Piramide di Cholula: I segreti nascosti della più grande piramide sulla terra

La più grande piramide sulla Terra non è la Grande Piramide di Giza. A metà strada nel mondo, nel Messico moderno giacciono le rovine di una maestosa struttura antica che giustamente detiene il titolo di piramide più grande mai costruita.

Detto che sia stato eretto dal gigante Xelhua, secondo la mitologia azteca, si crede che questa antica struttura abbia impiegato dieci secoli per essere costruita.

La legal buy viagra online canada piramide di Cholula, nello stato di Puebla, è il più imponente edificio eretto dall’uomo, nemmeno le piramidi d’Egitto (sebbene più alte) occupano così tanti metri cubici di materiale.

È stato presumibilmente costruito da un gigante che voleva costruire una piramide che raggiungesse il paradiso, dice la mitologia; ma gli archeologi sono convinti che migliaia di costruttori abbiano partecipato alla sua costruzione, portandoli almeno dieci secoli a completarsi.

Il sito stesso è avvolto nella magia e nel mistero.

Modello della Grande Piramide di Cholula
Modello della città e Grande Piramide di Cholula. Museo Cholula, Puebla, Messico.

L’antico sito archeologico di Cholula è stato il centro di studio di quattro archeologi che hanno esportato da tutto il mondo.

In questo articolo, vi portiamo i fatti più importanti sul sito archeologico che ospita la più grande e più imponente piramide sulla superficie del pianeta.

Uno dei fatti più importanti, che molti non sanno è che la grande piramide di Cholula è più grande della Grande Piramide di Giza.

La piramide di Giza, in Egitto, occupa 2 milioni e 500 mila metri cubi, ma la piramide di Cholula comprende 4 milioni e 500 mila metri cubi, il che lo rende il più grande edificio costruito dall’uomo.

La mitologia dice che i giganti l’hanno costruita.

Secondo la mitologia, nei tempi antichi, la terra era abitata da giganti, ma dopo una massiccia alluvione abbattutasi sulla Terra, tutti morirono tranne che Xelhua, che in segno di gratitudine, costruì quella che oggi conosciamo come Cholula, una delle piramidi più imponenti del mondo. Questo gigante voleva costruire una gigantesca piramide che raggiungesse il cielo.

Ma Tonacatecuhtli, padre di tutti gli dei, vide questo come un’offesa e lanciò una roccia dal cielo uccidendo molti dei costruttori, causando l’arresto della costruzione.

Segreti sepolti in profondità sotto la Piramide di Cholula

 base Piramide di Cholula

Gli ultimi scavi effettuati all’interno della piramide di Cholula per esplorare l’interno di questa massiccia struttura furono condotti dal 1966 al 1974, guidati da Miguel Messmacher.

Tuttavia, l’esplorazione è stata interrotta per due motivi: la possibilità che le esplorazioni causassero il crollo dell’intera piramide e il rischio di danneggiare le fondamenta della chiesa costruita in alto, che è protetta dall’INAH ((National Institute of Anthropology and History).

A causa di mancanza di documenti scritti, nessuno sa quando il processo di costruzione delle piramidi è iniziata.

Tuttavia, gli archeologi ritengono che sia stato nel 300 aC. o all’inizio dell’era cristiana, quando migliaia di lavoratori hanno iniziato a erigere una delle piramidi più imponenti del mondo.

In fondo, troviamo il Murale dei Bevitori.

Scoperto a una profondità di quasi otto metri, il Mural of Drinkers è uno dei più grandi murales precolombiani mai scoperti in Messico, con una lunghezza totale di 57 metri.

Il soggetto del murale è una festa, con personaggi che bevono ciò che probabilmente è il pulque, un vino d’agave alcolico.

Sette piramidi, non una.

La Grande Piramide di Cholula o il Tlachihualtepetl, come è noto, era il prodotto di sette piramidi sovrapposte, ognuna delle quali copriva l’intera piramide precedente. Questo ha motivato il graduale allargamento della base, che ha raggiunto fino a quattrocentocinquanta metri su un lato, raggiungendo un’altezza di sessantasei metri.

L’aspetto attuale della grande piramide di Cholula è quella di una massiccia collina in cima alla quale fu costruita una chiesa cattolica, dedicata alla Vergine dei Rimedi.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *