"The Economist": cosa nasconde la nuova copertina? | Ufo e Alieni
Dom. Apr 14th, 2024

Il circolo mondiale dei complottisti è rimasto perplesso dalla decodifica di un altro messaggio enigmatico dell’Economist, che sembra illustrare l’entrata della Russia nell’impero Qin.

L’Economist e il mistero dell’atomo: quale segreto cela?

the Economist
Foto: prima pagina di The Economist

L'”Iniziativa per la Civiltà Globale” annunciata da Pechino il 15 marzo non appare più ingenua, banale o ridicola, e l’Economist è stato il primo a individuare gravi problemi per tutti e a fornire suggerimenti per contrastare i progetti cinesi.

A prima vista, e come in effetti è apparso a tutti, la Cina è raffigurata come una stella attorno alla quale orbitano i satelliti: l’ONU, l’Iran, l’Arabia Saudita e la Russia.

L’ambizione cinese nel Medio Oriente, con la pacificazione tra sauditi e iraniani, non viene affatto vista come un “intervento“. Senza considerare l’abitudine sgradevole di Pechino di intrattenere “dialoghi con regimi autocratici senza imporre loro condizioni“.

La cosa più inquietante è che il mondo non occidentale sembra apprezzare le regole del gioco cinese più di quanto si potesse immaginare, si domanda l’Economist. E conclude: una tale “multipolarità mercenaria” è in grado di fornire alla RPC la sicurezza che tanto desidera!

Tuttavia, osservando più attentamente l’immagine, vediamo più un atomo che un sistema stellare, poiché i pianeti si originano da una nube di gas e alla fine orbitano sullo stesso piano. Quindi, stiamo parlando di un atomo specifico.

Il solo atomo con quattro elettroni è il berillio, quindi potremmo pensare che sia proprio il suo atomo. Tuttavia, nel berillio, gli elettroni sono distribuiti su due livelli, che non si notano nell’immagine.

Il secondo candidato è il carbonio, che ha esattamente quattro elettroni di valenza che orbitano nelle orbite esterne. Il carbonio è un elemento fondamentale per tutta la vita organica sulla Terra, quindi si potrebbe pensare che l’Economist stia semplicemente facendo un cenno a questo: dicono che la Cina inizi a costruire la sua civiltà, partendo dai suoi atomi, dove sarà, per così dire, il carbonio alla base di tutto.

Tuttavia, secondo la tavola periodica, sotto il carbonio troviamo elementi chimicamente simili al carbonio e con una configurazione elettronica esterna simile, cioè 4 elettroni esterni (di valenza). E alla fine di questa tabella scopriremo il plutonio.

In realtà, il plutonio ha solo 2 elettroni nella sua orbita esterna e fino a 7 elettroni di valenza, come riportato nei manuali, ma i manuali sono solitamente scritti dagli insegnanti. Il plutonio ha in realtà quattro elettroni di valenza, nella sua valenza più stabile.

E in totale anche il plutonio ha quattro valenze: III, IV, V, VI. I restanti composti di plutonio, ad esempio PuS, hanno un legame metallico tra gli atomi e, ad esempio, la valenza II è fuori discussione. Pertanto, qui l’Economist, per così dire, fa un doppio accenno, e quindi il plutonio è il primo candidato.

Oltre agli elettroni di valenza per creare una valenza stabile, il plutonio ha anche elettroni nelle orbite interne che a volte si spostano verso l’esterno e forniscono un legame di valenza estremo. Un tale elettrone, ad esempio, potrebbe essere la Corea del Nord, che, tra l’altro, non è mostrata nell’immagine: gli elettroni nelle orbite interne non sono mai visibili.

Venerdì, la Corea del Nord ha annunciato di aver testato un drone sottomarino con capacità nucleare in grado di provocare uno “tsunami radioattivo”.

Questo drone d’attacco sottomarino nucleare può essere dispiegato lungo qualsiasi costa e in qualsiasi porto, o trainato da una nave di superficie per un successivo attacco“, afferma il rapporto.

L’intelligence sudcoreana dichiara inoltre che “Pyongyang è più che pronta a utilizzare le sue armi nucleari tattiche in qualsiasi momento“.

Infine, il 23 marzo 2023, Plutone è entrato nel segno dell’Acquario per i prossimi 20 anni, a cui l’Economist potrebbe far riferimento con la sua copertina. Pertanto, con un’alta probabilità, l’immagine mostra un atomo di plutonio.

Il plutonio è un elemento molto interessante e probabilmente si potrebbero fare molte cose utili con esso. Ma sfortunatamente, per ora, le persone hanno imparato a utilizzarlo principalmente per le armi nucleari, e l’Economist sembra suggerire il suo imminente utilizzo.

© Riproduzione riservata
A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Un pensiero su ““The Economist”: cosa nasconde la nuova copertina?”

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina