Lilith, la prima moglie di Adamo non era Eva e la Bibbia lo nascondeva

Nella Bibbia è narrata quale fu la creazione del mondo, l’inizio dell’umanità, tutta l’origine di ciò che conosciamo oggi secondo il libro della genesi. In questo testo sacro ci viene detto come l’uomo è stato creato a immagine e somiglianza di Dio e che dopo aver realizzato di essere solo, Dio ha deciso di creare una compagnia, togliendo una costola dall’uomo per creare una donna di nome Eva.

In questa storia c’è una parte che non è stata raccontata nella Bibbia, che è stata per qualche ragione censurata e nascosta finora: la prima donna di Adamo non era Eva, ma Lilith o Lilit, prima donna esistente al mondo e quindi la prima moglie di Adamo. Lo sapevi?

Adesso vedremo la storia di questa donna e perché è stata eliminata dalla storia biblica che presenteremo qui sotto.

Chi era Lilith? La prima moglie di Adamo

Lilith
Lilith fu la prima donna che esisteva nel mondo, creata da Dio nella genesi del mondo contemporaneamente ad Adamo, ma questa fu respinta e bandita da Dio stesso su richiesta di Adamo perché era più intelligente, più forte nel carattere e perché non obbediva ai suoi comandi.

Nella Bibbia, questo personaggio chiave importante è stato eliminato per comprendere l’origine dell’umanità, perché ciò che Lilith rappresentava era contro l’idea tradizionale della chiesa che sostiene che la donna deve essere sottomessa all’uomo e deve obbedirgli, mettendola così in una posizione più bassa.

Prova irrefutabile dell’esistenza di Lilith

Nella bibbia tradizionale, sebbene abbia attraversato diversi filtri religiosi che le fanno perdere pezzi o sezioni importanti, è rimasta una parte in cui è evidente che all’inizio di tutto Dio decide di creare non solo l’uomo ma anche la donna allo stesso tempo, non più tardi come è assicurato in seguito in modo contraddittorio; vediamo il testo originale:

GENESI 1:27  BIBBIA C.E.I.:

“ Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. ”.

Come vediamo in quel versetto della Bibbia tradizionale, c’è una storia che nel momento in cui Dio ha creato l’uomo, ha creato il maschio e anche la femmina e ha anche affermato la frase “li ha creati“, termine che indica chiaramente che la donna è stata creata contemporaneamente accanto all’uomo. Questa sarebbe la prova più chiara dell’esistenza di Lilith incarnata nella Bibbia stessa.

Pertanto, Lilith era un essere creato in condizioni uguali ad Adamo, ovviamente aveva i suoi organi riproduttivi femminili che le donne hanno oggi ma in termini generali erano due esseri umani uguali, con le stesse facoltà, forza e carattere, creati dalla stessa polvere e nessuno sopra l’altro.

Loading...

Il conflitto tra Lilith e Adam

Secondo i testi apocrifi censurati dalla Chiesa cattolica, Lilith era una donna con un carattere molto forte e un’intelligenza che a volte sembrava superiore ad Adamo; d’altra parte Adamo era molto dominante e molto carnale.

In momenti di intimità, Lilith chiese che non solo Adamo fosse su di lei, ma che potesse anche essere in atto su di lui, prima che Adamo si rifiutasse categoricamente, dicendo: “Sottomettiti a me, moglie“.

Ciò ha generato un conflitto tra i due che si è concluso con la separazione di Lilith da Adamo e poi lei è stata bandita da Dio su richiesta di Adamo; vediamo come narrano testualmente nei libri apocrifi della Genesi:

PERCHÉ DOVREI SDRAIARMI SOTTO DI TE? MI HA CHIESTO: SONO STATO ANCHE FATTO CON LA POLVERE, E QUINDI SONO TUO PARI … MENTRE ADAM CERCAVA DI COSTRINGERLA A OBBEDIRE, LILITH, ARRABBIATA, PRONUNCIÒ IL NOME DI DIO E LO LASCIÒ ”.

Ma ovviamente la domanda che si pone è: dove è andata Lilith? Erano gli unici due esseri umani creati da Dio fino a quel momento. La risposta è raccontata in questi libri antichi , non correva niente di più e niente di meno che le braccia di un demone. Continuiamo con la storia.

Lilith e Samael la maledetta generazione

Nel giardino dell’Eden vivevano tutte le creature di Dio e tra loro c’erano anche quelli che oggi conosciamo come demoni, esseri che da quel momento adempivano a funzioni specifiche e che non potevano entrare in contatto con altre creature.

Quando Lilith lascia Adamo, andò con Samael, demone con cui ebbe anche una prole. Quindi Dio, vedendo che Lilith si sarebbe rivelata e siccome pronunciò il suo nome, che era proibito, decide di maledirla con tutta la generazione che aveva procreato con Samael. I testi apocrifi dicono il seguente:

LE PIACEVA MOLTO IL FLUIDO RIPRODUTTIVO DELL’UOMO E VA SEMPRE ALLA TENTAZIONE DI VEDERE DOVE SAREBBE POTUTO CADERE. TUTTO IL LIQUIDO DELL’UOMO CHE NON FINISCE NELL’UTERO DELLA MOGLIE È SUO: TUTTO IL LIQUIDO SEMINALE CHE L’UOMO HA SPRECATO DURANTE LA SUA VITA, SIA PER ADULTERIO, SIA PER VIZIO O NEL SONNO ”.

Lilith fu quindi trasformata in un demone che è alla ricerca di esperienze carnali proibite per cogliere i suoi risultati. Quindi Dio maledisse Lilith e tutti i suoi discendenti.

Dopo Lilith, Dio creò Eva.

Dopo che Lilith fu stata maledetta, Dio si rese conto che Adamo era solo, cosa non buona, decise di creagli una partner, ma questa volta si assicurò che essa venisse sottomessa e obbediente; così decise di farla dalla stessa costola di Adamo.

È allora che Eva viene creata, la seconda moglie di Adamo e che appare nelle storie bibliche come responsabile per aver commesso il peccato del frutto proibito. Con Eva, Adamo convisse senza problemi e con ogni conforto fino a quando non furono espulsi dal paradiso e iniziò tutto il Calvario che già conosciamo sull’umanità nel peccato originale.

Finalmente possiamo dire che ciò che ha infastidito tutta l’antica gerarchia della chiesa su Lilith, è stata la sua relazione con la seduzione, il piacere e la piena uguaglianza. E possiamo aggiungere che nella storia di tutte le religioni stabilite non esiste uguaglianza tra figure religiose maschili e femminili.

Così apparentemente ad un certo punto della storia, le storie di Lilith sono state censurate dalla Bibbia per considerare che dava molte idee di empowerment (processo di crescita, sia dell’individuo sia del gruppo, basato sull’incremento della stima di sé, dell’autoefficacia e dell’autodeterminazione per far emergere risorse latenti e portare l’individuo ad appropriarsi consapevolmente del suo potenziale.) alle donne, quindi non conoscendo la vera storia della loro esistenza, le donne potevano finire per essere sottoposte all’uomo come succede nel corso della storia.

Quindi Lilith non è un demone. Lilith è stata la prima donna che è esistita e si è rivelata una persona meglio preparata, più intelligente, più ribelle e con un carattere migliore dell’uomo, finendo per essere censurata e punita. Condividi questo contenuto nei tuoi social network.

Eva e Lilith : Le due mogli di Adamo

VEDI ANCHE► L’arca di Noè era una banca del DNA?

A cura di Ufoalieni.it

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!