Un’enorme voragine “crescente” avvistata in Cile

La dolina misura 32 metri di diametro e una profondità di circa 64 metri. Secondo gli esperti, continua a crescere.

L’enorme voragine

La gigantesca voragine è stata rilevata sabato scorso; da allora si è ampliato di altri 7 metri, misurando ora circa 32 metri di diametro.

La sorprendentemente grande dolina è apparsa nella regione di Atacama, un luogo chiamato Tierra Amarill a (terra gialla).

Più precisamente, la dolina è apparsa presso la Miniera di Alcaparrosa, che fa parte della Minera Candelaria di proprietà della società canadese Lundin Mining, come riportato da Vice. La dolina è apparsa in una parte relativamente disabitata della regione di Atacama, 400 miglia a nord della capitale Santiago.

Siamo preoccupati perché è una paura che abbiamo sempre avuto come comunità, il fatto di essere circondati da giacimenti minerari e opere sotterranee sotto il nostro comune“, ha affermato Cristóbal Zúñiga, sindaco di Tierra Amarilla.

Una squadra specializzata del Servizio nazionale di geologia e mineraria ( Sernageomin ) è stata inviata sul sito non appena è apparsa la buca per valutare la situazione sul terreno.

 

Secondo Franklin Céspedes, direttore di Sernageomin Atacama, la dolina ha un diametro di 32 metri e una profondità di 64 metri. Situato a soli 600 metri dal paese più vicino.

Zúñiga non ha esitato a puntare il dito contro il colpevole, affermando che la buca è stata causata da “attività estrattive inconsce ed eccessive“.

Secondo il funzionario, “Qui la Terra sta protestando contro un’eccessiva attività estrattiva che ignora o non è consapevole delle conseguenze negative che potrebbe avere sul suo territorio e sulla sua comunità“.

C’è una distanza considerevole… fino al fondo“, ha detto in una nota il direttore di Sernageomin, David Montenegro. “Non abbiamo rilevato alcun materiale laggiù, ma abbiamo visto la presenza di molta acqua“.

Secondo gli esperti, questa è la più grande voragine apparsa di recente e i funzionari sono molto preoccupati perché è attiva e continua a crescere.

La dolina, situata all’interno della miniera di Alcaparrosa de Candelaria, era circondata da un perimetro di 100 metri. In una dichiarazione, Lundin Mining, che possiede l’80% della proprietà, ha affermato che il personale, le attrezzature o le infrastrutture non sono state interessate e la dolina è rimasta stabile sin dalla sua scoperta, contrariamente a quanto affermato dal sindaco locale.

Secondo la società, “i lavori di sviluppo sono stati temporaneamente sospesi in un’area come misura preventiva“.

Allora, come si formano i Sinkholes?

La formazione di doline si verifica quando il terreno sovrastante collassa o sprofonda nelle cavità o quando il materiale superficiale viene portato verso il basso nei vuoti. È possibile che si formino doline a causa della siccità e dei prelievi di acque sotterranee elevate.

In molti casi, questa roccia superficiale è calcarea, facilmente erosa dall’acqua. Nei paesaggi con calcare sotto il suolo, l’acqua si raccoglie nelle fessure della pietra a causa delle piogge.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

1.3K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Un’enorme voragine “crescente” avvistata in Cile

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina