Ha 2.000 anni, la terrificante città sotterranea scoperta dagli scienziati

Ha 2.000 anni, la città sotterranea ‘perduta’. È stata portata alla luce da degli esperti in Iran, quello che hanno trovato dentro è stato abbastanza sconcertate e terrificante.

Situato nella zona vicino alla città di Samen, gli archeologi durante gli scavi hanno trovato i resti di circa 50 grandi stanze sotterranee che avevano una funzione di abitazione circa 2.000 anni fa.

La scoperta della città sotterranea è la prova incontrovertibile che l’archeologia è una scienza che richiede estrema pazienza al fine di ottenere premi di valore.

La città sotterranea scoperta dagli scienziati

La città sotterranea contiene circa 50 camere collegate con gallerie.
La città sotterranea contiene circa 50 camere collegate con gallerie.

Dopo 12 anni di scavi, i ricercatori hanno finalmente annunciato l’esistenza di innumerevoli manufatti, scheletri e più di 50 camere di varie dimensioni collegati da tunnel, finemente costruiti circa 2.000 anni fa, risalente al periodo della caduta dell’Impero Achemenide (550 -330 aC) e all’ascesa dei Parti (247 aC-224 dC).

I Parti in gran parte utilizzavano arte, architettura, convinzioni religiose, e insegne reali del loro impero eterogeneo culturale, che comprendeva il persiano, ellenistico e culture regionali.

Tuttavia, la parte più terrificante è che gli esperti hanno trovato circa 60 scheletri all’interno del complesso. Gli scienziati sono ancora incerti su ciò che è successo alla città sotterranea e del perché fu abbandonata.

I suoi abitanti adoravano il Dio Mitra, l’antico dio iraniano del sole.

Gli esperti ritengono che ci sono camere più nascoste.
Gli esperti ritengono che ci sono camere più nascoste.

Questa scoperta segna una delle più numerose scoperte emozionanti da parte degli archeologi iraniani negli ultimi mesi. Recentemente, gli esperti hanno anche scoperto una serie di camere sotterranee scavate in una montagna nel centro dell’Iran, risalenti al 12 ° secolo.

Inoltre, nel mese di febbraio del 2017, gli esperti scavando, hanno trovato i resti di un antico osservatorio che si ritiene risalire alla dinastia sasanide (224 a 651CE.)

Gli archeologi hanno trovato 60 scheletri.
Gli archeologi hanno trovato 60 scheletri.

Secondo gli esperti, sembra che Samen fu utilizzata per vari scopi durante le diverse ere. Nella sua prima fase, quando è stata fondata, il complesso sotterraneo era strutturato in legno è usato come luogo di cerimonie religiose. Più tardi, durante il periodo Ashkani, la città fungeva da cimitero e come un rifugio di emergenza.

Finora, gli archeologi hanno portato alla luce 50 camere di varie dimensioni collegati da tunnel. Queste camere sono state costruite a una profondità compresa tra 3 e i 6 metri e presumibilmente appartenevano a diverse famiglie.

La città sotterranea si crede risalire ad almeno 2.000 anni
La città sotterranea si crede risalire ad almeno 2.000 anni

Gli scavi proseguiranno con la speranza di scoprire più camere e saperne di più su questa antica città che è già preannuncia come Patrimonio Mondiale in Iran.

Finora gli esperti hanno scoperto diverse città sotterranee in tutto il pianeta. Il più noto sono quelle che si trovano nella moderna Turchia-come Derinkuyu .

Nel 1963 quello che doveva essere un’altra e semplice ristrutturazione nella città di Derinkuyu, in realtà ha portato ad una delle scoperte più importanti nella storia della Turchia. Quando una parete della caverna è stata aperta, ha rivelato un passaggio ad una città sotterranea di migliaia di anni, a più di 280 piedi di profondità.

Oltre 15.000 pozzi di ventilazione diffusi in tutta la città portano aria dalla superficie, fornendo condizioni di vita ideali per un massimo di 30.000 persone.

loading...