Trovata Piramide di 20.000 anni nel luogo in cui Platone sostiene trovarsi Atlantide? | Ufo e Alieni
Sab. Mag 25th, 2024

Esiste una remota possibilità che esista una gigantesca piramide nel luogo in cui Platone afferma che si trovi Atlantide? La presunta piramide sottomarina sarebbe alta circa 60 metri e avrebbe una base di 8000 metri quadrati.

Atlantide è probabilmente solo un sogno per ogni archeologo, anche se molti si riferiscono ad essa come a un luogo mitico. Nel corso degli anni, innumerevoli persone hanno affermato di avere trovato la prova definitiva che Atlantide fosse una volta reale. Tuttavia, nessuno ha mai trovato prove concrete che indichino che Atlantide sia altro che una grande antica storia.

Secondo Sonchis di Sais, Atlantide – una grande civiltà antica – esisteva 9000 anni fa

piramide antica civiltà di atlantide
Atlantide esisteva davvero?

Solone (Atene, 638 a.C. – 558 a.C.), dopo aver viaggiato in Egitto in numerose occasioni, incontrò un uomo chiamato Sonchis di Sais, un antico sacerdote egiziano che gli parlò di una grande civiltà che esisteva 9000 anni prima del loro tempo. Questo è ben documentato nei dialoghi di Platone in Timeo e Crizia.

Secondo Platone, è Solone che ci dice dove si trovava Atlantide. La possente isola apparve come una potenza militare che esisteva 9000 anni prima dell’epoca del legislatore ateniese Solone. Atlantide è descritta come collocata oltre le Colonne d’Ercole ed è più grande della Libia e dell’Asia Minore messe insieme. Il potere di Atlantide fu tale da dominare l’Europa occidentale e l’Africa settentrionale, fino a quando venne fermata dalla città di Atene.

In quel momento, una catastrofe, che non è descritta, fece sparire l’isola e gli eserciti rivali. “Attraverso violenti terremoti e alluvioni, in un solo giorno e notte di disgrazia […] fu inghiottito dalla Terra e l’isola di Atlantide […] scomparve nelle profondità del mare.” – Platone.

Il mare in cui si trovava Atlantide divenne presto navigabile, Atene e il popolo della Grecia dimenticarono l’evento perché solo pochi sopravvissero.

In Egitto, d’altra parte, il ricordo di migliaia di anni arrivò a conoscenza di Solone e, dalle sue storie e un manoscritto di Crizia come il narratore di Atlantide, la storia fu alla fine custodita.

Ma cosa abbiamo trovato al di là delle Colonne d’Ercole che potrebbero suggerire che Atlantide fosse effettivamente situata lì? Le Azzorre sono un insieme di nove isole vulcaniche che si trovano a oltre mille chilometri dalla capitale del Portogallo, Lisbona.

Piramide di 20.000 anni

Situata appena al largo delle isole di São Miguel e Terceira nelle Azzorre, è stata identificata una struttura enorme sotto l’oceano dai ricercatori.

Le isole delle Azzorre si trovano esattamente dove Platone ha detto che sarebbe stata trovata la mitica città/stato di Atlantide.

Come notato dai media e dagli innumerevoli articoli su internet, la piramide al largo delle isole Azzorre è una piramide quadrata perfettamente orientata secondo i punti cardinali. I ricercatori affermano che la struttura è stata sommersa per almeno 20.000 anni, durante l’ultima era glaciale in cui i ghiacciai del nostro pianeta si stavano sciogliendo.

Secondo i giornali portoghesi, la piramide sottomarina è stata scoperta per la prima volta da Diocleciano Silva. Le prime stime indicano che la struttura è alta almeno 60 metri e ha una base di 8000 metri quadrati.

Si dice che Silva abbia scoperto la piramide durante una battuta di pesca, usando l’equipaggiamento batimetrico a bordo della sua imbarcazione. (La batimetria è lo studio della profondità sottomarina dei pavimenti del lago o dell’oceano, l’equivalente subacqueo di ipsometria o topografia).

Parlando con il Diário Insular, Silva ha detto: “la piramide è perfettamente modellata e apparentemente orientata dai punti cardinali”.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina