Una misteriosa nuova forma di DNA è stata appena scoperta nelle cellule umane

“Questa nuova ricerca ci ricorda che esistono strutture del DNA completamente diverse, e potrebbe essere importante per le nostre cellule”.

Signore e signori, dimenticate quello che pensavate di sapere sul DNA. Gli scienziati hanno appena scoperto una nuova struttura “nascosta” all’interno del DNA umano.

L’era biologica moderna iniziò quando Rosalind Franklin, James Watson e Francis Crick scoprirono la struttura distorta del DNA nel 1953. Capire quella struttura è ciò che ha permesso agli scienziati di svelare i misteri del codice genetico, ma c’era una parte che mancava.

Nuova forma di DNA appena scoperta

nuuova struttura-DNA
Un’illustrazione di un i-motif incorporato in un filamento di DNA. (Mahdi Zeraati.)

Si scopre che il DNA umano ha un segreto nascosto da lungo tempo: la popolare doppia elica con cui interpretiamo la struttura del DNA non è l’unico modo che adotta.

Infatti, e per la prima volta in assoluto, un team di scienziati ha identificato una nuova struttura che ricorda un nodo contorto di quattro corde.

La nuova struttura è stata appena descritta nella rivista Nature Chemistry e sembra svolgere un ruolo cruciale nel modo in cui il DNA viene espresso.

Nonostante il fatto che gli esperti abbiano a lungo pensato che questa struttura (chiamata i – motif ) possa esistere, mai prima era stata rilevata all’interno di cellule umane viventi. La ” i ” sta per ” intercalation ” , che è un termine chimico per una struttura a strati.

Cosa sono i-motif

I-Motif sono sempre state considerate strutture secondarie al DNA che possono formare sequenze ricche di citosina. Generalmente rimangono stabilizzate da condizioni acide e sono costituiti da due duplex di DNA a filamenti paralleli. La loro piegatura, quindi, è dipendente dal pH.

La struttura consiste di quattro filamenti di DNA accoppiati in un modo particolare.

Scoprire l’i-motif nelle cellule viventi indica che molto probabilmente svolge un ruolo significativo nella biologia cellulare. Nella doppia elica, le basi azotate dell’adenina (A) formano una coppia con la tiamina (T), mentre la citosina (C) fa lo stesso con la guanina (G).

Queste basi sono strutturate una sopra l’altra in due file di glucosio e fosfato che formano un’elegante scala a forma di doppia elica. Questa struttura gioca un ruolo determinante nella sintesi delle proteine, osservano gli esperti.

Alla scoperta della struttura nascosta

Le nostre immagini suggeriscono che questa è una cosa normale che accade“, ha detto Marcel Dinger, biologo molecolare presso il Garvan Institute for Medical Research di Sydney, in Australia, che ha supervisionato la ricerca. “È molto probabile che i genomi in tutte le cellule del nostro corpo stiano formando i-motif ad un certo punto nel tempo.

Al fine di rilevare l’i-motif, gli scienziati hanno utilizzato un frammento di un anticorpo in grado di riconoscere e aderire specificamente alle forme i-motif.

Sappiamo ancora poco sulla sua funzione o importanza, ma sembra chiaro che, mentre la doppia elica è la struttura predominante, il modo più comune in cui il DNA deve memorizzare le sue informazioni, ci sono altri modelli il cui ruolo potrebbe essere determinante per il controllo dell’espressione genica e, quindi, controllare le malattie ad essa correlate, come alcuni tumori.

Ciò che ci ha entusiasmato di più è che abbiamo potuto vedere le macchie verdi, i-motif, apparire e scomparire nel tempo, quindi sappiamo che si stanno formando, dissolvendo e formando di nuovo“, ha detto il dott. Mahdi Zeraati, un membro del team..

Pensiamo che l’andare e il venire degli i-motif sia un indizio di quello che fanno. Sembra probabile che siano lì per aiutare a attivare o disattivare i geni e per influenzare la lettura o meno di un gene.

La scoperta è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature Chemistry.

Fonti scientifiche:

I-motif DNA structures are formed in the nuclei of human cells

Live Science

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *