Kerry Cassidy: “Il DNA umano è composto da 12 razze extraterrestri

Kerry Cassidy è una controversa ricercatrice che viaggia per il mondo alla ricerca di informazioni su ciò che è non convenzionale. La sua ultima ricerca l’ha portata alla conclusione che l’umanità ha il DNA di 12 razze extraterrestri.

Molte persone credono che Kerry Cassidy abbia una delle più grandi raccolte di storie di persone che hanno “visto la verità”. Tutti riportati sul suo sito web, Project Camelot.

In effetti, il suo lavoro potrebbe essere considerato come giornalismo d’inchiesta, motivo per cui si è caratterizzato nell’intervistare i denuncianti . Queste persone avevano accesso a quelle che lei chiama “informazioni top secret”.

Kerry Cassidy DNA umano

Kerry Cassidy
Kerry Cassidy, uno dei più importanti giornalisti investigativi.

Secondo Cassidy, l’umanità discende ed è geneticamente imparentata con molte razze extraterrestri.

Assicura che ci sono almeno 12 razze che hanno contribuito con il loro DNA alla creazione del genoma umano. In questo modo, è possibile per questi esseri contattare le persone.

“Puoi non avere una memoria cosciente, ma se hai mai sognato persone che ti sembrano familiari, ma non le hai mai incontrate, con lampi, visioni. Potrebbe essere che un alieno stia comunicando con te.”

Per quanto riguarda il contatto, Kerry Cassidy consiglia la meditazione quotidiana. In questo modo è possibile ottenere risposte che normalmente rimangono nascoste.

Quindi è facile riconoscere che l’umanità non è l’unica razza esistente all’interno del multiverso. Una volta che ricordiamo quanto sia gigantesco il multiverso in cui viviamo, riconosciamo che, così come esistono diversi mondi, esistono anche diverse specie.

Essere uniti come esseri umani è una buona opportunità per vedere il futuro. Tuttavia, è un po’ ingenuo in quanto ci sono altre razze che sono state sulla Terra più a lungo degli umani.

Per Kerry Cassidy, questo problema è alquanto complesso, poiché ci sono civiltà extraterrestri che non hanno come priorità il benessere dell’umanità. Tuttavia, queste informazioni non sono mai state rese pubbliche.

L’importanza della divulgazione

Nonostante ci sia un piccolo gruppo di persone, che cresce sempre di più, che conosce la verità. Ma è necessario che queste informazioni siano accessibili a tutti.

Il ricercatore è un fedele credente che la piena divulgazione stia avvenendo a poco a poco. Ogni persona che legge queste informazioni diventa parte del gruppo che conosce la verità. Il dubbio fa già parte dello sforzo di sensibilizzazione .

In breve, non ti affidi più esclusivamente ad autorità o media manipolati per scoprire cosa è o non è vero.

La coscienza degli umani sta aumentando sul pianeta, iniziamo a cercare altre fonti di informazione, mezzi alternativi.

Il sito web di Kerry Cassidy è diventato virale negli ultimi anni ed è diventato uno spazio speciale essenziale per discutere di notizie da tutto il mondo.

Sapere o meno che l’umanità ha 12 DNA extraterrestri all’interno del suo genoma è complicato. Tuttavia, non è la prima volta che si discute del rapporto che si può avere con razze di altri pianeti. In effetti, già i Sumeri accennavano alla possibilità che fossimo nati dall’ingegneria genetica.

 

VEDI ANCHE▶”Alcuni tunnel sotterranei nascondono portali dimensionali”

A cura di Ufoalieni.it

Sostienici con una donazione. Il tuo sostegno è prezioso.

1.7K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Kerry Cassidy: “Il DNA umano è composto da 12 razze extraterrestri

  • 8 Gennaio 2022 in 8:19 pm
    Permalink

    Ottimo consiglio per chi vuole avere problemi con malvagie forze sovrannaturali (demòni) che da secoli si inventano storie affascinanti per allontanare chi ci casca dalla verità biblica.

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina