La Cina risponde alla NASA dopo essere stata accusata di voler impadronirsi della Luna

Giorni fa, il direttore della Nasa aveva affermato che Cina e Russia cercano di “possedere” la luna con l’installazione di una base condivisa nel 2035. La risposta del portavoce del ministero degli Esteri del colosso asiatico non si è fatta attendere In arrivo.

luna cina usa
Gli Stati Uniti ignorano i fatti e parlano in modo irresponsabile della Cina“, ha detto il portavoce del ministero degli Affari esteri del colosso asiatico, Zhao Lijian, a proposito delle dichiarazioni del direttore della Nasa Bill Nelson.

Nelson aveva affermato che Cina e Russia cercano di “prendere il controllo” della luna con l’installazione di una base condivisa nel 2035.

La Cina ha sempre promosso la costruzione di un futuro condiviso per l’umanità nello spazio“, ha affermato Lijian.

Il colosso asiatico ha accelerato il suo programma spaziale negli ultimi anni.

Da quando ha approvato il programma nazionale di esplorazione lunare nel 2004, ha ottenuto il suo primo sbarco senza equipaggio nel 2013 e il primo nella storia dall’altra parte della luna nel gennaio 2019.

Tuttavia, spera di lanciare razzi abbastanza potenti da inviare gli astronauti sulla luna solo entro la fine di questo decennio.

La corsa allo spazio tra Stati Uniti e Cina punta sul polo sud della Luna, dove ci sono depositi d’acqua, che potrebbero essere usati per produrre carburante per razzi.

La NASA, nell’ambito del suo programma Artemis, prevede di inviare una missione con equipaggio in orbita attorno alla luna nel 2024 e di effettuare un atterraggio con equipaggio vicino al polo sud lunare entro il 2025.

Mentre la Cina sta pianificando missioni senza pilota al polo sud della Luna in questo decennio.

In quella gara, le dichiarazioni di Nelson hanno sottolineato: “Dobbiamo essere molto preoccupati che la Cina sbarchi sulla Luna per dire: ora è nostra e non puoi venire“.

E ha assicurato che il Paese asiatico insegna a “distruggere i satelliti degli altri” nella sua stazione spaziale. Qualcosa che la Cina nega e sottolinea come parte del suo programma di gestione dei detriti spaziali.

Il direttore della Nasa ha anche screditato i progressi scientifici e tecnici cinesi sottolineando che “ruba idee e tecnologia agli altri“, per cui ha assicurato che si tratta solo di un “programma spaziale militare“.

Questa non è la prima volta che il capo della National Aeronautics and Space Administration ignora i fatti e parla in modo irresponsabile della Cina“, ha lamentato il portavoce del ministero degli Esteri cinese.

Ha aggiunto: “La parte statunitense ha costantemente costruito una campagna diffamatoria contro gli sforzi spaziali normali e ragionevoli della Cina e la Cina si oppone fermamente a tali osservazioni irresponsabili“.

In quel tono, Lijian ha assicurato che “la Cina ha sempre promosso la costruzione di un futuro condiviso per l’umanità nello spazio e si è opposta al suo armamento ea qualsiasi corsa agli armamenti nello spazio“.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Sostienici con una donazione. Il tuo sostegno è prezioso.

1.1K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “La Cina risponde alla NASA dopo essere stata accusata di voler impadronirsi della Luna

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina