Pentagono: “Il viaggio nel tempo è reale e possiamo visitare altri mondi”

Secondo i documenti rilasciati dal Pentagono, i viaggi nel tempo e le tecnologie antigravitazionali potrebbero essere disponibili per gli esseri umani e potrebbero aiutarci a visitare altri mondi.

pentagono viaggi spaziali

Pentagono e i viaggi nel tempo

La recente declassificazione di 1.500 file fa luce sull’Advanced Aviation Threat Identification Program (AATIP), che era un programma UFO segreto del Pentagono.

La sua pubblicazione è stata resa possibile dopo una battaglia legale durata quattro anni a seguito di una richiesta di libertà di informazione da parte di The Sun.

Uno dei documenti discute di come la tecnologia antigravitazionale può essere utilizzata per creare dirigibili e veicoli spaziali, affermando che “gli effetti possono essere ottenuti manipolando lo spazio-tempo“.

Viene anche discusso come “manipolare la gravità” e il rapporto afferma: “Potrebbe essere possibile creare fenomeni esotici come viaggi più veloci della luce… e macchine del tempo“.

Si aggiunge anche che i “wormhole” nello spazio-tempo possono essere usati per i viaggi interstellari.

I documenti, che The Sun ha chiamato “la bomba”, sono stati rilasciati dall’Agenzia di intelligence del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Questi includono piani per inviare più veicoli spaziali a pilota singolo per “colonizzare” lo spazio profondo, così come la ricerca su come gli esseri umani possono controllare i robot con la loro mente.

È stato scoperto che una persona non può pilotare più di quattro veicoli spaziali, ma nei documenti gli scienziati si chiedono se il nostro cervello possa essere sviluppato per migliorare questa capacità.

L’ AATIP è operativo dal 2007 ed è guidato da Luis Elizondo, il quale ritiene che l’esistenza degli UFO sia stata “dimostrata oltre ogni ragionevole dubbio“.

Il rapporto esplora come razzi e veicoli spaziali a propulsione nucleare ci consentiranno di “costruire ponti” sugli strati di oggetti ghiacciati che circondano il Sole per trovare altri pianeti simili alla Terra.

Nei documenti ci sono anche informazioni su come possiamo comunicare con gli alieni, oltre a uno studio sull’impatto sulla salute delle persone che hanno incontrato alieni o visto UFO.

Sebbene il progetto sia stato da allora scartato, i funzionari del Pentagono hanno ammesso l’anno scorso che ci sono stati circa 150 rapporti UFO da parte di piloti militari dal 2004. Include inoltre “rapimenti” e “gravidanza indesiderate” di civili.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

3.7K+Shares