L’esploratore scomparso dopo aver trovato “una misteriosa città perduta”

Essere un esploratore nel 19° secolo doveva essere stato molto difficile. Iniziò una nuova fase della vita in cui le persone avevano una testa “più aperta al mondo” e così arrivarono nuove curiosità per conquistare gli angoli delle mappe.

lost-city-©-Dailymysteries.com

Alla ricerca di nuovi oggetti, culture, oro o semplicemente segnare la storia, molte esplorazioni sono iniziate anche dall’anonimato.

E così tante storie che non sono andate a buon fine sono rimaste completamente incompiute, dimenticando negli anni coloro che hanno lasciato la propria vita per uno scopo che forse nessuno avrebbe mai ricordato.

Questo è uno dei casi: quello di Alfred Isaac Middleton, che molti anni dopo, involontariamente, venne “fuori” dal suo incontro con la città perduta di Dawleetoo.

esploratore Alfred-Isaac-Middleton
Alfred Isaac Middleton

Alla fine del 19° secolo, uno straordinario esploratore britannico scomparve nelle giungle di Sumatra. Stiamo parlando di Alfred Isaac Middleton, il nome misterioso che da tempo circola in varie comunità online.

Si dice che Middleton sia scomparso durante la ricerca delle rovine di un’antica città perduta conosciuta come Dawleetoo.

Era un’epoca completamente diversa, gli esploratori occidentali vagavano per il mondo alla ricerca di nuovi luoghi e manufatti e le giungle di Sumatra erano una destinazione allettante all’epoca.

Ancora oggi, molte parti di queste graziose giungle non sono state completamente esplorate. Questo è vecchio e strano, quindi “l’istituzione Smithsonian deve essere coinvolta”, dice la storia.

Secondo un vecchio articolo di una rivista Smithsonian, un ex assistente di Arthur Conan Doyle, amico dell’esploratore Sir John Morris, aveva una raccolta di documenti su Alfred Isaac Middleton, e uno di questi rivelò l’incredibile storia dell’esploratore.

Una copia di un’e-mail da un consolato britannico è stata inviata all’assistente di Doyle, menzionando un nascondiglio di documenti perduti e una possibile spedizione di un esploratore britannico di nome Alfred Isaac Middleton.

Middleton era un esploratore alla ricerca di una città dimenticata chiamata Dawleetoo, che si dice fosse sulla strada per un lago chiamato Lop Nur, secondo l’ex assistente di Doyle.

lost city

Lop Nur è un ex lago salato ora in gran parte asciutto situato al confine orientale del bacino del Tarim, tra i deserti del Taklamakan e del Kumtag nello Xinjiang sud-orientale.

È stato ipotizzato che Middleton si sia disorientato e si sia perso in una fitta area boschiva in rotta verso Lop Nur Loch. L’e-mail menzionava anche un tesoro che si diceva che Middleton avesse raccolto e sepolto in una bara.

L’esploratore britannico Alfred Isaac Midleton ha perlustrato gli angoli più remoti del mondo alla ricerca di meraviglie zoologiche, botaniche e archeologiche alla fine del XIX secolo.

Alcune foto “uscite di recente” aiuterebbero a far luce su alcune incredibili scoperte durante una serie allora sconosciuta di missioni, nelle regioni del sud-est asiatico, dell’Africa e della foresta pluviale amazzonica.

Evidentemente non sappiamo molto di Middleton a parte le foto che circolano da tempo su internet.

lost city 2

Sì, alcune di queste affascinanti immagini potrebbero non essere legate all’evento reale, ma la storia di Alfred Isaac Middleton e della città perduta di Dawleetoo potrebbe avere un’origine reale.

Secondo il libro, The Lost Coffin of Dawleetoo (1881):

La missione avrebbe trovato una città nella giungla, chiamata Dawleetoo. Secondo Middleton, c’era una mappa che aveva una città d’oro che scendeva a un lago, oltre a una statua d’oro di una donna che proveniva da un continente perduto chiamato Atlantide“.

Middleton ha inviato un gruppo di persone a perquisire la città e uno degli uomini avrebbe trovato una bara sepolta piena d’oro. Il rapporto afferma che, secondo una lettera trovata negli archivi della chiesa, Middleton si è perso nella giungla e fatto prigioniero da un gruppo di uomini che volevano l’oro e la statua. Sembra che Middleton sia morto in cattività“.

lost city 3
L’immagine è una rappresentazione artistica del 18° secolo della città perduta di Dawleetoo, basata sul folklore locale di Sumatra.

Sebbene nessuno sapesse esattamente dove Middleton avesse seppellito tutto il suo tesoro, si diceva che un uomo di nome John Hargreaves fosse il secondo in comando della missione e guidò un’altra squadra di persone nella giungla per recuperare il tesoro.

Alla fine, non si sa cosa ne sia stato della spedizione di Middleton.

Molti storici hanno suggerito che le storie di Alfred Isaac Middleton siano una semplice bufala e che la missione di Middleton di trovare Dawleetoo non abbia mai avuto luogo.

Ma molti teorici sono molto convinti che la spedizione fosse reale, ma che Middleton sia scomparsa e non sia più tornata.

Alfred Middleton ha davvero scoperto una città mitica persa nel tempo? Se sì, a quale misteriosa civiltà apparteneva questa città? E cosa è successo davvero a Middleton, si è perso davvero nelle giungle di Sumatra o non è mai tornato di proposito?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

75Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “L’esploratore scomparso dopo aver trovato “una misteriosa città perduta”

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina