Tecnologia Warp Drive: “Arrivare su Marte in soli 193 secondi

In un rapporto che è stato reso pubblico, viene spiegato che il Dipartimento della Difesa prevede di utilizzare la tecnologia Warp Drive; o manipolare lo spazio-tempo per raggiungere Marte in soli 193 secondi, per esempio.

Tecnologia Warp Drive

Tecnologia Warp Drive

Nell’agosto 2018, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assunto dozzine di ricercatori per studiare alcune tecnologie aerospaziali molto avanzate. Questi includono metodi mai visti prima di propulsione, portanza e stealth, in particolare la tecnologia Warp Drive.

Di conseguenza, è stato creato un rapporto di 34 pagine che spiega teoricamente le tecnologie che permetterebbero di raggiungere Marte in soli 193 secondi o Giove in mezz’ora.

Tecnologia di trasmissione a curvatura

La relazione è specificamente focalizzata sulla possibilità di superare il limite di velocità della luce per i viaggi nel tempo.

Assicura che negli ultimi anni i fisici hanno scoperto due scappatoie che, ipoteticamente, permetterebbero di trascendere questa limitazione. Sono il ponte Einstein-Rosen, comunemente noto come il wormhole, e il motore a curvatura.

Fondamentalmente, entrambe le idee porterebbero alla manipolazione dello spazio-tempo in un modo che consentirebbe viaggi più veloci della luce.

Lo spostamento a curvatura è una forma teorica di propulsione superluminale che consentirebbe a un veicolo spaziale di essere azionato all’equivalente di diversi multipli della velocità della luce.

Questa propulsione si basa sulla curvatura o distorsione dello spazio-tempo. In questo modo permette a una nave di avvicinarsi al punto di destinazione.

Il wormhole offre la possibilità di collegare due regioni dello spazio potenzialmente distanti. Una specie di scorciatoia topologica. Questa è ciò che è nota come tecnologia Warp Drive.

Una nave entrerebbe in un wormhole e ne uscirebbe istantaneamente dall’altra parte in un’altra regione dello spazio e del tempo. Questo è anche uno dei fondamenti di ciò che sarebbe il viaggio nel tempo.

Il modo in cui ciò potrebbe funzionare, secondo il rapporto, è attraverso l’uso di una grande quantità di energia oscura che espande una dimensione extra in una “bolla”.

Questa bolla sarà abbastanza grande da ospitare un veicolo spaziale di circa 100 metri cubi. All’incirca delle dimensioni di un carro attrezzi.

Se la nozione di esplorazione interstellare nelle vite umane deve essere presa in considerazione in modo realistico, è necessario un cambiamento radicale nell’approccio tradizionale alla propulsione dei veicoli spaziali“.

Viaggia nello spazio-tempo

Gli autori suggeriscono che forse non siamo così lontani dallo svelare i misteri di altre dimensioni invisibili, superiori e della cosiddetta energia oscura.

Nella cosmologia fisica, l’energia oscura è una forma di energia presente nello spazio. Genera una pressione che accelera l’espansione dell’universo, determinando una forza gravitazionale repulsiva.

In fisica, si ritiene anche che l’universo possa non essere costituito da 3 dimensioni spaziali di lunghezza. In effetti, possono esserci fino a 7 altre dimensioni oltre a larghezza, lunghezza e tempo.

Il controllo di questo spazio di dimensioni superiori può essere una fonte di controllo tecnologico sulla densità di energia oscura e potrebbe in definitiva svolgere un ruolo nello sviluppo di tecnologie di propulsione esotiche, in particolare la trasmissione a curvatura.

I viaggi sui pianeti all’interno del nostro sistema solare richiederebbero ore anziché anni e i viaggi verso il sistema stellare locale sarebbero misurati in settimane anziché in centinaia di migliaia di anni“.

Il rapporto è stato declassificato da una stazione televisiva del Nevada ed è stato studiato da diversi media, come Business Insider, oltre ad essere trasmesso dalla Public Intelligence.

Sean Carroll, fisico teorico del Caltech, citato da Business Insider, afferma:

Non c’è alcuna possibilità che qualcuno nella nostra vita o nei prossimi 1.000 anni costruisca qualcosa che faccia uso di una di queste idee, per scopi di difesa o qualcosa del genere“.

In caso negativo, perché il Dipartimento della Difesa ha sviluppato questo rapporto con la tecnologia Warp Drive? Forse, con la tecnologia attualmente nota, è impossibile. Ma c’è sempre la possibilità che il governo degli Stati Uniti sappia qualcosa che noi non sappiamo…

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

1.2K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina