Il progetto UFO di Nikola Tesla è stato realizzato con l'aiuto dell'intelligenza extraterrestre | Ufo e Alieni
Dom. Mag 19th, 2024

Nikola Tesla è sempre stata in prima linea nell’innovazione nella comunità scientifica. Nonostante il generale disprezzo della comunità scientifica nel 19° secolo nei confronti delle macchine volanti, Tesla progettò il proprio UFO e lo brevettò.

Tesla è stato il primo a proporre l’idea che la vita extraterrestre possa aver avuto un ruolo nel nostro sviluppo.

Chiamò la sua idea “il telegrafo cosmico” che avrebbe permesso agli esseri umani di contattare gli extraterrestri e trasmettere informazioni sulla terra.

ufo tesla

Sebbene Tesla sia noto per l’invenzione dei generatori elettrici e della corrente alternata, la sua idea più controversa era che fosse in contatto con intelligenze extraterrestri.

Tesla ha teorizzato che il suo progetto UFO fosse una collaborazione tra lui e gli alieni. L’idea gli venne quando stava lavorando su un prototipo di nave spaziale elettromagnetica nel 1897. In seguito ne avrebbe fatto un disegno che sarebbe stato pubblicato su una rivista scientifica come illustrazione del buon funzionamento del motore a induzione di Tesla.

Nikola Tesla era un inventore e fisico serbo-americano. È conosciuto come uno dei padri fondatori della moderna elettricità a corrente alternata. Alla fine del 1800, iniziò a progettare e sperimentare la possibilità che esistesse la vita extraterrestre.

Tesla credeva che una razza extraterrestre potesse aver visitato la Terra in tempi antichi e che si fossero lasciati alle spalle la loro tecnologia. Ha ipotizzato che si fossero lasciati alle spalle queste macchine avanzate per aiutare l’umanità ad avanzare spiritualmente e tecnologicamente da quel momento in poi.

Nel 1901, Tesla scrisse una lettera in cui rivelava i suoi pensieri sulla vita extraterrestre a un collega di nome John Leslie Ward, scultore e amico di Tesla.

In questa lettera, Tesla ammetteva di aver iniziato a sperimentare con velivoli al fine di sviluppare la tecnologia per l’uso da parte degli esseri umani in futuro ogni volta che tale vita dovesse apparire di nuovo sulla Terra: “Se un giorno [un] abitante di un altro pianeta ci visitasse, si vedrebbe immediatamente che il suo macchinario non sarebbe compreso. Nella costruzione di macchine volanti l’uso della ruota è stato da me costantemente rifiutato a causa della sua inefficienza. L’idea di una macchina volante non è ancora diventata un fatto accettato“.

In una lettera successiva, Tesla scrisse che aveva effettivamente sviluppato diversi concetti per le macchine volanti e spiegò alcuni dei suoi pensieri sulla vita extraterrestre: “Non penso che le persone saranno molto interessate a queste cose, perché le persone avranno imparato di più su questi argomenti di quanto sappiamo ora.

Nikola Tesla, l’uomo dietro diverse scoperte scientifiche significative, è stata la prima persona a brevettare un progetto concettuale per un disco volante, o come lo chiamiamo ora, un UFO.

Nel 1928, Nikola Tesla registrò il suo controverso brevetto e lo rivendicò come il “primo disco volante al mondo”. Questo era rivoluzionario all’epoca. Il progetto ha utilizzato l’abilità delle forze elettromagnetiche invece di quelle gravitazionali. Ciò ha reso il disco volante più potente e, se Tesla fosse mai diventato realtà, sarebbe stato l’aereo più veloce di sempre.

A rigor di termini, la forza elettromagnetica è 2,2 x 10^39 volte più forte di quella gravitazionale. Ciò significava che il progetto di Tesla sarebbe stato molto più potente di quanto altri scienziati del suo tempo avrebbero potuto immaginare.

Tuttavia, ciò che rende questo design inquietante è il fatto che si avvicina molto ad altri progetti UFO visti da altre persone. Il design del disco volante di Tesla ha lo stesso aspetto interno simile agli UFO reali, come affermato da persone che hanno visto la cosa reale. Quindi, come funziona?

ufo tesla 2

Il design ricorda un elicottero e un aeroplano, e le persone spesso lo considerano un siluro appiattito. La superficie interna della macchina ha canali circolari che circondano il centro del velivolo. Questi canali trasportano una bobina ad alta tensione e ad alta frequenza. Questa bobina è chiamata “bobina di Tesla“, una delle prime invenzioni di Tesla.

ufo tesla propulsione

Con questa struttura, la macchina volante utilizza la “Magnetoidrodinamica” come forza motrice. Michael Faraday lo ha osservato per la prima volta quando ha scoperto cosa succede quando una corrente alternata ad alta frequenza e alta tensione viene applicata a una coppia di piastre metalliche; un campo magnetico è generato dalla corrente alternata (AC). L’oggetto potrebbe produrre fiducia perpendicolare ai campi elettrici e magnetici con questo campo magnetico.

ufo tesla 3

Questa propulsione è puramente il risultato della condizione di stato solido e della reazione spazio-temporale. Con ciò, il progetto non ha più bisogno di fare affidamento sul carburante per mantenerlo in funzione.

Se Tesla avesse avuto solo i fondi di cui aveva bisogno per trasformare il suo progetto in realtà; il mondo potrebbe essere ancora più avanzato di quanto non sia adesso. Indipendentemente da ciò, l’affermazione di questo visionario secondo cui i viaggi aerei saranno il futuro si è avverata. E, col tempo, forse anche il suo progetto di disco volante potrebbe farlo.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina