare incroci più compatibili tra te e loro per l’uso di fecondazioni artificiali e uteri artificiali.

Partiamo dal presupposto che la prossima guerra tra le tre razze, o tra te e una, o tutte, riguarderà le materie prime, l’idrogeno, l’aria e il DNA.

Domanda: è questa la causa dei “rapimenti”?

Risposta: In parte, soprattutto quando gli estranei prendono lo sperma da te. A volte gli addotti appartengono ad altre razze più avanzate che vogliono solo studiare il tuo corpo e la tua mente (ciò che è più interessante per alcuni di loro del tuo corpo solido) come se stessi studiando un animale primitivo.

Quando ho menzionato che tre specie extraterrestri sono quelle ostili, significa che a loro non importa del loro destino, delle loro vite o persino delle persone. Se qualcuno denuncia un rapimento, secondo me significa che non ha incontrato una delle specie aggressive o che è un essere umano molto fortunato ad essere vivo. Anche le razze amichevoli avanzate a volte hanno preso lo sperma di prova, ma per altri motivi.

Domanda: Hai detto che ci sono solo 14 specie attive sulla terra. Ma perché le persone descrivono così tante tipologie diverse?

Risposta:Penso di aver già risposto a questa domanda, quando ti ho detto che la maggior parte delle razze aliene ha abilità mentali molto più avanzate delle tue o anche delle mie (c’è solo una razza aliena che non ha affatto tali abilità). Possono apparire nella tua mente e nella tua memoria come qualsiasi cosa, inducono ciò che vogliono, la loro “immagine” non ha nulla a che fare con il loro aspetto reale.

Li ricordi come umani normali o nani grigi o animali estremamente rari, perché vogliono che tu ricordi ciò che a volte vogliono che tu dimentichi di qualcosa che è successo in un incontro con loro. Un altro esempio: puoi ricordare ad esempio che eri proprio in uno dei tuoi ospedali umani e che alcuni dottori ti stavano esaminando e non pensi oltre a quello che ti è successo (forse fino a quando non scopri che non c’è nessun ospedale per strada ma tu indovinato) ma in realtà è stato esaminato da loro in uno dei loro laboratori.

Non fidarti della tua mente in questo caso. Appaiono in forme diverse da te per confonderti. Fidati di me, ci sono solo 14 specie aliene su questo pianeta e solo otto rapiscono umani al momento (sempre per quanto ne sappiamo). Inoltre, non tutti i “rapiti” sono come molti immaginano o mentono.

Domanda: come possiamo proteggerci da questa influenza sulla nostra mente?

Risposta: Non so. Dubito che tu possa difenderti, perché la tua mente è come un libro aperto da leggere e scrivere per quasi tutte le specie che conosco. Questo è in parte da biasimare per gli “Illojim”, perché avevano costruito (in parte intenzionalmente) la loro mente e la loro coscienza senza i veri meccanismi di protezione.

Se sei consapevole che qualcuno sta cercando di manipolare la tua mente, puoi concentrarti solo su quel sospetto e puoi provare ad analizzare ogni tuo pensiero e ricordo. Molto importante: non chiudere gli occhi (dovrebbe essere più facile accedere al cervello) né sdraiarsi o sedersi per riposare.

Se rimani sveglio per i primi minuti, puoi provare a filtrare i pensieri e le onde nel suo cervello, forse gli induttori cederanno dopo pochi minuti se lui o lei non è accessibile, perché inizieranno a farsi del male al cervello. Questo è molto difficile e sicuramente doloroso e può danneggiarti, è meglio cercare di non resistere, ma sarebbe l’unica possibilità che hai. Tuttavia, puoi testarlo solo con le specie più deboli, non con quelle più forti.

Domanda: Cosa intendi con “una specie proviene da una pianura molto diversa?”

Risposta: Prima che io possa spiegarti correttamente, devi essere in grado di capire l’universo, e questo significherebbe forse insegnarti cose inutili nella tua mente (anche rimuovere alcune barriere), il che richiederebbe molte settimane e dovrebbe insegnarti non solo con parole.

Te l’ho detto al tuo livello di comprensione perché non hai parole migliori nel tuo vocabolario e la parola “dimensione” in questo caso sarebbe completamente sbagliata (è abbastanza grave anche per un’altra “bolla”) perché una “dimensione ” non può esistere senza un “progetto”.

Se foste una specie che vive su un altro “piano” o superiore, e se poteste entrare anche in piani senza tecnologia, cioè mentalmente, allora sareste l’essere più potente che si possa immaginare. Questa razza molto avanzata di cui vi ho parlato si sarebbe sviluppata al di fuori di qui e si è evoluta nel corso di miliardi di anni.

Potrebbero distruggere tutti voi e noi e tutto con un solo pensiero. Siamo stati in contatto con loro solo 3 volte in tutta la nostra storia, perché il loro interesse per il vostro pianeta è diverso da tutte le altre razze. Sicuramente non sono pericolosi per te e per noi.

Domanda: Cosa accadrà quando inizierà la guerra?

Risposta: È difficile rispondere. Dipende dalla razza nemica e dalla loro tattica. La “guerra” non è sempre quella cosa primitiva che gli umani intendono con quella parola, la “guerra” può essere combattuta su diversi livelli.

Una possibilità che hanno è la “distruzione” del loro sistema sociale attraverso l’influenza dei leader politici, un’altra è l’uso di sistemi d’arma avanzati che possono causare terremoti o eruzioni vulcaniche o altri disastri (compresi i disastri meteorologici) che possono sembrare naturali per te.

Gli speciali campi di fusione del rame che ho menzionato prima possono influenzare il tuo tempo globale. Penso che non attaccheranno il pianeta direttamente prima che la civiltà umana sia indebolita, perché anche tu hai possibilità di distruggere le loro capacità (ma non molte). Lasciatemi dire che non siamo del tutto sicuri che ci sarà davvero una guerra del genere nei prossimi anni. Non voglio più parlare di questo.

Domanda: Questa è la fine dell’intervista. Vuoi dire un’ultima frase o un messaggio?

Risposta: Apri gli occhi e guarda. Non credere solo alla tua storia sbagliata o ai tuoi scienziati o ai tuoi militari. Alcuni di loro conoscono la verità su varie cose, ma non informano il pubblico per evitare confusione e panico. Penso che la tua specie non sia così cattiva come pensano alcuni della mia specie e sarebbe una calamità vederne la fine. Questo è tutto quello che posso dirti. Vivi la tua vita con gli occhi aperti e vedrai, oppure no. La tua classe è ignorante.

Domanda: Pensi che qualcuno crederà che questa intervista sia la verità?

Risposta: No, ma è un esperimento interessante per i miei studi sociali. Ci rivedremo tra qualche mese e poi mi racconterai cosa è successo dopo la pubblicazione del mio messaggio. Forse c’è speranza per la sua specie.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook


Fonte: Exopolitics Spain – Exopolítica España
Archivo Lacerta 1 – Archivo Lacerta 2
Fuente 2: sabon.org

399Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Intervista con un rettiliano: i file segreti di Lacerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina