La popolazione terrestre raggiunge gli 8 miliardi di esseri umani questo mese

Il traguardo dovrebbe essere raggiunto tra pochi giorni, probabilmente intorno al 15 novembre 2022.

A partire dal 19° secolo, quando si raggiunse la cifra di 1 miliardo di esseri umani, ci fu un’enorme esplosione demografica, in gran parte dovuta allo sviluppo della medicina moderna e all’industrializzazione dell’agricoltura, che diede impulso all’approvvigionamento alimentare mondiale. Anche lo sviluppo di vaccini è stato fondamentale: ad esempio, il vaccino contro il vaiolo ha contribuito in particolare a porre fine a uno dei più grandi assassini della storia.

Gli anni ’70 e ’80 hanno portato un’altra piccola rivoluzione, sotto forma di trattamento per le malattie cardiache, che ha contribuito a ridurre la mortalità tra le persone di età superiore ai 60 anni.

Un’economia mondiale molto più grande

Nel 2000, l’ONU ha stimato che l’economia mondiale crescerà da 10 a 26 volte nel corso del 21° secolo. Secondo un rapporto PwC del 2017, l’economia globale dovrebbe raddoppiare tra il 2016 e il 2050 e superare i 150 trilioni di dollari.

Qualunque sia l’esatto livello di crescita economica, tale massiccia crescita economica eserciterà un’enorme pressione sulle risorse della Terra. E stiamo già abusando del 175 percento…

Impronta ecologica della popolazione umana

La popolazione umana dipende dagli ecosistemi della Terra per sopravvivere. Ma il rapporto tra uomo e natura è diventato piuttosto squilibrato. L’umanità ora supera del 75% la capacità degli ecosistemi di supportare il nostro modo di vivere. Una situazione del genere non può continuare. La popolazione mondiale sta sostanzialmente “prendendo un prestito dalla natura“, un prestito che le generazioni future dovranno rimborsare.

Naturalmente, non è semplicemente il numero di persone che determina l’impatto del pianeta. È quanto consumiamo e quanti rifiuti produciamo.

Se non iniziamo a cambiare radicalmente il modo in cui consumiamo il pianeta, saremo diretti al collasso totale della nostra società dei consumi.

In base alle tendenze attuali, il pianeta non può sostenere 10 miliardi di persone – una pietra miliare prevista entro il 2056 – e un’economia mondiale molte volte più grande di quella attuale. Ecco perché c’è bisogno di una nuova rivoluzione industriale in cui la ricchezza economica vada di pari passo con la sostenibilità ambientale e sociale. E veloce. Stiamo raggiungendo punti critici oltre i quali sarà troppo tardi per invertire le tendenze negative. Non solo per la popolazione umana, ma per il bene di tutta la vita sulla Terra.

La popolazione della Terra

Sebbene la popolazione mondiale degli esseri umani si avvicini ai 10 miliardi, essi sono—noi siamo—solo una specie… Le stime del numero totale di specie sulla Terra vanno da 8,7 milioni a un trilione. E questo è solo il numero di specie. Una singola specie può avere una popolazione di miliardi di individui. Ad esempio, sulla Terra ci sono circa 5 milioni di trilioni di trilioni di batteri. Naturalmente, i batteri sono piuttosto piccoli.

popolazione gente
Nonostante la crescita esplosiva della popolazione mondiale, soprattutto negli ultimi 300 anni, la popolazione umana rappresenta solo una piccola parte della vita sulla Terra.

Calcolata in base al peso, misurato dal peso secco del carbonio che costituisce tutta la vita sulla Terra, noto anche come biomassa, la popolazione umana costituisce circa un decimillesimo della vita sulla Terra. Selezione della vita sulla Terra in percentuale in peso.

Piante: 81,8%

Batteri: 12,7%

Funghi: 2,2%

Animali: 0,36%

  • Pesci: 0,7%
  • Umani: 0,01%
  • Mammiferi selvatici: 0,001%

Con quasi l’82%, le piante costituiscono la stragrande maggioranza della vita sul nostro pianeta. Ma anche se rimuoviamo le piante, gli esseri umani costituiscono ancora solo il 6% dell’1% della vita sulla Terra (o 1 nel 1666).

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook


Fonte: www.theworldcounts.com

335Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “La popolazione terrestre raggiunge gli 8 miliardi di esseri umani questo mese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina