I dischi volanti nazisti

Durante la seconda guerra mondiale, il http://chhattisgarhdigest.com/?q=viagra-internet-uk nazismo tedesco era una potenza mondiale che possedeva tecnologie incredibili nel mondo militare. Possedevano  bombardieri di precisione, missili guidati e altre armi che avevano un solo scopo, il dominio del mondo.

Il bombardiere V-1 fu uno dei primi missili da crociera a comparire sul campo di battaglia ma possedeva anche il v-2 , il primo missile balistico. Il loro programma missilistico era molto avanzato e stavano facendo progressi ogni giorno.

Gli scienziati tedeschi di razzi erano molto stimati e competenti; i progetti e i piani dei razzi erano molto avanzati rispetto al tempo. Stavano sviluppando il customer reviews of canadian pharmacies razzo A-10, ovvero il razzo di New York, e il razzo Mars. Adesso ottieni un quadro generale?

Da dove i nazisti hanno ottenuto tecnologie così avanzate, i loro scienziati sono stati più avanti nel tempo? È stato a causa di maggiori finanziamenti e risorse? O c’è un’altra possibilità?

Dischi volanti nazisti

immagine dischi volanti nazisti

Nel 1993, l’autore Jan Van Helsing parla di una misteriosa storia di un mens health forum generic viagra oggetto caduto nella Foresta Nera in Germania, che aveva avuto luogo un paio d’anni prima dell’inizio della guerra. I residenti che vivevano nei pressi della città di Friburgo furono sorpresi quando un suono enorme li svegliò, come se un aereo si fosse schiantato.

Secondo van Helsing, le autorità hanno indagato sul luogo dell’incidente e hanno scoperto un “ http://free3dmaxmodels.com/?q=order-viagra-super-active-USA disco volante“, un oggetto a forma di disco con strani esseri al suo interno. A poche ore dallo schianto, i funzionari nazisti si precipitarono sul luogo per indagare sul possesso dell’oggetto che lo portava in un’alta base segreta nel castello di Wewelsburg.

Secondo i testi, gli scienziati nazisti hanno avviato un canada pharmacy 24h review progetto segreto in cui hanno cercato di decodificare la tecnologia del velivolo danneggiato. Ci sono stati scienziati che hanno affermato di aver visto resoconti delle ricerche fatte sul http://chandaulisamachar.com/?q=do-you-require-a-prescription-for-viagra-in-australia veicolo extraterrestre.

Considerando che questa tecnologia era simile a quella che avevamo in quel momento, gli http://charltonisland.com/?q=viagra-on-line-sales scienziati nazisti avrebbero potuto ottenere qualcosa di grande, qualcosa che avrebbe dato loro il sopravvento nella guerra. Secondo rapporti che sono venuti alla luce dopo la guerra, gli scienziati tedeschi hanno iniziato a sperimentare tecnologie altamente avanzate;  click here tecnologia anti-gravità poco dopo la presunta cattura dell’ where can i buy cheap viagra in the u k oggetto alieno danneggiato.

Viktor Schauberger naturalista e inventore austriaco, ha un approccio molto particolare alla scienza e alla tecnologia, menziona i modi creativi di generare propulsione, movimento fluido e lo studio degli animali e dei loro movimenti attraverso l’acqua e l’aria.

Voleva realizzare tecnologicamente ciò che gli animali potevano ottenere nell’acqua e nell’aria. Con questo approccio, ha iniziato a porre domande non sugli animali stessi, ma su ciò che li circonda, acqua e aria.

Schauberger fondamentalmente ha proposto di creare un modo per muovere l’aria in un modo speciale, per far si che l’aereo non venga spinto dal flusso dell’aria effettivamente tirata dai motori, ma facendo funzionare l’aria per l’aereo e non viceversa, una teoria rivoluzionaria che molti scienziati oggi stanno lavorando.

Viktor Schauberger è riuscito a fare un bel po’ di cose, tra le altre tecnologie, ha progettato un motore che funzionava come un tornado artificiale dove “l’attività del vortice” e i movimenti sarebbero stati imbrigliati in combinazione con altri elementi come l’acqua e il mercurio, tra gli altri per ottenere movimento e spinta.

Fondamentalmente, grazie a un pensiero alternativo, si dice che Viktor Schauberger sia l’ go here inventore dei dischi volanti, ma ha basato le sue idee su testi antichi, testi indiani delle loro antiche macchine volanti, i Vimana che usavano tecniche di propulsione simili con l’aiuto del magnetismo e la capacità di vincere la gravità, o meglio dire, farlo funzionare per te piuttosto che contro di te.

Gli scienziati tedeschi avrebbero potuto considerare i testi antichi sacri non come miti ma come progetti per aiutarli a realizzare qualcosa di rivoluzionario; per questo motivo i ricercatori tedeschi hanno studiato questi testi e hanno dato molta importanza ai loro significati.

Grazie a tutti questi testi e al presunto veicolo extraterrestre catturato prima dell’inizio della guerra, i ricercatori tedeschi hanno creato la propria versione di un disco volante; ” Haunebu ” “H-Gerä t” o ” Hauneburg Device”.

Presumibilmente questo disco volante rivoluzionario aveva un diametro di 35 metri e forniva uno spazio per otto membri dell’equipaggio a bordo. Il motore era costituito da due oggetti cilindrici che producono elettroni e positroni facendo levitare il veicolo.

La teoria su ” l’Haunebu” è considerata come un mito piuttosto che un vero disco volante dalla maggior parte degli scienziati e degli storici.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *