Il mistero della megattera lunga 36 piedi trovata morta nella foresta Amazzonica - Ufo e Alieni

Il mistero della megattera lunga 36 piedi trovata morta nella foresta Amazzonica

Quando ho scritto della foresta pluviale amazzonica in passato, ho descritto le meravigliose scoperte fatte dagli archeologi che hanno scoperto alcuni dei molti segreti della regione amazzonica.

E mentre molte persone associano la foresta pluviale con alberi massicci e rigogliosi, milioni di specie animali, territori inesplorati e città perdute a lungo, di tanto in tanto troviamo cose che ci sorprendono.

Enorme megattera è apparsa nella foresta Amazzonica

Una di queste sorprese sta nel sentire che un’enorme megattera è apparsa in Amazzonia.

Secondo un post del gruppo di conservazione brasiliano Bicho D’água, e confermato dal brasiliano News Outlet OTempo, la carcassa di una megattera di 8 metri è stata trovata in Amazzonia.

In particolare, l’animale è stato scoperto a circa 15 metri dalla spiaggia del fiume sull’isola di Marajó, nell’estuario dove l’Amazzonia sfocia nell’Oceano Atlantico. L’isola è delimitata dalla foce del Rio delle Amazzoni a ovest e nord-ovest, dall’Oceano Atlantico a nord-est e dal fiume Pará, un distributore dell’Amazzonia a est.

Mentre è estremamente sorprendente trovare la carcassa di una gigantesca balena lontana dall’oceano, gli scienziati dicono che molto probabilmente l’animale si è immerso nella foce del Rio delle Amazzoni per poi finire sulla terra quando le maree si sono ritirate lasciando l’animale incagliato.

Come notato da OTempo, gli scienziati lavoreranno o identificando la causa esatta della morte. Prenderanno campioni dall’animale nei prossimi giorni cercando di risolvere il mistero su cosa sia successo esattamente all’animale.

Le megattere possono crescere fino a 16 metri (52 piedi) di lunghezza. E come molti altri animali in tutto il mondo, questi animali sono nella lista delle specie in via di estinzione.

Di solito migrano decine di migliaia di chilometri ogni anno e si nutrono di mari polari prima di passare alle acque più calde dove si riproducono.

Ma gli esperti osservano che vedere le megattere in questo periodo dell’anno in Brasile è strano.

È sorprendente trovarli al largo della costa settentrionale del Brasile a febbraio, quando sono normalmente visti sulla costa nord-orientale di Bahia tra agosto e novembre, prima di migrare verso le acque antartiche in cerca di cibo.

Visita il nostro store?

Non siamo ancora sicuri di come sia atterrato qui, ma supponiamo che la creatura galleggi vicino alla riva e la marea, che è stata piuttosto considerevole negli ultimi giorni, l’abbia raccolta e gettata nell’entroterra, in le mangrovie “, ha detto al Daily Mail la presidentessa del settore marittimo e presidente del Bicha D’Agua, Renata Emin  .

Gli scienziati ora progettano di aprire la carcassa, raccogliere campioni e altre prove per l’analisi della malattia.

Molto probabilmente la Caracas dell’animale non sarà spostata, ma gli scienziati dicono che il suo scheletro sarà inviato al Goeldi Natural History Museum di Belem per studi futuri.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.