Affermano di aver trovato enormi strutture sulla Luna e su Titano

Le immagini della Luna scattate dalla NASA possono essere trovate utilizzando il programma Google Earth e in esse, a quanto pare, è stata scoperta una grande struttura che sarebbe una base segreta sconosciuta a 40 km dal cratere Deseilligny.

base sulla luna

La base è costituita da più componenti quadrati e rettangolari (hangar o edifici) ed è chiaramente costruita artificialmente. Puoi vedere che proietta un’ombra.

Chi ha costruito questa enorme stazione lunare? È una base costruita da civiltà extraterrestri o è una base o un avamposto terrestre?

I ricercatori affermano che questo edificio è stato probabilmente costruito da qualche superpotenza sulla Terra come avamposto segreto e forse per posizionare i loro UFO o navette terrestri costruite con tecnologia retro-aliena.

La base avrebbe anche un posto speciale con un segno a forma di S in alto, visibile da grande altezza per le navette spaziali, per effettuare un atterraggio verticale sulla luna, questa sarebbe una specie di eliporto come quelli sulla terra.

La struttura del labirinto alieno sulla luna di Saturno Titano?

Successivamente cercheremo di capire l’impatto di questa prova che naturalmente non è stata scoperta da nessuno, era la stessa NASA.

La luna di Titano è il più grande dei satelliti di Saturno e il secondo più grande del sistema solare dopo Ganimede.

Anche l’unico satellite noto per possedere un’atmosfera significativa e l’unico oggetto, oltre alla Terra, su cui sono state trovate chiare prove di corpi liquidi stabili sulla superficie.

Titano, la luna più grande di Saturno. Questo strano satellite ha acqua in superficie e un’atmosfera. Ma qualcosa nasconde sulla sua superficie questo grande satellite di Saturno.

Dragonfly sarà la prima missione della NASA a cercare prove della vita aliena come missione principale, volando da un luogo all’altro su Titano ogni 16 giorni.

Dragonfly partirà nel 2027 per la luna di Saturno, l’unico sito ufficiale conosciuto nell’universo con prove inconfutabili di oceani liquidi sulla sua superficie e uno dei principali candidati ad ospitare la vita al di fuori del nostro pianeta.

Com’è possibile una cosa del genere?

È massiccio e alquanto compatto dappertutto. Potrebbe essere che Titano non sia affatto una luna, ma un’antica stazione spaziale? Ma le prove non bastano di fronte ai fatti.

Ma questo labirinto è stato etichettato sulla mappa di Titano dalla stessa NASA come Ginaz Labyrinthus, tradotto dal latino significa Labirinto di Ginaz, un labirinto è una complicata rete irregolare di passaggi o percorsi in cui è difficile orientarsi.

Questo è un test importante per capire fino a che punto questa anomalia in superficie fosse così ben nota alla NASA da etichettarla, anche se senza sapere se è davvero qualcosa di geologico o se vogliono farci pensare che lo sia.

Secondo le parole del noto ufologo Scott C. Waring che ha potuto intervenire anche su questo argomento, quella era la prova che gli mancava e di cui aveva bisogno.

Cosa nasconde Saturno e la sua luna Titano? È per questo che la NASA è interessata ad esplorare questo angolo del sistema solare?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

170Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina