Rhesus negativo: l’antica stirpe dei Nephilim?

È possibile che, come suggeriscono alcuni ricercatori, l’Rh negativo sia collegato all’Antica Stirpe dei Nephilim?

Per quanto controverso possa sembrare a te, ci sono numerosi ricercatori che credono fermamente che il gruppo sanguigno Rhesus negativo sia tanto enigmatico e misterioso quanto possa essere collegato alle stelle più di quanto si pensi.

C’è chi si oppone fermamente alla teoria secondo cui le persone con sangue Rh negativo potrebbero appartenere ai Nephilim, una razza parallela della specie umana.

Tuttavia, secondo una serie di teorie, non è così improbabile.

Nuove teorie propongono che questo gruppo sanguigno enigmatico e alquanto raro possa indicare tratti non umani nella composizione genetica, il che significa sostanzialmente che il sangue Rh negativo è in qualche modo diverso dal DNA convenzionale trovato nell’homo sapiens.

Il Nephilim in ebraico è tradotto “cadere” ed è interpretato da molti come “gli angeli caduti” a causa delle menzioni nei testi antichi. È interessante notare che la Bibbia, il Tamid e il Corano si riferiscono ai Nephilim come agli “angeli caduti” o alla progenie degli dei.

I Nephilim erano sulla terra in quei giorni, e anche dopo, quando i figli di Dio vennero dalle figlie degli uomini, e diedero loro dei figli; i medesimi furono gli uomini potenti dell’antichità, gli uomini famosi.” – Genesi 6:4

Genesi 6:1–4 dice ai lettori che i Nephilim, che significa “caduti” quando tradotto in inglese, erano il prodotto della copulazione tra gli esseri divini (lett. figli di Dio) e le donne umane (lett. figlie di Adamo). I Nephilim sono conosciuti come grandi guerrieri e giganti biblici (vedere Ezechiele 32:27 e Numeri 13:33). (fonte)

È interessante notare che ci sono alcuni ricercatori che credono fermamente che esista una verità enigmatica sigillata al pubblico che collega gli esseri umani con sangue Rh-negativo a origini ultraterrene. Robert Spehr fornisce ulteriori informazioni sull’enigma dietro RH Negativo:

Ci sono 612 specie e sottospecie di primati riconosciute dall’Unione internazionale per la conversazione sulla natura (IUCN) e nessuna ha sangue Rh-negativo“. – Robert Sepehr, Specie con amnesia: la nostra storia proibita

scimmie Rhesus.
Una famiglia di scimmie Rhesus.

I fattori Rh o “fattore Rhesus” sono stati scoperti per la prima volta nel sangue della scimmia Rhesus. Secondo Sepehr, se l’umanità si evolvesse dallo stesso antenato africano, il loro sangue sarebbe compatibile, ma non lo è. Quasi l’85% di tutti gli esseri umani ha sangue RH positivo, ma TUTTE le famiglie reali hanno sangue Rh negativo.

Oggi, ci sono numerosi tratti enigmatici collegati a questo gruppo sanguigno “raro” e ci sono molte domande a cui ricercatori come Spehr stanno cercando di rispondere. Da dove viene il sangue Rh-negativo?

E perché una madre Rh-negativa che porta figli Rh positivi cerca di rifiutare la propria prole? È possibile che questo si possa spiegare con una teoria piuttosto controversa?

Una teoria che suggerisce che l’umanità non è, in effetti, una razza, ma una specie ibridata.

Altri teorici che condividono il punto di vista di Spehr credono che ci siano altri tratti che caratterizzano gli esseri umani Rh negativi: QI più alto, visione sensibile, temperatura corporea più bassa, pressione sanguigna più alta, maggiore occorrenza di capacità psichiche/intuitive, prevalentemente occhi blu, verdi o nocciola, rosso o capelli rossicci, maggiore sensibilità al calore e alla luce solare e, in alcuni casi, una vertebra in più.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

A cura di Ufoalieni.it

137Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Rhesus negativo: l’antica stirpe dei Nephilim?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina