La grotta bulgara di Prohodna e Gli Occhi di Dio

La regione in cui si trova la grotta è stata soggetta per millenni all’azione carsica, cioè alle intemperie chimiche prodotte dall’acqua su determinati tipi di rocce solubili, che hanno modellato il paesaggio e scavato gallerie sotterranee e grotte naturali producendo un paesaggio caratteristico, a differenza qualsiasi altro in qualsiasi parte del mondo.

Mentre troviamo molte altre grotte, in questo articolo diamo un’occhiata alla grotta di Prohodna, che è lunga fino a duecentosessantadue metri e sembra essere la più grande in Bulgaria.

La grotta di Prohodna: Gli Occhi di Dio

La grotta ha due entrate che si trovano l’una di fronte all’altra, conosciute rispettivamente come il piccolo ingresso e il grande ingresso.

La grotta di Prohodna.
La grotta di Prohodna.
Una visione degli Occhi di Dio
Una visione degli Occhi di Dio

Le grotte del Parco geologico di Iskar-Panega, sono una delle regioni carsiche più estese del paese. Si ritiene che sia sorto nell’Era Quaternaria, ed è un vero paradiso per gli appassionati di speleologia dato che ospita centinaia di grotte.

Prohodna è una delle grotte più accessibili in Bulgaria .

Ma la grotta è speciale. È diversa.

Conosciuto anche come Oknata, la misteriosa grotta è unica in quanto contiene una caratteristica affascinante nel soffitto della sua camera mediana.

La caverna contiene enormi cavità, una accanto all’altra con due massicce aperture a forma di mandorla nella parte superiore, chi osserva dal basso dà un’apparenza quasi come se la grotta stesse guardando verso il basso, attraverso un paio di occhi misteriosi.

Secondo gli esperti, gli “Occhi di Dio” formati attraverso l’erosione, lasciano entrare la luce nella caverna.

Mentre la grotta è oggi una popolare destinazione turistica, gli esperti hanno trovato tracce di abitazioni preistoriche, che testimoniano che gli umani vivevano nella caverna durante il Neolitico e il Calcolitico.

entrata della grotta di Prohodna
L’entrata della grotta di Prohodna può essere vista anche dalla grotta nazionale.

Il momento più affascinante per visitare la grotta è di notte quando il cielo è limpido e la luna è piena. Poi, con un po’ di pazienza e fortuna, puoi vedere la luna attraverso le due cavità sul soffitto della grotta.

Quando l’acqua piovana entra in entrambi i fori e cade giù dalle pareti della caverna; i locali dicono spesso che gli occhi di Dio piangono.

Come notato da sendeirsmoeurope.com , gli “occhi” della grotta di Prohodna hanno un effetto ipnotico e se ti capitasse di guardarli per un po’ dall’interno della grotta, ti daranno una sensazione di rilassamento.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.