Heritage: La super nave progettata per colonizzare altri pianeti

Heritage è il nome di un programma di simulazione che ci mostra le condizioni necessarie della super astronave di cui l’umanità ha bisogno per colonizzare altre galassie.

Heritage la super nave

Heritage per conquistare altri mondi

Ci sono molti fattori per cui l’umanità non ha lasciato la Terra, il principale è che la nostra tecnologia non è abbastanza avanzata per farlo… fino a quando Heritage non è nato.

Questa super astronave ci permetterà, non solo di cercare pianeti da colonizzare nel nostro Sistema Solare, ma in altre galassie. Nel caso in cui non troviamo mondi adatti alla vita nel nostro vicinato planetario.

Patrimonio e ricerca di esopianeti

Secondo gli scienziati, ci sono circa 2.000 esopianeti potenzialmente abitabili. Tuttavia, sarebbe una missione “suicida” con la nostra tecnologia attuale. Ad esempio, Proxima Centauri , la stella più vicina a noi, dista solo 4,24 anni luce. Sebbene sembri poco, nessun veicolo terrestre sarebbe in grado di raggiungerlo.

Con i sistemi di propulsione odierni, ci vorrebbero da 19.000 a 81.000 anni per raggiungere Alpha Centauri. Insomma, sarebbero tanti generazioni di persone che muoiono e nascono durante il viaggio. Qualcosa che è semplicemente impossibile.

Per questo è nato il programma Heritage, che calcola quanto occorrerebbe per rendere praticabile un viaggio con queste caratteristiche.

Questo programma è sviluppato da Frederic Marin, dell’Osservatorio Astronomico di Strasburgo, Camille Beluffi, fisico delle particelle della fondazione scientifica Casc4de, Rhys Taylor dell’Istituto Astronomico dell’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca e Loic Grau, ingegnere di Morphosense.

Insieme hanno calcolato le risorse in cui l’umanità dovrebbe investire per colonizzare altri pianeti.

Heritage è incaricato di calcolare tutto il necessario per creare super astronavi e portare l’umanità in altre galassie. E secondo le loro stime, quell’obiettivo è molto lontano.

Nell’analisi, il team ha calcolato che ci sarebbero stati un minimo di 98 persone per poter accedere a un altro sistema stellare. Questo numero è l’ideale poiché, quando si riproducono per migliaia di anni tra loro, non compaiono malattie genetiche.

Essendo “pochi”, nella nave è stato dato un margine fino a 500 coloni. Ora come sarebbe il cibo? Portare il cibo non è un’opzione, quindi è necessario coltivarlo.

Svantaggi della super nave

Questo dovrebbe aggiungere migliaia di chilogrammi all’equazione, quindi il veicolo spaziale deve essere estremamente grande e pesante per inviarlo nello spazio. Inoltre, anche il carburante è importante in relazione al peso.

Per sfamare 500 persone è necessaria un’area di 0,45 chilometri quadrati di terreno artificiale per l’allevamento di animali e la coltivazione di piante. Ciò aumenta anche le dimensioni della nave.

La cosa più semplice sarebbe creare una navetta, come quelle viste nella fantascienza, con una struttura circolare per orbitare e creare una sorta di gravità artificiale.

Il raggio minimo per questo sarebbe di circa 224 metri e sarebbe lungo circa 320 metri. Se lo confronti con gli edifici terrestri, non è un’esagerazione.

Ma il problema sarebbe lanciare quella colossale struttura nello spazio. Un’opzione è costruirla direttamente lì ed evitare l’enorme costo del carburante che solo il decollo comporterebbe.

Finora Heritage si è occupato di calcolare tutto… tranne la risorsa più importante; l’acqua. Gli esperti ritengono che l’acqua caricata a bordo della nave non sarebbe sufficiente, anche se riciclata si esaurirebbe ad un certo punto.

Gli esperti hanno affermato che sebbene il calcolo del programma sia molto approfondito, preferiscono lasciare la questione dell’acqua per uno studio individuale.

Sembra incredibile che l’umanità stia già pensando a come raggiungere altre galassie, quando in passato era qualcosa che poteva essere solo nell’immaginazione di qualche scrittore. Nonostante siamo lontani molti anni dal raggiungimento dell’obiettivo, i primi passi sono già stati fatti con Heritage.

 

VEDI ANCHE▶ Eternals: gli “Dei Anunnaki ” arrivano nell’universo Marvel

A cura di Ufoalieni.it

1.1K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Heritage: La super nave progettata per colonizzare altri pianeti

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina