3 testi antichi smentiscono tutto ciò che è stato detto su Gesù Cristo

Ci sono innumerevoli testi antichi che parlano di go here Gesù Cristo, della Sua vita, delle Sue opere, e della sua eredità; la verità è che abbiamo ancora molto da imparare per comprendere appieno la storia dietro una delle figure più importanti di sempre ‘di passaggio’ sulla terra.

In questo articolo, diamo uno sguardo a diversi testi antichi che descrivono Gesù come probabilmente non avete mai visto e sentito prima.

london uk buy generic viagra Gesù di Nazareth, noto anche come Gesù Cristo, è la figura centrale del cristianesimo e una delle figure più influenti nella cultura occidentale. Secondo alcune delle teorie più accettate nei circoli accademici, e sulla base di interpretazione critiche di testi antichi che citano Gesù, Gesù di Nazareth era un predicatore ebreo che visse agli inizi del primo secolo nelle regioni della Galilea e della Giudea e fu crocifisso a Gerusalemme intorno l’anno 30, sotto il governo di Ponzio Pilato.

Per la maggior parte delle denominazioni cristiane, egli è il Figlio di Dio e, per estensione, l’incarnazione di Dio stesso. La sua importanza è anche nella convinzione che, con la sua morte e la successiva resurrezione, ha redento il genere umano di fronte a Dio.

L’ ebraismo nega la sua divinità, che è incompatibile con la sua concezione di Dio. Nell’Islam, dove è conosciuto come Isa, è considerato uno dei profeti più importanti.

Ma che altro sappiamo di Gesù Cristo?

gesù cristo

Ci sono diverse cose che sono state omesse del Figlio di Dio, scritto nei testi antichi che risalgono a migliaia di anni. Alcuni di questi testi completamente diversi rispetto a quello che c’è stato detto su Gesù, e altri raccontano una storia importante.

Antichi testi e la divinità di Gesù.

L’idea che Gesù Cristo avesse diversi fratelli più piccoli è stato ampiamente accettato in questi ultimi anni.

Secondo i rapporti, delle lettere che sono emerse a quanto pare scritti dalla famiglia di Gesù Cristo’, e tra quelli che erano più vicini a lui negli anni dopo la sua morte, rivelano essere un uomo mortale. Gli antichi testi ritraggono chiaramente Gesù Cristo come un essere umano e consigliano le persone a seguire non Cristo, ma i suoi insegnamenti, invece…

James Tabor, un professore del Dipartimento di Studi Religiosi alla University of North Carolina (USA), ritiene che una serie di lettere, presumibilmente scritte dai fratelli di Gesù poco dopo la sua morte, dimostrerebbe che il messia cristiano non era una divinità come la storia ci racconta.

Lo studioso basa la sua ipotesi sulle lettere presumibilmente scritte da James (James) e Giuda (non che uno), due dei vari fratelli biologici di Cristo, nel I secolo dC, descrive il Nazareno come un maestro spirituale, ma senza fare alcun riferimento alla sua divinità.

Néi testi antichi menzionano la morte di Gesù sulla croce, che è considerato il pilastro fondamentale della fede cristiana.

Gesù era divino e aveva la capacità di plasmare la gente.

Gesù Cristo divino o no?

Molti senza dubbio sono d’accordo sul fatto che era divino, e veramente era, ed è, il figlio di Dio.

Secondo due testi antichi, Gesù era un mutaforma .

Il testo, scritto in lingua copta, descrive Pilato come discepolo fedele e non come un traditore. Il testo antico egiziano racconta una cena con Gesù prima della crocifissione in cui Pilato ha offerto il proprio figlio da sacrificare al posto del Messia.

Copie di questo antico testo sono stati trovati in due antichi manoscritti: uno è stato trovato nella Morgan Library and Museum di New York City, mentre il secondo è stato trovato presso il Museo della University of Pennsylvania.

Ciò spiega anche il bacio di Giuda a Gesù, un segno di riconoscimento per i Romani, secondo il testo, Gesù era in grado di cambiare la sua forma e questo era il motivo per cui Giuda ha dovuto baciarlo al fine di identificarlo.

È interessante notare che il testo sostiene che Gesù Cristo fu arrestato il Martedì non il Giovedi, come molti studiosi suggeriscono.

Antico manoscritto afferma che Gesù si sposò ed ebbe figli.

antico manoscritto

Prove scritte suggeriscono che Gesù era sposato con Maria Maddalena e aveva anche dei bambini. Inoltre, l’antico manoscritto chiama Joseph, proprio come Gesù il Figlio di Dio. I testi antichi, che si ritiene risalgano al 570 dC, sono scritti in siriaco è coperti di polvere, in attesa negli archivi della British Library per gli ultimi 20 anni.

Prima di arrivare alla British Library, l’antico manoscritto è stato acquistato dal British Museum nel 1847 da un rivenditore che sostiene di averlo ottenuto dal monastero San Macario in Egitto. Anche se l’antico manoscritto è stato studiato in passato, è stato catalogato come irrilevante.

Dopo sei lunghi anni, gli esperti che studiano esso, ritengono di aver scoperto un quinto Vangelo mancante che racconta la storia della vita di Gesù e fu presumibilmente scritto dall’evangelista Matteo, Marco, Luca e Giovanni, nel 1 ° secolo dC.

Gli esperti sostengono che Giuseppe era in realtà Gesù e che ‘Aseneth‘ fu infatti, Maria Maddalena.

La presunta traduzione dei testi antichi indica che un faraone d’Egitto ufficializzò il matrimonio dicendo ad Aseneth:

‘Beati voi dal Signore Dio di Giuseppe, perché egli è il primogenito di Dio, e sarai chiamata la figlia del Dio altissimo e la sposa di Giuseppe ora e per sempre.’

Inoltre, i testi antichi presumibilmente descrivono che, dopo una festa di nozze di sette giorni: ‘Giuseppe aveva rapporti sessuali con Aseneth. . . E Aseneth diede alla luce Manasse e suo fratello Efraim in casa di Giuseppe ‘.

Gesù e Maria Maddalena

La maggior parte dei cristiani credono che Gesù era sia umano che il Figlio di Dio. Mentre v’è stato un dibattito teologico sulla sua natura, alcuni primi cristiani vedono Gesù come subordinato al Padre, e altri lo consideravano un aspetto del padre, piuttosto che una persona separata.

Molti considerano questi testi antichi come ridicoli, altri li screditano, ma se ci insegnano una cosa sulla storia e di Gesù Cristo, allora abbiamo ancora molto da scoprire sulle origini dell’uomo, del nostro scopo sulla terra, e la vera storia dietro una delle figure più importanti nella storia del nostro pianeta, Gesù Cristo, il Figlio di Dio.

Commenta e condividi l’articolo.

A cura di Ufoalieni.it

loading...