Prima del grande diluvio di Noè: ecco 3 storie alluvionali che precedono la Bibbia

Le prove sono state portate avanti da un certo numero di archeologi che sostengono che un enorme diluvio ha investito la Terra tra 5.000 e 7.000 anni fa.

Alcuni sostengono che l’alluvione storica potrebbe essere avvenuta, ma non su scala globale, poiché alcuni sostengono che un’inondazione si è verificata nell’area di quello che è oggi il Mar Nero, un’area che molti definiscono “la culla della civiltà“.

E mentre la storia del Diluvio di Noè può essere una delle più popolari, la verità è che non è l’unica storia di alluvione là fuori.

In effetti, ci sono un certo numero di storie di inondazioni che precedono il diluvio descritto nella Bibbia.

I miti alluvionali possono essere fatti risalire all’età del bronzo e alla preistoria neolitica. Le storie di alluvioni sono spesso indicate come nuovi punti di partenza nella storia umana.

Prima del grande diluvio di Noè

Antiche tavolette cuneiformi e inondazioni mesopotamiche

Diluvio universale le tavolette sumere

La traduzione di antiche tavolette cuneiformi scoperte nel 19° secolo suggerisce che il diluvio della Mesopotamia potrebbe essere stato un antecedente dell’alluvione di Noè menzionata nella Bibbia.

Si crede che l’antica tavoletta sumera di Nippur descriva il racconto più antico del Diluvio Universale e la creazione di uomini e animali sulla Terra. Registra anche i nomi delle città antidiluviane sulla terra e dei loro rispettivi governanti.

Nell’antica mitologia mesopotamica, troviamo storie di inondazioni riguardanti l’epopea di Ziusudra, Gilgamesh e Atrahasis.

Infatti, la Lista dei Re Sumeri divide la sua storia in periodi pre diluviane (antidiluviano) e post diluviane.

Prima che l’alluvione si fosse abbattuta su tutta la terra, la Terra era governata da re con una durata della vita mostruosa. Nei miti post diluviane, queste durate della vita sono state drasticamente ridotte.

Il mito sommerso sumerico è descritto nel tavoletta del diluvio. Racconta l’epopea di Ziusudra, che, dopo aver scoperto che gli Dei pianificano di distruggere l’umanità con una grande alluvione, costruisce un enorme vascello che alla fine lo salva dalle acque in aumento.

Visita il nostro store👇

Nella Lista dei Re Sumeri, leggiamo della storia dell’umanità, dei suoi dei e dei sovrani prima dell’inondazione.

La lista dei re sumeri suggerisce come Eridu fu la prima città sulla Terra. Infatti, secondo la mitologia sumera, Eridu era una delle cinque antiche città che furono costruite sulla Terra prima del Grande Diluvio.

La lista dei re sumeri recita:

“Dopo che la regalità discese dal cielo, la regalità era in Eridu. In Eridu, Alulim divenne re; regnò per 28.800 anni. Alaljar governò per 36.000 anni. 2 re; hanno governato per 64.800 anni. Poi Eridu cadde e la regalità fu portata a Bad-tibira. In Bad-tibira, En-men-lu-ana governò per 43.200 anni. En-men-gal-ana ha governato per 28.800 anni. Dumuzid, il pastore, regnò per 36.000 anni. 3 re; regnarono per 108.000 anni … Poi il diluvio dilagò. ”

Dopo il Diluvio universale, Kish viene menzionata come la prima città degli dei.

“Dopo che l’alluvione si era abbattuta e la regalità era scesa dal cielo, la regalità era in Kish.” Un totale di ventidue re regnarono per un periodo di 16,480 anni, che costituiscono la prima dinastia di Kish.

La storia azteca della grande alluvione

Secondo gli antichi Aztechi, una massiccia alluvione ha travolto le terre.

Non importa dove guardiamo, troviamo le descrizioni di un enorme diluvio che ha travolto la Terra nel lontano passato.

Con alcune differenze, possiamo dire che quasi tutte le storie di inondazioni sono simili in un modo o nell’altro.

Il Grande Diluvio fu presumibilmente mandato da Dio o gli dèi sulla terra per distruggere la civiltà come un atto di punizione divina.

Secondo la mitologia antica:

Prima del grande alluvione che avvenne 4.800 anni dopo la creazione del mondo, il paese di Anahuac era popolato da giganti, tutti morirono nell’inondazione o furono trasformati in pesci, salvo sette fuggiti nelle caverne. Quando le acque si placarono, uno dei giganti, il grande Xelhua, soprannominato “Architetto”, si recò a Cholula, dove, come memoriale del Tlaloc che aveva servito per un asilo a se stesso e ai suoi sei fratelli, costruì una collina artificiale sotto forma di piramide …

Non lontano dagli Aztechi troviamo un’altra storia alluvionale inviata dagli dei.

L’Unu Pachakuti è, secondo la mitologia Inca, un’inondazione inviata dal Dio Viracocha per distruggere la gente vicino al Lago Titicaca. Si dice che questa grande inondazione sia durata 60 giorni e 60 notti.

Prima di creare umani, Viracocha creò una razza di giganti che abitavano la Terra, ma li distrusse in un’alluvione poiché si dimostrarono indisciplinati. I giganti furono alla fine trasformati in pietra.

Viracocha, una delle più importanti divinità andine, decide di salvare solo due persone, nella massiccia alluvione, dando all’umanità un nuovo inizio e portando la “civiltà” nel resto del mondo.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.