Messaggi quantistici probabilmente inviati dagli alieni e noi li stiamo ignorando | Ufo e Alieni
Dom. Apr 21st, 2024

Un gruppo di scienziati ha pubblicato un articolo su Physical Review D e sostiene che la comunicazione quantistica attraverso lo spazio interstellare è probabilmente possibile e che le civiltà aliene avanzate stanno probabilmente cercando di comunicare con noi attraverso la meccanica quantistica, ma semplicemente non stiamo cercando quel tipo di messaggi.

Messaggi quantistici inviati dagli alieni

Messaggi quantistici

Secondo un gruppo di ricercatori, civiltà extraterrestri avanzate potrebbero tentare di comunicare con noi, ma stiamo semplicemente cercando il tipo sbagliato di messaggio.

Gli esperti dicono qualcosa del genere: immagina di avere un telefono che non ha accesso ai social media o a Internet e può ricevere solo messaggi SMS o MMS. Inoltre, questi messaggi arrivano in una lingua che non capisci.

Se qualcuno sta cercando di comunicare con te inviandoti un messaggio tramite Messenger, What’s App o qualsiasi altro moderno strumento di comunicazione e hai accesso solo a SMS o MMS, non saprai nemmeno di aver ricevuto un messaggio.

Secondo un nuovo studio pubblicato su Physical Review D, i fotoni potrebbero essere trasmessi su vaste distanze dello spazio interstellare senza perdere la loro natura quantistica.

Di conseguenza, gli scienziati alla ricerca di segnali extraterrestri (SETI) potrebbero anche utilizzare la teoria quantistica per trovarli.

Attualmente, gli scienziati stanno sviluppando una tecnologia chiamata comunicazione quantistica basata sulla Terra, un metodo per inviare informazioni con particelle quantistiche che ha il potenziale per essere più sicuro dei metodi tradizionali.

L’autore principale dello studio, il fisico teorico Arjun Berera, ritiene che anche le civiltà extraterrestri possano aver abbracciato la comunicazione quantistica.

La decoerenza si verifica durante la comunicazione quantistica quando una particella quantistica interagisce con il suo ambiente, perdendo la sua qualità.

Gli stati quantistici che generalmente consideri molto delicati, e se c’è una sorta di interazione esterna, in qualche modo distruggi quello stato“, ha spiegato Berera.

Una particella potrebbe viaggiare più lontano prima di soccombere alla decoerenza nello spazio a causa della densità di materia inferiore rispetto alla Terra.

I raggi X, in particolare, sono spettri di luce che possono viaggiare illesi attraverso lo spazio interstellare. Questo è stato calcolato da Berera e Jaime Calderón Figueroa presso l’Università di Edimburgo.

I ricercatori hanno scoperto che i fotoni dei raggi X potrebbero viaggiare per centinaia di migliaia di anni luce oltre la Via Lattea.

In risposta a questi risultati, Berera e Calderón Figueroa hanno considerato i modi per cercare messaggi quantistici che civiltà extraterrestri potenzialmente avanzate potrebbero aver inviato.

Il teletrasporto quantistico, che trasferisce le proprietà di una particella distante a un’altra, è un potenziale metodo di comunicazione da esplorare.

Una missiva quantistica, o anche un’intera rete intergalattica di messaggi da ogni angolo della galassia, potrebbe essere identificata da tali segnali simultanei, poiché la tecnologia richiede segnali sia quantistici che classici.

È importante ricordare, tuttavia, che anche se gli scienziati possono rilevare segnali quantistici extraterrestri, quei messaggi devono comunque essere decodificati per essere compresi.

Alcuni studi suggeriscono che la luce che passa attraverso lo spaziotempo è composta da informazioni quantistiche che possono essere codificate dai computer quantistici, nonostante i suoi effetti distorsivi vicino a oggetti di grandi dimensioni come i buchi neri.

I computer quantistici, secondo questi studi, possono codificare e organizzare le informazioni quantistiche nell’ordine corretto per l’interpretazione, sebbene questa sia solo un’ipotesi al momento.

Lo studio è stato pubblicato su Physical Review D.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

A cura di Ufoalieni.it

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Un pensiero su “Messaggi quantistici probabilmente inviati dagli alieni e noi li stiamo ignorando”

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina