Una piramide nascosta nelle foreste della Scozia | Ufo e Alieni
Lun. Giu 17th, 2024

Una misteriosa storia su una struttura piramidale nei boschi di Balmoral ha iniziato a farsi conoscere ampiamente: esiste davvero una piramide in Scozia?

piramide scozia

Balmoral è diventato un luogo noto grazie alle ultime notizie. Questo tipo di tenuta nell’Aberdeenshire, in Scozia, funge da residenza della famiglia reale britannica.

Fu infatti il ​​ritiro estivo di Elisabetta II, dove morì l’8 settembre. Tuttavia, pochi sanno che potrebbe nascondere qualcosa di abbastanza… peculiare, per non dire altro; una piramide.

La storia della piramide

Il castello reale è nascosto nella rigogliosa foresta che lo circonda. Al suo interno ci sono 11 tumuli funerari in pietra, costruiti per ordine della regina Vittoria. Il monumento che, di gran lunga, spicca di più è una Piramide costruita in commemorazione della morte del marito.

Devi sapere che Balmoral fu acquistato a metà del 1852 dal principe Alberto. Era un regalo per sua moglie, la regina Vittoria.

Sebbene la residenza originaria fosse su un terreno non adatto alla famiglia reale, il principe Alberto fece costruire un castello a circa 100 metri di distanza.

Terminati i lavori nel 1856, il vecchio edificio fu demolito e, in memoria, fu posta una lapide al posto del portone d’ingresso.

La regina Vittoria ne fece un’attività regolare per commemorare le attività uniche della sua vita usando le pietre. Ordinò la costruzione di un tumulo funerario per celebrare l’acquisto della proprietà da parte del marito. Inoltre, ne ha costruiti altri per celebrare i matrimoni dei suoi 9 figli.

piramide scozia 2

 

Dopo la morte del principe Alberto, la regina eresse numerosi monumenti in suo onore a Balmoral. Essendo il più importante, una piramide in cima a una piccola collina. La massiccia forma a 4 lati è stata costruita in granito e misura 12 metri alla base.

“Una tradizione di migliaia di anni”

L’iscrizione sulla Piramide recita: “Alla memoria amorosa di Albert, il grande e buon principe consorte. Eretto dalla sua vedova in lutto Victoria R. il 21 agosto 1862.

La regina Vittoria eresse anche un monumento in onore di John Brown, il suo fidato servitore. Ma questo è stato abbattuto perché suo figlio maggiore, Edoardo VII, non gli piaceva.

Nel 21° secolo, sono stati costruiti altri 2 tumuli funerari per commemorare il Giubileo di diamante di Elisabetta II nel 2012. Il primo si trovava nel villaggio scozzese di Ballater ed era composto da 50 pietre. Uno per ogni anno del suo regno, essendo la sua pietra principale, estratta da una cava locale a Inver.

Il secondo “tumulo” fu collocato nella tenuta di Balmoral. È stato rifinito con una pietra superiore trovata in un fiume e quando la costruzione è stata completata è stato versato whisky di malto di 10 anni sopra la pietra superiore. La stessa regina l’ha inaugurata l’8 agosto 2012.

Come possiamo vedere, la costruzione di piramidi per onorare i caduti delle famiglie reali non è solo una pratica antica. È un rito praticato da millenni e che ha generato teorie e ipotesi di ogni genere.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Un pensiero su “Una piramide nascosta nelle foreste della Scozia”

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina