Una figura del maestro Yoda di Star Wars appare in un testo del 14°secolo

Proprio quando si pensava di aver visto tutto, sembra che il mitico source site Maestro Yoda di Star Wars è reale. Un’immagine di Yoda appare in un manoscritto medievale del 14°secolo, ed è una delle cosa più strane che abbia visto finora.

Guardando la rappresentazione, è ovvio che ci sono somiglianze tra Yoda e il personaggio trovato in un manoscritto dei viagra generic overnight Decretali di Gregorio IX, noto anche tra i ricercatori come i Smithfield Decretals, un manoscritto miniato medievale su pergamena del XIV secolo, contenente una raccolta di decretali papali.

Si trova nella British Library e fu scritto nel sud della Francia probabilmente tra il 1300 e il 1340 e comprende lettere papali, dottrina e decreti ecclesiastici.

Immagine del maestro Yoda

Il disegno di Yoda è in realtà parte di un’interpretazione della storia biblica di Sansone.

Il Maestro Yoda è stato apparentemente trovato dallo storico Damien Kempf mentre faceva ricerche per il suo nuovo libro, Medieval Monsters.

Immagine del maestro Yoda nell'antico manoscritto

Quando mi sono imbattuto in questo mostro, in realtà non riuscivo a crederci. Si tratta di un manoscritto prodotto 700 anni fa“, ha detto Kempf alla BBC Radio.

Nessuno sa chi sia questo personaggio con la carnagione verdastra, una gonna grande e grandi orecchie. Tuttavia, rispetto a un’immagine del maestro Jedi che era un mentore del giovane Luke Skywalker in Star Wars, i due sono identici.

La British Library ha iniziato a caricare immagini di testi antichi come questo, dove possiamo vedere Yoda nel 2010, quindi non è davvero possibile che George Lucas sia stato ispirato da antichi manoscritti come questi a meno che, naturalmente, non abbia effettivamente visitato gli archivi della British Library quando stava creando il primo film di Star Wars.

Quindi … come è nata l’immagine di Yoda?

Il make-up artist Stuart Freeborn avrebbe creato il volto di Yoda in parte per conto suo e in parte su Albert Einstein. Freeborn supervisionò il progetto dell’originale fantoccio di Jabba the Hutt usato nel film il Ritorno dello Jedi, così come anche la creazione degli Ewoks, personaggi immaginari appartenenti all’universo fantascientifico di Guerre stellari.

Nel film “La minaccia fantasma” , Yoda è stato ridisegnato per sembrare più giovane. Fu generato al computer ma rimase per lo più un burattino.

Il burattino è stato ridisegnato da Nick Dudman dal design originale di Stuart Freeborn.

Pertanto, molte persone, in particolare i fan di Star Wars, vorrebbero dei chiarimenti su questa figura verdastra e dall’aspetto yoga, e cosa sta facendo in un antico manoscritto che risale al XIV secolo.

Curiosamente, se dai un’occhiata all’antico manoscritto e lo paragoni ai “personaggi” del nuovo libro di Kempf, noterai che Yoda non è l’unico personaggio familiare in circolazione.

È possibile individuare alcune altre creature che hanno un’incredibile somiglianza con le figure degli ultimi tempi.

A cura di Ufoalieni.it

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *