Civiltà sotterranea: «Condividiamo un mondo con un’altra specie avanzata»

Per decenni, diversi esperti, esploratori e archeologi hanno creduto che il mondo non fosse quello che sembra. Sono infatti convinti che non siamo gli unici abitanti intelligenti della Terra e che potremmo condividerla con una civiltà sotterranea.

Civiltà sotterranea

Le diverse storie sugli avvistamenti di creature umanoidi nelle grotte, come la Cueva de los Tayos in Ecuador, o la Cueva del Guácharo in Venezuela, suggeriscono che c’è qualcosa che non sappiamo. Gli esperti suggeriscono l’esistenza di una civiltà sotterranea sconosciuta.

Questi esseri sarebbero forse più intelligenti della stessa specie umana e potrebbero proteggere la conoscenza ancestrale.

Condividiamo la Terra con una civiltà sotterranea

Gli abitanti interiori, come talvolta vengono chiamati, sono stati citati e discussi in spazi e tempi diversi. Infatti, negli anni, le prove si accumulano; potrebbe esistere un mondo sotterraneo, che attraversa la superficie del nostro pianeta.

Molti esperti ritengono che l’ingresso all’interno della Terra, o Terra Cava, si trovi da qualche parte in Antartide. Un’area poco esplorata a causa delle sue condizioni inospitali, motivo per cui molti scienziati concordano ogni giorno di più su questa ipotesi.

Uno dei principali precursori di questa teoria è il dottor Edmond Halley, uno dei più prestigiosi scienziati della storia.

L’astronomo ha discusso della possibilità che tutti i pianeti fossero cavi. Inoltre, ha affermato che il nostro mondo non fa eccezione.

Esperti che supportano la teoria

Nel 1700 anche il matematico e fisico svizzero Leonhard Euler discusse la possibilità. Ha anche menzionato il fatto che potrebbe esserci anche un mondo all’interno del Sole, che potrebbe essere abitato.

Anche il capitano John Cleves Symmes era uno dei credenti, poiché si dice che abbia convinto James McBride nel 19° secolo che dopotutto condividevamo la Terra con una civiltà sotterranea.

Lo scrittore William Reed ha pubblicato un libro su questa teoria dal titolo ” The Ghost of the Poles “. Che raggiunse una grande popolarità nel 1906.

Questi sono alcuni dei nomi più prestigiosi che, a un certo punto, hanno sostenuto l’ipotesi che ci sia una civiltà sotterranea che abita un mondo simile al nostro sotto la superficie.

A questo si aggiungono le leggende dei popoli indigeni e le storie di esploratori che si sono avvicinati a questi luoghi: ci sono davvero esseri che vivono placidi sotto la nostra superficie?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

2.2K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina