Profezie di Enoch: la seconda venuta non sarebbe il "Ritorno di Dio" ma un "Arrivo alieno" | Ufo e Alieni
Sab. Lug 13th, 2024

Il Libro di Enoch ha guadagnato grande fama negli ultimi anni, e forse per essere un libro che è stato posto il veto dalle cosiddette “Sacre Scritture”. 

Alcuni studiosi e altri dilettanti indicano che questo libro avrebbe posseduto profezie, e uno di loro avrebbe trattato di ciò che si crede essere la Seconda Venuta o il ritorno di Dio; ma questo non è stato interpretato correttamente… E dicono che potrebbe essere spiegato come un “arrivo alieno”.

Perché la Chiesa ha bandito il Libro di Enoch? Il libro descrive davvero casi di rapimento umano da parte di alieni avvenuti migliaia di anni fa? Ed è vero che contiene informazioni che raccontano il nostro passato extraterrestre e la chiave del futuro dell’umanità?

La Bibbia più antica del mondo

In Etiopia, uno dei templi custodisce il santuario più prezioso della cristianità: i Vangeli di Garima. I due libri riccamente illustrati risalgono al VI secolo d.C. Questa è forse la Bibbia più antica e completa del mondo e la Chiesa etiopica è una delle prime chiese cristiane.

È curioso che la Bibbia della Chiesa ortodossa etiope differisca dalle Sacre Scritture accettate in altre denominazioni cristiane. Questa versione dell’Antico Testamento include un testo criptico conosciuto come il Libro di Enoch. La Chiesa etiope considera canonico il Libro di Enoch, mentre altre Chiese no.

Rapito dagli “dei”

L’autore del libro è Enoch, il bisnonno di Noè, lo stesso che costruì l’arca prima del Diluvio Universale. Si crede che Enoch fosse immortale e fu portato in paradiso vivo da Dio. Nel suo libro, Enoch scrive che quando aveva 12 anni, tutti gli abitanti del villaggio sentirono un rumore una notte.

Due angeli scesero dal cielo e uno di loro disse ad Enoch: “Non temere, uomo”, e salirono al cielo su un carro di fuoco. Enoch vide qualcosa che non poteva descrivere. Certo, non sapeva cosa fosse un’astronave, quindi scrisse di case volanti fatte di vetro, e sotto di lui Enoch vide il pianeta Terra.

profezia enoch invasione aliena

Sembra che questa sia una delle prime storie nella storia umana di persone rapite dagli alieni. I fautori della teoria del paleocontatto credono che il Libro di Enoch sia uno dei testi più avvincenti sull’arrivo degli alieni. Ma non è affatto unico. Storie simili sono sopravvissute in molte altre culture antiche.

Ciò indica che le parole di Enoch hanno una certa credibilità. Molti testi antichi dicono che le persone sono ascese al cielo e poi sono tornate. Ad esempio, nell’antica Grecia esiste una leggenda su Ganimede, che fu allevato dall’aquila di Zeus. Leggende simili si possono trovare nei poemi epici dell’antica Cina, dell’antico Egitto, dei Sumeri e di altri popoli.

Tutte queste storie sono simili, ma mancano dei dettagli che abbondano nel Libro di Enoch. I loro testi non solo dimostrano l’esistenza degli alieni, ma mostrano anche l’altro lato di Dio. Per questo la Chiesa decise di escludere dalla Bibbia il Libro di Enoch, rivelatosi troppo estremo per i cristiani di quel tempo.

Osservatori divini

Secondo il Libro di Enoch, non tutti gli angeli erano messaggeri di Dio. La migliore prova di ciò è la descrizione delle creature chiamate Guardiani.

profezia enoch invasione aliena 2

Il libro di Daniele parla di un certo gruppo di angeli, ai quali Dio comandò di istruire l’umanità. Si sono presi cura del nostro mondo e hanno guidato lo sviluppo della nostra civiltà. Daniele accennò solo brevemente a queste creature, mentre nel Libro di Enoch i Guardiani o Guardiani del Cielo (o Vigilanti) divennero uno dei temi principali.

Questi “Angeli” non sono in realtà esseri spirituali, ma reali. La Bibbia ne parla abbastanza chiaramente e distintamente. Non provengono dal nostro mondo, il che significa che possono essere tranquillamente chiamati alieni. Nel Libro di Enoch, solo 200 Guardiani scesero sulla Terra.

I loro leader erano Shamkhazai e Azazel, che in seguito divenne noto come Lucifero. I Guardiani avevano un aspetto molto brillante e uno dei loro nomi è “i Brillanti”. Enoch, descrivendoli, disse che era difficile guardare i Guardiani, brillavano così intensamente.

La versione secondo cui i Guardiani erano ospiti extraterrestri è confermata dalla testimonianza del profeta Elia. Ascese anche al cielo su un carro di fuoco. Elia era un grande indovino, di gran lunga superiore agli altri profeti. Aveva un mantello meraviglioso che poteva guarire i malati e risuscitare i morti”.

I carri di fuoco sono menzionati più di una volta nella Bibbia. Apparentemente stiamo parlando di una specie di veicolo, un’astronave. Secondo le credenze giudeo-cristiane, l’anima ascende al cielo dopo la morte, ma nella Bibbia ci sono molti esempi dell’ascensione di una persona vivente. Oltre a Enoch ed Elia, la stessa cosa accadde con Gesù.

Cosa ci ha detto il Libro dei Giganti?

A metà del secolo scorso, i pastori israeliani trovarono vasi di terracotta in una delle grotte, in cui erano conservati antichi manoscritti. Queste risultarono essere copie scritte a mano della Bibbia, che erano almeno 1.000 anni più vecchie di altre conosciute all’epoca.

Oltre a loro, c’erano altri manoscritti, incluso il Libro dei Giganti. Questo libro parla dei Nephilim (giganti), i figli dei Guardiani, della loro vita e del loro modo di vivere. I Nephilim sono l’incarnazione del male. Hanno commesso crimini terribili, incluso mangiare carne umana.

Alla fine, Dio decise che la Terra doveva essere ripulita dai Nefilim e nominò Noè, pronipote di Enoch, come il prescelto per ricominciare la storia umana. Nella Bibbia, Noè fu scelto da Dio per la sua devozione. Ma il Libro dei Giganti ha una versione diversa della storia di Noè.

È diventato il prescelto ancor prima di nascere e suo padre non era un uomo. La pelle del neonato era luminosa e i suoi capelli erano bianchi come la lana di pecora. Esteriormente, era una copia dei Guardiani ed è stato concepito artificialmente.

I Guardiani del Cielo credevano che Noè sarebbe stato il padre di una nuova generazione di persone. Si scopre che Noah era una persona geneticamente modificata, creata dagli alieni per una nuova vita sulla Terra.

La versione ufficiale della Bibbia dice che Dio fu rattristato dalle atrocità e dalla malvagità della razza umana e decise di porvi fine inviando il Diluvio Universale sulla Terra. Il Libro di Enoch racconta la stessa storia, ma con differenze significative. Il diluvio avrebbe distrutto gli angeli caduti ei Nephilim.

Secondo Enoch, Dio protegge le persone. Non è per niente come il Dio del libro della Genesi, pieno di rabbia e vendetta. Un’altra differenza sta nel fatto che Noè ricevette le istruzioni per costruire l’arca non da Dio, ma dall’arcangelo Uriel. Avverte Noah dell’imminente cataclisma e rivela il futuro dell’umanità. Si scopre che Enoch non si riferisce alla punizione della razza umana, ma agli alieni che gestiscono la nostra storia.

Ritorno degli dei

Nel Libro di Enoch, capitolo 91, si dice che dopo il viaggio di Enoch e il ritorno sulla Terra, si stava preparando per la seconda ascensione al Cielo. Ma prima, ha riunito tutta la sua famiglia e ha condiviso un’insolita profezia. Matusalemme, figlio di Enoch, chiese a suo padre se lo avrebbe rivisto. Enoch rispose:

I Guardiani Celesti hanno detto che tornerò su questo pianeta. Ma passeranno migliaia di anni, quindi non ci rivedremo più“.

Il concetto di un Prescelto Divino che lascia la Terra e vi ritorna si trova in quasi tutte le religioni. Gli ebrei attendono il ritorno del profeta Elia, che verrà prima del Messia e porterà un’era di pace e giustizia. Sarà l’inizio della Fine dei Tempi.

I cristiani attendono il ritorno di Gesù, considerato il Messia. Per l’Islam, questo è il Divino Messaggero Al Mahdi o Maometto stesso. In un certo senso, questo ritorno determinerà una nuova era, una nuova forma del mondo e una nuova relazione tra l’umanità e Dio.

Queste profezie prevedono che un certo Messia apparirà tra le nuvole, accompagnato dall’esercito del cielo. È possibile che tutti questi antichi testi riguardino una certa astronave e un’invasione aliena della Terra? E gli insegnamenti di Enoch avrebbero dovuto preparare l’umanità per il giorno in cui una nuova realtà si sarebbe aperta davanti a noi.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | Google News

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina