La teoria degli UFO e degli extraterrestri sta cominciando ad essere accettata

Tenendo conto della vastità dell’Universo, sarebbe uno spreco totale di spazio, sembrerebbe addirittura illogico, se la scienza scoprisse che siamo l’unica forma di vita intelligente esistente nell’intero cosmo e che non esistono esseri extraterrestri.

Tuttavia, a meno che la nostra tecnologia non sia ancora sufficiente, con il passare degli anni ci stiamo avvicinando a una realtà senza alieni. Inoltre, da secoli, anche nell’antichità, sono molte le testimonianze e le prove dell’esistenza di esseri misteriosi che ci visitano.

In effetti, molte persone oggi hanno affermato di aver assistito ad avvistamenti UFO, volando nel cielo o addirittura atterrando sulla Terra, proprio come le strane formazioni che appaiono nel mondo, come i cerchi nel grano. Ecco perché si crede che gli alieni esistano e siano quelli che pilotano gli UFO.

Tuttavia, potrebbe esserci un fattore fondamentale: diversi scienziati ritengono che gli UFO esistano nel nostro mondo. Tuttavia, ciò non significa che gli alieni esistano.

Secondo uno studio di Alexander Wendt dell’Ohio State University e Raymond Duvall dell’Università del Minnesota, intitolato “Sovereignty and UFOs”, ha affermato che la società potrebbe non essere ancora pronta ad accettare l’esistenza di una specie diversa, tanto meno superiore.

Ecco perché la maggior parte della società è semplicemente limitata alla possibilità che esistano gli UFO, ma non gli alieni.

Alexander Wendt e Raymond Duvall studio ufo

L’articolo menziona che gli UFO non sono mai stati sistematicamente studiati dalla scienza o dai governi in quanto non dovrebbero essere alieni. Ma in realtà, questo non è davvero noto. Ma ciò che rende un UFO così intrigante è la possibilità che possa essere presidiato da un alieno.

Il mistero potrebbe essere spiegato dagli imperativi funzionali della sovranità antropocentrica, che non può decidere un’eccezione UFO all’antropocentrismo pur conservando la capacità di prendere tale decisione.

La premessa suona interessante, anche se non conferma in modo definitivo l’esistenza di alieni, significa che le principali istituzioni hanno accettato la possibilità che esistano gli UFO.

Questo, di per sé, è un passo importante verso la piena comprensione e probabilmente incoraggerà più istituzioni a prendere più seriamente gli studi sugli extraterrestri.

Ma grazie al supporto accademico e teorico, l’esistenza degli alieni e lo studio degli UFO ha iniziato a ricevere il serio riconoscimento che merita dai media.

Il New York Times è uno dei media che ha avuto più copertura; nel 2017 ha pubblicato una storia sostanziale del Programma di identificazione delle minacce aerospaziali avanzate del Dipartimento della Difesa, costringendo il Pentagono a rivelare che stavano studiando gli UFO da molto tempo.

A cura di ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

3.2K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina