Garry Nolan: “Gli UFO potrebbero essere controllati da un’altra dimensione”

Garry Nolan, professore di microbiologia e patologia alla Stanford University, con un ampio curriculum in indagini sugli UFO, ha sconvolto il mondo dichiarando che potrebbero provenire da un’altra dimensione.

Garry Nolan gli ufo

“Forse esiste una realtà multidimensionale e qualunque cosa stia guidando quelle navi si trova in un’altra dimensione; essendo il fenomeno qualcosa che in fondo dà un tocco alla nostra realtà ma si sposta da un’altra parte“.

Gli UFO potrebbero provenire da un’altra dimensione

La scorsa settimana, Nolan è stato intervistato da Curt Jaimungal sul suo canale Theories of Everthing. Lì ha parlato delle prove dietro gli UFO, la coscienza artificiale, la sindrome dell’Avana, tra gli altri argomenti.

Il professore, negli ultimi minuti, ha fatto riferimento a un argomento che negli ultimi anni è stato dibattuto all’interno dell’ufologia. Nolan ha spiegato che, in molte occasioni, gli UFO e i loro equipaggi che sono stati visti sulla Terra sono proiezioni di un’altra dimensione.

Ha spiegato che, parlando di una civiltà con una tecnologia milioni di anni più avanzata di quella umana, è molto probabile che possano proiettare oggetti materiali.

Un chiaro esempio di ciò sarebbero le navi descritte negli avvistamenti. Sebbene gli piacerebbe credere che questo oggetto si muova sotto la fisica del nostro mondo tridimensionale, pensa che molto probabilmente non lo fa.

Forse esiste una realtà multidimensionale e qualunque cosa stia guidando quelle navi si trova in un’altra dimensione; essendo il fenomeno qualcosa che in fondo dà un tocco alla nostra realtà ma si sposta da un’altra parte“.

Questi UFO non avrebbero alcuna funzionalità qui. La funzionalità esiste “dall’altra parte”.

Per capire questa analogia, Jaimungal ha ricordato un esempio dato da Carl Sagan per scrivere la quarta dimensione.

Qual è il tuo obiettivo?

L’astronomo immagina un mondo bidimensionale chiamato Flatlandia e cosa sperimenterebbero i suoi abitanti se qualcuno della terza dimensione interagisse con questo piano inferiore.

Poiché esistono solo oggetti bidimensionali, una creatura tridimensionale non può essere completamente apprezzata. Sarebbe visibile solo la sezione trasversale che interseca il piano.

Nolan è d’accordo con questo, osservando che potrebbe essere la ragione per cui in molti avvistamenti non è possibile osservare alcun mezzo di propulsione. Dal momento che la maggior parte verrebbe spostata da un’altra dimensione .

Se quello che ho appena detto è vero, dovremmo prepararci alla delusione. Perché se riavremo indietro alcune di queste navi potremmo non scoprire mai come funzionano, perché il motore che le guida non è qui, la forza che le guida non è qui“.

Anche se il professore suggerisce che, forse, quello è il suo scopo. Fatti vedere da esseri primitivi come gli esseri umani in modo da capire che ci sono altre intelligenze. Pertanto, esploreremo l’idea che non siamo gli unici.

È un’ipotesi a dir poco curiosa e che potrebbe offrirci più contraddizioni di quanto pensiamo. Ti consigliamo di guardare l’intervista completa e di trarre la tua conclusione dalle parole di Nolan sugli UFO e la loro origine da un’altra dimensione.

A cura Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

549Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.